Sport, eventi e nuovi impianti |video

ALGHERO – Sport, impianti, manifestazioni e società, priorità dell’Amministrazione di Centrodestra guidata da Mario Conoci. Questo fine settimana ci sarà anche il Clinic Internazionale Integrato “Ciutat de l’Alguer“, organizzato dal Comitato Regionale Fip Sardegna e dalla Pallacanestro Alghero. L’appuntamento  patrocinato dal  Comune di Alghero, dalla Generalitat de Catalunya, dalla Regione Sardegna, è denominato “La Donna, lo Sport, la Pallacanestro per giocare e per crescere”. Tra i protagonisti il Presidente del Comitato regionale della Federazione Italiana Pallacanestro Bruno Perra e, ovviamente, Antonello Muroni. Uomo di sport, attuale consigliere comunale della maggioranza di Centrodestra e, è giusto precisarlo, oramai ex-dirigente della Pallacanestro Alghero, ciò per evitare connessioni riguardo l’attività politica che richiede un impegno preponderante vista la situazione generale dello sport cittadino.

Ed è anche di questo che Muroni ha parlato nell’intervista ad Algheronews, oltre che annunciare l’importante evento di questo fine settimana. Ma, come detto, ci si è focalizzati sulla condizione del comparto e in particolare degli spazi sportivi che richiede un ulteriore sforzo di idee ed economico da parte dell’Amministrazione Conoci al fine di ridare dignità allo sport cittadino e in particolare al calcio, basket e a quelli minori. Del resto la funzione sociale e pure quella turistica è evidente, ma bisogna attuare progetti e ridare vigore al settore con anche connessioni oltre Tirreno e sopratutto coinvolgendo gli Enti sovraordinati e i privati del territorio.

Alghero-Scala Piccada in grande stile: 80 piloti

ALGHERO – Il presidente di Aci Sassari, Giulio Pes di San Vittorio, l’aveva detto chiaramente già dal suo insediamento. «Vogliamo restituire all’Alghero-Scala Piccada il prestigio che merita questa manifestazione motoristica, è un pezzo fondamentale della storia dell’automobilismo in Sardegna, una delle gare più blasonate che si disputano nell’isola e in Italia». A due anni da quell’impegno, la promessa è mantenuta. Il 28 e il 29 settembre c’è la 58aAlghero-Scala Piccada, e lungo i tornanti che da Alghero puntano verso Villanova Monteleone si corre per il Trofeo italiano velocità montagna, sia per il girone Nord che per il girone Sud: per Aci Sassari, dopo anni in cui la manifestazione aveva perso il charme e rischiava di finire nel dimenticatoio, è una grande soddisfazione.

Al di là degli aspetti agonistici, la Alghero-Scala Piccada sarà ancora una volta l’occasione per confermare l’attitudine della città e del suo territorio a ospitare manifestazioni sportive di altissimo livello, facendone strumento per ampliare la stagione turistica e promuovere anche lontano dalla stagione balneare una destinazione resa appetibile dal suo straordinario patrimonio artistico, ambientale, architettonico, culturale, storico, artigianale ed enogastronomico.

A conferma della grande attenzione che le scuderie, i piloti, i partner tecnici e gli addetti ai lavori riservano di nuovo alla gara, gli equipaggi alla partenza saranno un’ottantina, cui si aggiungono quelli della “Tribute Scala Piccada”, una passerella non competitiva di auto d’epoca. Ma il feeling tra Aci Sassari, il passato e la tradizione dell’automobilismo sardo è segnata dalla sfida a cronometro tra auto storiche, che consentirà agli spettatori di rivedere veri e propri pezzi d’epoca, che su quelle curve hanno dato spettacolo per anni e ancora continuano a darne.

La 58aAlghero-Scala Piccada è sostenuta da assessorato regionale dello Sport, Comune di Alghero, Fondazione Alghero, Coni e partner privati. Grazie al loro supporto, sarà un evento. La macchina organizzativa di Aci Sassari ha costruito intorno alla gara motoristica una vera e propria kermesse, tra musica, intrattenimento, spazi espositivi a tema e la possibilità per gli amanti dei motori di conoscere le eccellenze dell’enogastronomia e dell’artigianato locale.

