Eventi e Catalanità, ribalta internazionale per Alghero

ALGHERO – Puigdemont acclamato ad Alghero. Cosi il quotidiano El Nacional e poi tanti altri media compresa la nota e seguitissima Tv3 che ha intervistato il Sindaco Mario Conoci. Ribalta mondiale per la città catalana d’Italia con in prima linea, come detto, il Primo Cittadino e anche il Presidente della Fondazione Alghero, Andrea Delogu, che seguito l’organizzazione di questi giorni di tutte le manifestazioni in città. L’Aplec, festa della cultura e tradizione dei popoli catalani, a cura dell’Adifolk, gli eventi per il patrono San Michele e,  volenti o nolenti, l’arresto e liberazione e dell’Eurodeputato (che ha riportato al centro del dibattito la molto sentita questione dell’indipedenza), stanno garantendo una vetrina eccezionale ire Alghero. Dopo un estate con le vacanze dei Presidenti Mattarella e Casellati, l’invasione dei turisti, i grandi concerti e la presenza di molti vip, la Riviera del Corallo vive un momento molto positivo. Certo, restano da risolvere problemi annosi, ma tale momento non può che far ben sperare per il presente e futuro soprattutto in un ottica di rilancio ed effettiva collaborazione, anche commerciale e culturalmente fattiva (con la realizzazione di eventi in collaborazione) con la Catalogna.

 

Nelle foto il Sindaco Marico Conoci sul quotidiano El Nacional e poi Puigdemont ad Alghero e il Presidente della Fondazione Alghero Delogu

Treno Alghero-Aeroporto, è ufficiale: 140milioni di euro

ALGHERO – Alla Sardegna arriveranno dal 2021 al 2026 140 milioni di euro per gli interventi di potenziamento del collegamento ferroviario Alghero centro‐Alghero aeroporto, da parte di Arst, con la realizzazione di un impianto di produzione di idrogeno e materiale rotabile per la linea Sassari‐Alghero‐scalo di Fertilia. Il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannini ha infatti firmato il decreto che assegna alle regioni 1,55 miliardi di euro del Fondo Complementare al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), di cui circa l’81% al Sud (1,25 miliardi) e di questi, appunto, 140mln all’Isola.

Nel provvedimento ministeriale le risorse sono state ripartite per i sei anni: alla Sardegna nel 2021 andranno 13,55 milioni, nel 2022 32,52 mln, nel 2023 36,58 mln, nel 2024 34,04 milioni, nel 2025 22,41 milioni e, infine, 900 mila euro per il 2026. Le risorse, secondo un preciso cronoprogramma, dovranno essere impegnate entro il 30 giugno 2025, data prevista per il completamento dell’intervento. Entro 30 giorni dalla pubblicazione del decreto nella Gazzetta Ufficiale, dovrà essere comunicato al Mims il referente del procedimento, che è responsabile per l’attuazione dell’intero piano operativo degli investimenti

Caso Puigdemont, parla il Presidente del Parco | video

ALGHERO – “Massima solidarietà all’ex-presidente della Catalogna ed eurodeputato Carles Puigdemont che, come noto dalle notizie di cronaca di queste ore, è stato arrestato all’aeroporto di Alghero sulla base di un mandato di arresto europeo emesso dalle autorità spagnole per reati contro l’ordine e la sicurezza pubblica nazionale, e che questa mattina avrebbe dovuto fare visita, dopo l’incontro col Sindaco Mario Conoci, anche al museo MASE (dedicato alla vita di Antoine De Saint-Exupèry) nel Parco di Porto Conte”, così il presidente del Parco naturale regionale di Porto Conte Raimondo Tilloca che conclude: “attendiamo notizie, si spera positive, nel frattempo reputo importante garantire rispetto, sostegno e tutela a chi lotta da sempre per i diritti del suo popolo”

 

“Prendisole e pontile a Calabona, vogliamo vederci chiaro”

ALGHERO – Valdo Di Nolfo, Raimondo Cacciotto, Mimmo Pirisi, Gabriella Esposito, Mario Bruno, Ornella Piras e Pietro Sartore hanno protocollato una richiesta di accesso agli atti per avere copia di “Tutti gli atti – documenti, autorizzazioni, comunicazioni ecc. – relativi alla richiesta di autorizzazione per la realizzazione di pedana prendisole e pontile galleggiante da parte della società dei Bagni del Corallo S.r.l.s. in località Calabona, ad Alghero” e “tutti i documenti collegati a quelli qui sopra anche di carattere comunicativo da e con enti terzi”.

