Droga e armi, arrestato un 41enne sassarese

SASSARI – Nei giorni scorsi, personale della Squadra Mobile della Questura di Sassari ha tratto in arresto un 41enne sassarese. L’attività investigativa svolta dai poliziotti nei confronti dell’uomo, già conosciuto per i suoi trascorsi giudiziari, si è concentrata sulla ricerca di armi e di materiale di interesse che dimostrasse le sue attività illecite, presumibilmente custodito nel proprio domicilio o a bordo degli automezzi da lui utilizzati.

Proprio in virtù della pericolosità di tale circostanza, il soggetto è stato fermato e sottoposto a perquisizione. L’attività poi è proseguita presso l’abitazione e sulle due auto di sua proprietà, riuscendo a rinvenire e sequestrare una serie di armi fra cui un fucile con la matricola abrasa, una pistola scacciacani e le relative munizioni di varie marche. Nello specifico sono state rinvenute più di 90 cartucce cal. 12 di varie tipologie (sia a palla che a pallettoni); circa 30 gr. di marijuana e 10 gr. di eroina, oltre a poco meno di 50 gr. di metadone illegalmente detenuto. Il 41enne è stato accompagnato in Questura e dopo le formalità di rito è stato arrestato e trasferito presso il Carcere di Bancali, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, per i reati di detenzione di sostanze stupefacenti e di detenzione abusiva di armi e munizioni clandestine.

Virus in Sardegna, contagi sempre più in calo: +138. Meno ricoveri

CAGLIARI – Sono 37.394 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 138 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 560.342 di cui 6.199 antigenici rapidi, per un incremento complessivo di 4.343 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-numero dei tamponi eseguiti segna per l’Isola un tasso di positività del 3,1%. Si registrano 3 decessi (955 in tutto). Sono invece 468 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-4 rispetto al dato di ieri), sono invece 44 (-4) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.286. I guariti sono complessivamente 19.185 (+329), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 458. Sul territorio, dei 37.396 casi positivi complessivamente accertati, 8.595 (+28) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.158 (+12) nel Sud Sardegna, 3.047 (+7) a Oristano, 7.524 (+38) a Nuoro, 12.072 (+53) a Sassari.

Centro storico Sassari, marijuana: arresto e denuncia

SASSARI – Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Sassari ha intensificato l’attività di contrasto ai traffici illeciti ed allo spaccio di sostanze stupefacenti nel centro storico cittadino, predisponendo un dispositivo di controllo composto da Baschi Verdi della locale Compagnia e da unità cinofile della Compagnia di Alghero e della Tenenza di Porto Torres.

In tale ambito, ieri sera i finanzieri hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un cittadino nigeriano trentaduenne residente a Sassari. In particolare, nel corso di un controllo ad un giovane che si aggirava a piedi per il centro cittadino ed insospettiti dall’atteggiamento particolarmente nervoso dello stesso, i militari hanno deciso di attivare “Ginko”, un pastore tedesco in forza alla Tenenza di Porto Torres, che ha subito segnalato la presenza di droga sull’uomo. La perquisizione personale, infatti, consentiva di rinvenire un sacchetto contenente marijuana nonché diverse bustine per il confezionamento e la vendita della sostanza. Altro stupefacente veniva trovato nel corso della perquisizione domiciliare, per un totale complessivo di 130 grammi.

L’uomo, che dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, è stato tratto in arresto e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che ha disposto il giudizio per direttissima tenutosi questa mattina e conclusosi con la convalida dell’arresto. Nel corso della medesima operazione, i finanzieri hanno fermato un altro soggetto italiano in possesso di 10 grammi di marijuana, denunciandolo per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, mentre un giovane acquirente è stato segnalato amministrativamente alla locale Prefettura per detenzione 3 grammi della stessa sostanza per uso personale

Nuovi posti letto, rivalutare dati Sardegna: l’Isola spera

ROMA – “In Sardegna vi sono delle catene di trasmissione in alcune aree che inficiano il valore R0, tanto da dare un rischio elevato e far scattare la zona arancione. Servirà, dopo una settimana, una rivalutazione di questi dati, inserendo i 30 nuovi posti letto di terapia intensiva, e rivalutare il peso dell’R0. Nei parametri l’R0 ha un valore troppo alto”. Queste le parole del viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, ieri, Timeline su Sky TG24, trasmissione condotta dalla giornalista Stefania Pinna, commentando la situazione epidemiologica in Sardegna. Ciò appare come un’apertura alla possibile mutazione del colore della Sardegna che dal weekend potrebbe ritornare “gialla”. Questa è la speranza di tutto un territorio già in condizioni di gravissima crisi da mesi e che non può sopportare ulteriori chiusure delle attività.

Nella foto il viceministro Sileri

Droga, arrestato un algherese

ALGHERO – Ieri, ad Alghero, nell’ambito di un’ attività di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti nel territorio, il Nucleo Operativo e Radiomobile ha proceduto all’arresto in flagranza di reato di detenzione a fini di spaccio di un algherese di 43 anni. L’azione è scattata perché, a seguito di una perquisizione personale e del suo domicilio, è stato trovato in possesso di 5 gr. eroina, 28 gr. di marijuana e 40 ml. di metadone, nonché di due bilancini di precisione e materiale utile al confezionamento delle sostanze. L’algherese, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso il proprio domicilio in attesa dell’udienza di convalida che si celebrerà nella giornata di oggi.

Covid in Sardegna, contagi e ricoveri ancora in calo

CAGLIARI – Sono 37.051 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 175 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 552.759 tamponi per un incremento complessivo di 2.674 test rispetto al precedente bollettino.