Ancora una volta il tracciato algherese sarà teatro di grandi sfide sul filo dei centesimi di secondo. Il fine settimana motoristico inizierà venerdì 27 settembre con le operazioni di verifica dalle 16 alle 20.30 all’hotel “Green Sporting”. Sabato 28 settembre alle 10 i concorrenti potranno effettuare la prima di due manche di ricognizione sui 6 chilometri e 285 metri della statale 292, per decidere le migliori regolazioni e le strategie di gara da adottare. Domenica 29 settembre alla stessa ora il direttore di gara, Fabrizio Fondacci, darà il via a gara 1. A seguire gara 2.

Si partirà all’altezza del querceto, ma il grande circo automobilistico arriva in città: appassionati, addetti ai lavori, curiosi e turisti potranno gustarsi la grande kermesse arrivando direttamente a piedi al parco assistenza e ai box, tra via della Resistenza e via Giovanni XXIII. Una navetta accompagnerà il pubblico nelle curve più significative, garantendo all’evento la massima sicurezza, come vuole l’organizzazione coordinata da Fondacci, direttore di gara di grandissima esperienza e competenza, un fuoriclasse nel suo ruolo, individuato da Aci Sassari proprio per la sua sicura affidabilità.

Una gara costruita e allestita con i massimi criteri di sicurezza e di professionalità, con la speranza di compiere il grande salto ed entrare nel calendario del Campionato italiano, senza nascondere l’ambizione mai nascosta da Giulio Pes di San Vittorio di essere ammessa tra le tappe del Campionato europeo, la massima manifestazione al mondo di questa disciplina.

Alla conferenza stampa ha partecipato anche Sergio Farris jr, pilota ed erede di una famiglia di sportivi che hanno legato il loro nome alla Alghero – Scala Piccada e al mondo dei motori. In primis l’indimenticato Sergio Farris, pilota e dirigente al quale, dal prossimo anno, sarà intitolato un trofeo collegato alla Alghero – Scala Piccada, manifestazione cui era particolarmente legato.

MARIO CONOCI, sindaco di Alghero
«La Alghero-Scala Piccada appartiene all’immaginario collettivo di tutti gli algheresi, è un pezzo di storia di Alghero, siamo contenti che torni in auge e che possa rappresentare una occasione per dare visibilità alla città e al territorio».

GIULIO PES DI SAN VITTORIO, presidente Aci Sassari
«Abbiamo restituito prestigio a una gara storica, che per il territorio ha un gande valore promozionale. Grazie all’organizzazione messa in piedi, puntiamo per l’anno prossimo al Campionato italiano velocità montagna».

MARIA GRAZIA SALARIS, assessore comunale dello Sport
«Stiamo davvero parlando di una manifestazione che per questo territorio ha qualcosa di magico, che sicuramente appartiene all’immaginario collettivo perché lungo quei tornanti si sono misurati i migliori campioni isolani e italiani».

MARCO DI GANGI, assessore comunale del Turismo
«Stiamo al fianco di Aci Sassari perché rispolverare e restituire smalto a una manifestazione che appartiene alla storia dei motori, in Sardegna e non solo, è un modo intelligente per promuovere lo sport come veicolo di sviluppo locale e rilanciare il progetto di destagionalizzazione turistica».

GIORGIA VACCARO, assessore comunale delle Attività produttive
«Lo sport come altri grandi eventi rappresentano un’opportunità importante non solo per il turismo in senso stretto, ma anche per l’economia e per le attività produttive di Alghero, per le quali significano una vetrina preziosa».

MASSIMO CADEDDU, presidente Fondazione Alghero
«Al di là degli straordinari aspetti agonistici, la Alghero-Scala Piccda è un bell’esempio di come si possano creare flussi turistici anche lontano dalla stagione balneare, perché non mancano certo motivi per godersi il territorio».

LUCIO MASIA, delegato del Coni per il Nord Sardegna
«Questa manifestazione appartiene alla storia dello sport sardo e dell’automobilismo italiano e afferma una volta di più Alghero come capitale dello sport, come città deputata naturalmente a essere sede di grandi eventi».