La missiva indirizzata al “Presidente del Consiglio Comunale Avv. Raffaele Salvatore, alla Segretaria Generale Dott.ssa Giovanna Solinas Salaris e al dirigente Suape Ing. Giovanni Luca Balzani” è sulla base di quanto stabilito dagli art. 37 e 38 del Regolamento del Consiglio Comunale (Diritto d’informazione e di accesso agli atti amministrativi e Diritto al rilascio di copie di atti e documenti).

Il progetto su cui puntano la lente di ingrandimento i consiglieri di minoranza mira alla realizzazione di un pontile privato in uno dei luoghi pubblici più pregiati a sud di Alghero: Calabona. Spazio pubblico molto frequentato e amato dagli algheresi che una volta realizzata l’opera privata sarà ad uso esclusivo dei concessionari collegati familiarmente al consigliere comunale di maggioranza ed ex assessore all’urbanistica ed edilizia privata Maurizio Pirisi.

“In qualità consiglieri comunali abbiamo l’obbligo di conoscere a fondo un progetto che di fatto privatizza uno dei luoghi simbolo della nostra città e sentiamo fortemente il dovere di renderlo pubblico – dicono Cacciotto, Pirisi, Esposito, Bruno, Piras, Sartore e Di Nolfo che concludono – non solo, crediamo che lo stretto collegamento tra un componente della maggioranza che amministra la città e l’impresa privata debba rendere il procedimento ancora più trasparente”.

Adifolk ad Alghero, arrivano le massime autorità catalane

ALGHERO – Arriva ad Alghero la grande manifestazione dei paesi catalani Aplec International ADIFOLK. Da venerdì 24 a domenica 26 settembre la Riviera del Corallo sarà invasa dalle varie iniziative della 33sima edizione del grande evento. Per l’occasione saranno presenti alcune tra le più importanti autorità del Governo Catalano tra cui la Presidente del Parlamento Catalano, Laura Borràs, l’ex presidente del Governo, ora in esilio, Carles Puigdemont, la Consillera d’d’Acció Exterior (“ministro degli esteti”) de la Generalitat de Catalunya, Victòria Alsina, il President de la Diputació de Girona, el Diputat de Cultura de la Diputació de Barcelona, sindaci e assessori di diversi comuni catalani. Previste inoltre le presenze istituzionali della Regione Sardegna. La cerimonia inaugurale del 33esima Aplec Internazionale della cultura popolare catalana si terrà venerdì alle 17 al Teatro Civico, parteciperanno le autorità del Governo della Generalitat de Catalunya, delle Diputacions e diversi Sindaci delle città catalane.

Sassari, prende il via la vaccinazione con terza dose

SASSARI – Ha preso il via nell’Azienda ospedaliero università di Sassari, nel reparto di Nefrologia dialisi e trapianti, la vaccinazione con la terza dose dei primi pazienti fragili. Si tratta di 25 emodializzati. Il centro vaccini dell’Aou di Sassari già da ieri ha iniziato a prendere contatti con i reparti che hanno in carico i pazienti fragili, per avviare le vaccinazioni in tutte le strutture aziendali interessate. Saranno queste, infatti, a predisporre gli elenchi dei soggetti interessati dalla vaccinazione con terza dose di vaccino anti Covid-19.

«La circolare regionale – afferma il coordinatore del centro vaccini Antonello Serra – indica quali pazienti interessati da subito quelli in condizione di immunosoppressione clinicamente rilevante: tra questi appunto i trapiantati, i pazienti in attesa di trapianto, i pazienti oncologici, quelli in dialisi quindi i pazienti affetti da immunodeficienza acquisita (Aids). Sarà un lavoro progressivo per il quale ci aspettiamo una grande risposta, come nella prima fase delle vaccinazioni».