Si registrano 3 decessi (949 in tutto). Sono invece 464 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+7 rispetto al dato di ieri), sono invece 45 (-1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.589. I guariti sono complessivamente 18.556 (+97), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 448.

Sul territorio, dei 37.051 casi positivi complessivamente accertati, 8.517 (+50) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.118 (+7) nel Sud Sardegna, 3.004 (+10) a Oristano, 7.440 (+33) a Nuoro, 11.972 (+75) a Sassari.

Polizia Municipale, Calzia da Alghero a Roma

ROMA – Da Alghero a Roma. Guido Calzia, già comandante della Polizia Muncipale della città catalana d’Italia approda nella Capitale e nello specifico a Ostia. E’ il quotidiano nazionale, nella sezione della Liguria (regione nativa di Calzia a darne notizia). “Dalla maglia nerazzurra alla divisa; da grande capitano a comandante della Polizia locale del Gruppo X Mare (Ostia) di Roma Capitale. È la foto di Guido Calzia, nato a Imperia 54 anni fa, la cui storia è legata al mondo dello sport e a quello in uniforme.

“Nei giorni scorsi Calzia è stato posto alla guida del Gruppo di Ostia della polizia locale di Roma Capitale, dopo un’esperienza ai vertici sempre della Polizia locale a Porto Torres e poi Alghero. Negli anni Duemila Guido Calzia era stato anche in servizio al Nucleo di Polizia giudiziaria della Polizia locale di Imperia”, cosi dalla Stampa.

Covid in Sardegna, 221 nuovi casi su 3523 tamponi. 9 decessi

CAGLIARI – Sono 36.685 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 212 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 547.436 tamponi, di cui 3.945 antigenici rapidi (nel monitoraggio sono considerati solo i tamponi antigenici eseguiti dal 14 gennaio in poi, in ottemperanza alle nuove disposizioni nazionali), per un incremento complessivo di 3.523 test rispetto al dato di ieri. Il rapporto casi positivi-numero dei tamponi eseguiti segna per l’Isola un tasso di positività del 6%.

Si registrano 9 decessi (936 in tutto). Sono invece 449 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-17 rispetto al dato di ieri), sono invece 52 (+1) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 16.502. I guariti sono complessivamente 18.292 (+308), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell’Isola sono attualmente 454. Sul territorio, dei 36.685 casi positivi complessivamente accertati, 8.431 (+55) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.090 (+44) nel Sud Sardegna, 2.977 (+23) a Oristano, 7.363 (+29) a Nuoro, 11.824 (+61) a Sassari.

Marijuana, arrestato un giovane algherese

ALGHERO – Il Nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Alghero, fanno sapere con un comunicato i militari, ha tratto in arresto un giovane algherese per essere stato trovato in possesso di circa 600 grammi di marijuana, tenuta nascosta in casa. L’arrestato era stato condannato a 6 mesi al termine di un processo che lo aveva visto coinvolto per lo stesso reato: detenzione ai fini di spaccio. Nella abitazione aveva tra l’altro osservato un periodo di arresti domiciliari nel corso delle attività è stata rinvenuta anche una modica quantità di cocaina verosimilmente oggetto di consumo personale. all’interno dell’abitazione è stato rinvenuto il materiale utile al confezionamento della sostanza tra cui un bilancino di precisione, utile per definire al dettaglio le piccole quantità da destinare allo spaccio.

Al termine delle formalità, lo stesso è stato tradotto presso la propria abitazione in attesa dell’udienza di convalida che verrà svolta domani mattina presso il tribunale di Sassari. Lo stupefacente oggetto del sequestro è stato campionato e ad al termine delle formalità sarà distrutto su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Villa-laboratorio, sequestrati 100 kg di marijuana: arresti

ALGHERO – Un’operazione congiunta dei carabinieri della stazione di Poltu Quadu, a Olbia, della stazione di Porto Rotondo e del nucleo operativo radiomobile ha portato all’arresto di due persone e al ritrovamento di 118 chili di marijuana in una villa di Cugnana, tra Olbia e Porto Rotondo. I militari stavano seguendo un 60enne di origini mantovane ma da tempo residente a Olbia, e un suo complice, un 52enne olbiese.

I due hanno raggiunto l’abitazione, presa in affitto e trasformata in un laboratorio per la lavorazione e l’imbustamento della marijuana. I due sono stati colti in flagranza. Nella villa sono stati scoperti macchinari per l’essicazione della canapa, custodita in fusti e pacchi sottovuoto. Sono stati recuperati 43 sacchi termo-sigillati da mezzo chilo ciascuno, un sacco da circa 3 chili nascosto nel congelatore e 14 bustoni tra i 2 chili e mezzo e i 10 chili.
    Rovistando in tutta la casa, i carabinieri hanno individuato tutti gli attrezzi usati per sfogliamento, essicazione, peso e confezionamento, un setaccio, un deumidificatore, un motorino elettrico, un aspiratore, una pressa, una bilancia elettronica, un aspiratore a induzione e centinaia di bustine per il confezionamento. Perquisite anche le case dei due: in quella del 52enne sono stati trovati altri 323 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e 1.650 euro in contanti, mentre in quella del 60enne c’erano varie altre confezioni in cellophane. La droga e gli attrezzi da coltivazione e confezionamento sono stati sequestrati, i due uomini sono stati accompagnati nel carcere di Bancali, a Sassari, in attesa della convalida del provvedimento da parte del Tribunale di Tempio Pausania.