FABRIZIO FONDACCI, direttore di gara
«È una gara di grandissimo valore, non mancano motivi tecnici e agonistici che ne fanno un appuntamento davvero straordinario».

Alghero- Scala Piccada, tutto il programma

ALGHERO – Questo weekend ritorna l’Alghero-Scala Piccada. Cronoscalata automobilistica che si svolge nella Sardegna nord-occidentale sul primo tratto della strada statale 292 Nord Occidentale Sarda, da Alghero verso Villanova Monteleone, lungo 6,285 km (dal Km 2+633 al Km 8+918).

Riconosciuta come una delle gare in salita più amate da piloti ed appassionati dell’automobilismo di tutta Italia, la Alghero-Scala Piccada sarà anche quest’anno valida per il TIVM (Trofeo Italiano Velocità Montagna) Nord-Sud e per il Campionato Italiano Energie Alternative.

Apertura iscrizioni:
Mercoledì 27 Agosto ore 08:00.

Chiusura iscrizioni:
Lunedì 23 Settembre ore 24:00.

Verifiche amministrative e tecniche:
Venerdi 27 Settembre dalle ore 16:00 alle ore 20:00 c/o Green Hotel Sporting Club, via Della Resistenza n°47, Alghero.

Partenza prove ufficiali:
Sabato 28 Settembre ore 10:00 1° Turno – SS 292 Km 2,633
Sabato 28 Settembre a seguire 2° Turno – SS 292 Km 2,633

Partenza gara 1:
Domenica 29 Settembre ore 10:00 – SS 292 Km 2,633
Domenica 29 Settembre a seguire Gara 1 – SS 292 Km 2,633

Verifiche tecniche post-gara:
Domenica 29 Settembre al termine della gara c/o Autofficina TURRINI OFFICINA AUTO, via Kennedy n°145 – Alghero.

Albo di gara prove/gara:
Sabato 28 e Domenica 29 Settembre – Parco chiuso di arrivo

Esposizione classifiche:
Domenica 29 Settembre 30’ dopo l’arrivo di ogni classe – Parco chiuso di arrivo

Premiazione/pagamento eventuali premi in denaro:
Domenica 29 Settembre c/o Via Berlinguer zona Palco Premiazioni, Alghero 30’ dopo l’apertura del parco chiuso.

Premiazione :
Domenica 29 Settembre ore 16.00 Via Berlinguer zona Palco premiazioni

Sala stampa Prove e Gara:
Prove: Sabato dalle 14:00 alle ore 22:00
Gara: Domenica dalle 9:00 alle ore 20:00 c/o Green Hotel Sporting Club, via della Resistenza n°47, Alghero.

Venerdi 27 Settembre

ore 13:00 – 22:00 Apertura Parco Assistenza e Paddock Team – Viale della Resistenza;
ore 16:00 – 20:00 Verifiche Sportive auto storiche e moderne Tribute Scala Piccada

Sabato 28 Settembre

dalle ore 8:30 SS. 292 KM 2,633 Partenza auto storiche e moderne Tribute Scala Piccada ;
dalle ore 9:30 SS. 292 KM 2,633 Partenza prove ufficiali;
alle ore 20:00 Esposizione Statica Auto da gara – Rambla centrale Via Garibaldi
alle ore 20.30 Aperitivo riservato ai piloti partecipanti alla 58° Edizione
della Alghero Scala Piccada – Rambla Centrale Via Garibaldi

Domenica 29 Settembre
dalle ore 8:30 SS. 292 KM 2,633 Partenza auto storiche e moderne Tribute Scala Piccada ;
dalle ore 9:30 SS. 292 KM 2,633 Partenza Gara ;
alle ore 16:00 Cerimonia di Premiazione della 58° Cronoscalata Alghero- Scala Piccada;

Servizio navetta 58° Cronoscalata Alghero – Scala Piccada
Grazie alla collaborazione tra Automobile Club Sassari e la Ditta Cattogno , sarà disponibile a tariffa agevolata un servizio navetta da Alghero per permettere a chi lo volesse di raggiungere la SS.292 per assistere alle prove ufficiali nella giornata di Sabato 28 Settembre e alle gare nella giornata di Domenica 29 Settembre.  Gli orari di partenza e i punti di presa saranno pubblicati sul sito ufficiale www.scalapiccada.it e pagina Facebook della gara.