Un numero che supera i tremila pazienti che hanno nelle strutture dell’Aou di viale San Pietro il loro punto di riferimento. E se oggi le prime terze dosi hanno interessati gli emodializzati, domani si proseguirà ancora nel reparto di Dialisi e trapianti quindi con i pazienti del territorio trapiantati di fegato che, per le visite, fanno riferimento all’ambulatorio attivato dall’Aou di Sassari in via Monte Grappa. Quindi via via, saranno chiamati i trapiantati di cuore pediatrici e adulti quindi quelli di midollo, i pazienti oncologici, quelli con Aids, quelli con immunodeficienze secondarie a trattamento farmacologico, con Sclerosi multipla e gli oncoematologici.

Sa Segada ancora senz’acqua: assurdo

ALGHERO – Durano ormai da diversi giorni i disagi legati all’assenza di acqua potabile per gli utenti delle borgate di Sa segada e Tanca Farrà. Infatti le utenze di quelle zone, comprese attività quali agriturismi e B&b, sono ormai diversi giorni senz’acqua potabile, obbligati a pagare oneri per rifornirsi attraverso le autobotti private. Quando si chiama Abbanoa, oltre alla poca gentilezza di alcuni operatori, le risposte sono poco rassicuranti, infatti ci si è sentito rispondere perfino che non ci sono operai per eseguire le riparazioni. Insomma l’unica certezza è che la condotta che alimenta quelle zone, realizzata in amianto, è ormai obsoleta, oggi si ripara in un punto ma non si fa in tempo a riaprire l’acqua che si rompe poco più avanti. A farsi portavoce del problema questa volta è il Comitato di borgata Sa segada – Tanca Farrà, che si domanda come sia possibile lasciare un intera zona senza un bene primario com’è l’acqua per cosi tanto tempo, e chiede a gran voce al Sindaco e all’Assessore Peru di intervenire presso Abbanoa per far si che questi disagi possano terminare nel più breve tempo possibile, e magari una volta per tutte, programmando la non più rimandabile sostituzione della condotta che alimenta quelle zone, eliminando così oltre il problema delle continue rotture anche il problema amianto.

Comitato Sa Segada – Tanca Farrà

Grande nuoto a Porto Conte, campioni, folla e premi | le foto

ALGHERO – Ieri grande nuoto ad Alghero. La spiaggia ha ospitato l’8^ edizione del campionato italiano di nuoto paralimpico in acque libere e 8^ Freedom in Water. Manifestazioni che, grazie anche al clima estivo e al supporto organizzativo della Griglieria Meloni, hanno ottenuto un ottimo risultato con l’Amministrazione che, alla presenza del Sindaco Conoci, è stata premiata nelle persone degli assessori allo Sport Maria Grazia Salaris e all’Ambiente Andrea Montis. Riconoscimento anche al Presidente della Fondazione Alghero Andrea Delogu, organismo che è sempre più il motore degli eventi della Riviera del Corallo, e alla dott.ssa Lina Bardino, componente del Cda del Parco di Porto Conte, da sempre vicino alle manifestazioni che coniugano sostenibilità, sport e attrazione turistica. Intanto inizia l’attesa per la tappa del campionato che si terrà il 9 ottobre sempre nel golfo di Porto Conte con la rinnovata presenza dei più grandi nuotatori in circolazione, tra cui Paltrinieri.

“Autobotte fuori uso: storia infinita”

ALGHERO – “Se fosse un film lo potremo intitolare “la storia infinita” e credo che sia il titolo che piu si addice per un problema che si ripropone puntale, ad Alghero ogni poche settimane , ovvero l’approvvigionamento idrico per l’agro da parte del Comune con mezzo proprio . Ora ci giunge notizia che il mezzo comunale è di nuovo rotto e fuori uso, e la riparazione non sarà dal costo esiguo. Avevamo chiesto a suo tempo l’acquisto di un nuovo mezzo, vista la vetusta di quello attuale, ma la risposta è sempre stata negativa . Oggi – continua Mimmo Pirisi – la ripropongo con più insistenza all’assessore Peru, perché si convincache la soluzione dell’acquisto di una nuova autobotte, non è più rinviabile. Perché e non si può lasciare l’agro in queste condizioni, se ne convinca l’Assessore e trovi nelle pieghe del bilancio le risorse necessarie per dotarsi di un nuovo mezzo”, cosi il capogruppo del Partito Democratico Mimmo Pirisi.