Nella foto di Michele Morto il pilota Enrico Piu

La Futsal si presenta alla città

ALGHERO – Futsal Alghero ai nastri di partenza. Sabato prossimo, 28 settembre, lo storico debutto in serie C1, il massimo campionato regionale di calcio a 5. Ma prima la società giallorossa presenterà la nuova rosa ad autorità, sponsor e simpatizzanti. L’appuntamento è per lunedì 23 settembre alle ore 20 al Carlos V. Nel frattempo, la squadra sta proseguendo gli allenamenti agli ordini dell’allenatore Fabio Cossu e del preparatore atletico Giuseppe Mura. Tra poco più di una settimana, infatti, c’è il match d’esordio a Padru contro il Drillo’s Team.

Ecco i main sponsor. Intanto la società ha annunciato due novità importanti “extra campo”. Da.Ma. Parquet, Porte e Infissi e Nautilus saranno i main sponsor per la stagione 2019/20. Si tratta di due importanti realtà nel panorama imprenditoriale algherese. Non una semplice sponsorizzazione perché insieme si programmerà una crescita che andrà a svilupparsi nei prossimi mesi.

I due nuovi sponsor. Nautilus nasce nel dicembre 2016 ed è uno dei punti di riferimento della ristorazione ad Alghero e in Sardegna, aperto tutto l’anno. Il punto di forza è sicuramente la materia prima pescata dai nostri mari, grazie al continuo apporto dai quattro pescherecci di uno dei soci. “Siamo felici di sostenere una realtà giovane ma allo stesso tempo ambiziosa come la Futsal Alghero – commenta Andrea Pinna del Nautilus – Speriamo che la squadra possa recitare un ruolo da protagonista anche nel massimo campionato regionale e toglierci insieme tante soddisfazioni”. Da.Ma. Parquet, Porte & Infissi inizia la sua attività nel 2007. I fondatori e proprietari sono i fratelli Davide e Matteo Tedde. Si tratta di un’azienda in continua espansione, che nel corso di questi anni è riuscita a diventare partner dei migliori marchi Made in Italy del settore. “Siamo estremamente felici di far parte di questo progetto che riteniamo serio e ambizioso – commentano Davide e Matteo – Per noi è molto importante investire le nostre energie nelle associazioni sportive locali in maniera da promuovere lo sport ed il sociale nella città di Alghero”.

Ritorna la mitica Alghero-Scala Piccada

ALGHERO – Torna la passione alla Alghero-Scala Piccada, la cronoscalata automobilistica che si svolge nella Sardegna nord-occidentale sul primo tratto della strada statale 292 Nord Occidentale Sarda, da Alghero verso Villanova Monteleone, lungo 6,285 km (dal Km 2+633 al Km 8+918).

Riconosciuta come una delle gare in salita più amate da piloti ed appassionati dell’automobilismo di tutta Italia, la Alghero-Scala Piccada sarà anche quest’anno valida per il TIVM (Trofeo Italiano Velocità Montagna) Nord-Sud e per il Campionato Italiano Energie Alternative.

La gara, in programma il 28 e 29 settembre prossimi, sarà aperta a vetture moderne e storiche, con l’obbiettivo di valorizzare il passato, ma anche di proiettarsi nel futuro dell’evento, godendo della scenografia garantita dalla riviera del Corallo, una delle zone paesaggistiche più suggestive dell’intera Sardegna.

Nella foto la gara di Scala Piccada

S.I.

Rugby, Amatori Alghero: riparte la stagione

ALGHERO – Con l’inizio della preparazione atletica, nella giornata di martedì 10 Settembre, si è aperta ufficialmente la stagione 2019/2020 dell’Amatori Rugby Alghero. A seguire la prima squadra il preparatore atletico Gianni Madeddu insieme a Steve Bortolussi, chiamato a guidare la squadra algherese in questa stagione. 

Sul campo di Maria Pia, casa dell’Alghero Rugby, si respira di nuovo aria “ovale”. Sarà una preparazione lunga e dura in vista dell’inizio del nuovo campionato che prenderà il via il prossimo 20 Ottobre quando l’Alghero esordirà in casa con il Cus Ad Maiora Rugby di Torino. Un girone, quello 1, difficile con squadre blasonate e altre che vogliono cercare di ottenere il miglior risultato in questa nuova annata sportiva.Tra queste il Rugby Parabiago, il Pro Recco e il Biella Rugby, solo per citarne alcune.

Guardando alla squadra algherese, questa(come detto) è stata affidata a Steve Bortulussi con il quale sta collaborando anche Thomas Lapeyre, giocatore francese di 2^/3^ linea. Ma ci sono altri nomi nuovi che vanno ad aggiungersi ai giocatori già presenti la scorsa stagione nella rosa. 

Ovviamente si parte dall’esperienza di Paco e Pesapane passando per lo zoccolo duro dei tanti algheresi in rosa come Spirito, Serra, Delrio, Madeddu, Gabbi, Bombagi, Ilie e dall’ormai “algherese d’adozione” Ousmann e dalle riconferme di Ceglia, Sciacca, Micheli, Stefani solo per citarne alcuni. Per quanto riguarda i nomi nuovi, si tratta di Federico Michel, mediano di mischia argentino. Jason Alegiani, un tre quarti proveniente da Roma, il pilone Gabriele Macchioni di Orvieto e l’altro mediano di mischia Gianluca Catania in arrivo da Napoli.

Intanto la società presieduta da Franco Badessi con i suoi vice Alessandro Pesapane e Massimo Macioccu, il direttore sportivo Ignazio Zito e il Team Manager Ignazio Marinaro lavorano su più fronti per mettere a punto la situazione. Squadra a lavoro, dunque, per cercare di farsi trovare pronta ai nastri di partenza di una stagione 2019/2020 che si preannuncia tutt’altro che facile. Intanto a lavoro anche le giovanili agli ordini di Roberto Palomba che hanno passato un’estate all’insegna dell’attività sportiva.

Nella foto i giocatori dell’Amatori

S.I.

Krav Maga, China prima istruttrice sarda

ALGHERO – Dopo un addestramento psico fisico di 20 giorni per 8 ore al giorno Stefania China consegue a Lisbona il titolo di Istruttrice di Krav Maga, brevettata dall’International Krav Maga e riconosciuta dal Wingate Institute d’Israele. Nel mese di agosto, a Lisbona si è tenuto il tradizionale corso istruttori di Krav Maga, sotto la guida dell’Expert-5 Moises Frutuoso, braccio destro del Master Gabi Noah, quest’ultimo allievo e collaboratore tecnico del fondatore del Krav Maga: Imi Lichtenfield.

Il corso è un percorso formativo estenuante che sottopone fisico e determinazione a stress fuori dall’ordinario, che si conclude con prove fisiche, teoriche e pratiche di insegnamento, cui Stefania ha affrontato e superato con lodi, divenendo la prima Istruttrice I.K.M. in Sardegna.

“Essere riuscita ad entrare nel prestigioso circuito I.K.M., potrebbe sembrare un punto d’arrivo, invece ora inizia un avventura professionistica, che prevede numerose tappe di sviluppo tecnico-atletico ma sopratutto psico-fisico”.

“Essere istruttrice in un settore come la difesa personale è una grande responsabilità civica e morale. Come le cronache testimoniano, gli abusi sulle donne sono all’ordine del giorno. Possono aggredirti avvicinandoti con delle semplici scuse “Sai dov’è via….?” “Scusi sà dov’è….” e ti ritrovi presa alla sprovvista, senza sapere dove scappare. Vorresti gridare ma la paura ti paralizza. Aspettare un miracolo non è indicato per cui  meglio prendere precauzioni e cercare di imparare a difendersi.” Come donna avrò un occhio di riguardo verso la figura femminile e farò il possibile affinché le mie competenze siano utili soprattutto a livello sociale “

S.I.

Vela, si è disputato il Trofeo Usai

ALGHERO- Sabato 8 e domenica 9 settembre si è disputato il Trofeo Base Nautica Usai, tradizionale regata velica organizzata dalla sezione di Alghero della Lega Navale Italiana con la collaborazione del Consorzio del Porto di Alghero,  manifestazione che unisce in unico abbraccio due perle della costa,  Alghero e Bosa e chiude il campionato Vento de l’Alguer.   

Due le prove ai fini del campionato, che  hanno impegnato  31 equipaggi su altrettante imbarcazioni  per circa 40 miglia, suddivise nelle categorie ORC Crociera/Regata e Gran Crociera,  e Veleggiata con Rating FIV.  Nella  regata di andata “Alghero – Bosa” le imbarcazioni partecipanti si sono sfidate con vento costante da maestrale e con onda formata  che hanno messo a dura prova gli equipaggi causando parecchi malesseri anche a qualche vecchio lupo di mare. La veleggiata rating FIV ha visto la netta vittoria di Datenandi  con l’equipaggio del Liceo Azuni,  mentre nella regata ORC hanno trionfato Vitamina di Antonello Casu nella classe Gran Crociera e Luna Storta di Salvatore Soggiu nella classe Crociera Regata. La seconda tappa, Bosa – Alghero, è stata decisamente più impegnativa data la scarsità di vento in partenza davanti al porto di Bosa e nella zona di Capo Marrargiu, tanto che solo 13 equipaggi sono riusciti a superare la linea del traguardo entro il tempo limite fissato alle 17.30 dal comitato di regata. Tra le imbarcazioni arrivate in tempo utile, nella classe ORC Crociera Regata vince sempre Luna Storta mentre in quella Gran Crociera Zahara di Fortunato Unali.  Nella Veleggiata Rating FIV grandi conferme per  DATENANDI, lo scafo condotto dall’equipaggio del Liceo Azuni , che si aggiudica così anche l’ultima tappa del campionato concludendo nella sua categoria al primo posto, a punteggio pieno. A bordo alcuni professori del Liceo fra cui il nostro socio Stefano Macciocu con un equipaggio di alunni che si è sempre speso al massimo, regata dopo regata, dimostrando grande spirito di sacrificio e di cooperazione, autodisciplina e senso di responsabilità, e si è costituito grazie al progetto “Mariniamo la Scuola”, nato e promosso dalla collaborazione tra il Liceo Azuni e la sezione di Alghero della Lega Navale Italiana con l’obiettivo di diffondere lo sport della vela e di sviluppare nei giovani la collaborazione ed il rispetto del lavoro degli altri.  

S.I.

Alghero Marathon alla Roma by night

ALGHERO – Nel pieno dei preparativi per l’appuntamento in calendario a fine mese con i Diecimila e la mezza maratona, l’Alghero Marathon continua la sua attività su strada con un doppio appuntamento disputato nei primi giorni di settembre. Venerdì 6 si è corsa la sesta edizione della Roma by Night Run, mezza maratona in notturna che ha visto oltre mille atleti al via da piazza del Popolo.

La manifestazione, organizzata dal Forhans Team con il patrocinio di Roma Capitale, della Regione Lazio e in collaborazione con Fidal Lazio, ha coinvolto l’intera città con 42 nazioni rappresentate e molti atleti provenienti da oltreoceano. Partenza da piazza del Popolo, i runners hanno attraversato la Città Eterna tra i monumenti e le piazze storiche, dal Colosseo ai Fori Imperiali, da piazza Venezia al Circo Massimo, poi ancora piazza di Spagna e tanto altro, fino al ritorno dentro Villa Borghese a due passi dalla terrazza del Pincio. Percorso movimentato con continui saliscendi fino al 18km quando iniziava una lunga salita che da piazzale Flaminio entrava a Villa Borghese, novità dell’edizione 2019.

Tra i quattro iscritti dell’Alghero Marathon si registra il secondo posto assoluto per Daniela Perinu (SF40) alle spalle della trionfatrice 2018 Sofia Yaremchuck (Acsi Italia Atletica) che si è imposta in 1h21.18 precedendo la runner algherese di dieci minuti. Terzo posto per Franca Fiacconi (Circolo canottieri Roma) vincitrice in carriera, tra le altre, della maratona di New York e Roma nel 1998 altre a quella di Praga 1999 ed azzurra agli europei di Budapest 1998 e ai mondiali di Atene 1997. Sempre in campo femminile diciannovesimo posto finale per Antonella Diana Sanna (SF45) che ha portato a termine i 21km in notturna in 1h44.20. Tra gli uomini hanno concluso la gara Raffaele Piras (1h33.00) e Guido Rimini (1h37.04).

Domenica primo settembre, invece, bluennuner di scena nella quarta edizione della Ossi in corsa sulla distanza di 14km costeggiando nuraghi, tombe dei giganti e domus de jonas. Angelo Tiloca ha ottenuto il secondo posto assoluto mentre Luigi Ruiu, al debutto con i colori dell’Alghero Marathon, ha centrato il secondo posto nella categoria SF50. Nella medesima categoria settima posizione per Bruno Eletti. Una caduta poco dopo la partenza ha coinvolto Palmiro Concas che, nonostante ecchimosi ed escoriazione varie al volto, ha stoicamente completato la gara salendo sul podio nella categoria SF70.

Sabato sera, infine, allo stadio dei Pini di Sassari nell’ambito del campionato regionale “4 Mori” Angelo Tiloca ha stabilito il proprio primato personale sui 3000metri con tempo di 9.57.50 chiudendo la finale al quarto posto.

M.M.

Vela, Trofeo Freschi a Vitamina e Gagliarda

ALGHERO – Domenica si è disputato il Trofeo III Memorial Giuseppe Freschi , quinta regata del Campionato Vento dell’Alguer 2019 organizzato dalla Sezione di Alghero della Lega Navale Italiana, con la collaborazione del Consorzio Porto di Alghero che ha visto in acqua  26 barche.

Il vento purtroppo si è fatto desiderare e la partenza della veleggiata è stata differita alle 13:09,  cui è seguita alle 13:22 quello della regata. Il comitato di regata ha predisposto un triangolo con partenza al traverso del centro storico,   il lato di bolina verso Poglina e la boa di lasco a ponente per un totale di miglia 4.2,  percorso da compiere 2 volte.  Il vento dai 5 – 6 nodi iniziali con oscillazioni frequenti fra i 150 ed i 200 gradi ha permesso alle barche più veloci di compiere comunque una prova soddisfacente.   La partenza è stata regolare sia per la Veleggiata che per quel che riguarda le classi  ORC;  prima in tempo reale  è stata Corto Maltese, seguita da Gagliarda e da Vitamina.  

Invece nella Veleggiata Rating FIV ha primeggiato Macassar seguita da Su Cantu e’ su Entu e da Pergentina. I risultati compensati vedono in testa  Gagliarda nella classe ORC Crociera Regata,  seguita da Corto Maltese e Luna Storta. Mentre Vitamina dopo un’ottima prova si piazza  in prima posizione davanti a L’Altra Luna in classe Gran Crociera.  Nella classifica overall della veleggiata Rating FIV mantengono le prime posizioni nelle due categorie (sotto e sopra i 33 piedi di lunghezza) Mau One di Giuseppe Dessì in equipaggio con Antonio Peru,  e Datenandi di Stefano Maccioccu che per questa regata aveva in equipaggio gli amici di Giuseppe Freschi.

Durante la cena in sede,  cui hanno partecipato i famigliari di Giuseppe Freschi ed i membri dell’Associazione Culturale a lui intitolata,  è avvenuta la premiazione della regata, cui è seguito un intrattenimento musicale con il gruppo Attenti a quei 3,  che ha movimento il terzo tempo facendo ballare tutti,  senz’altro il modo migliore per ricordare l’amico prematuramente scomparso. Prossimi e ultimi  appuntamenti  del Vento de l’Alguer il 7 e l’8 settembre con il Trofeo Base Nautica Usai,  l’Alghero- Bosa-Alghero.

Nella foto la regata

S.I.