4 Corsie, aggiudicazione lavori: “Come promesso, ecco il risultato storico per Alghero”

CAGLIARI – Il presidente del Consiglio regionale della Sardegna e coordinatore regionale della Lega Michele Pais esprime viva soddisfazione per l’aggiudicazione dei lavori della Sassari- Alghero nei lotti 1 e 4. Si tratta dei lavori da Rudas ad Alghero, circonvallazione compresa, e tra il bivio di Olmedo e l’Aeroporto di Alghero-Fertilia, che completano l’arteria stradale a 4 corsie.

“Un risultato che non esagero a considerare storico per un’opera attesa ormai da decenni, bloccata negli anni, per un verso, per l’importanza dei fondi necessari e, per l’altro, da problemi burocratici e su cui la comunità sembrava legittimamente aver perso ogni speranza sulla sua realizzazione. Una classica incompiuta italiana. Ora le chiacchiere stanno a zero, e si è passati dalle parole ai fatti” – dichiara il presidente del Consiglio regionale della Sardegna e coordinatore regionale della Lega Michele Pais – “E’ anche superfluo affermare che il completamento di tale arteria viaria è di fondamentale importanza per tutto il nord ovest della Sardegna, sia dal punto di vista sociale e economico per la riduzione dei tempi di percorrenza che, aspetto prioritario, per ragioni di sicurezza stradale”

“Un’opera strategica attesa da oltre 25 anni dall’intero territorio, a cui è stata assicurata piena copertura finanziaria dal Ministero delle Infrastrutture guidato dal Ministro delle Infrastrutture e Vicepremier Matteo Salvini che ha messo un particolare focus sulle incompiute sarde” – conclude Pais.

“Alghero-Sassari, avanti con i lavori Anas”

ALGHERO – Alghero-Sassari, avanti con i lavori. C’è l’aggiudicazione al raggruppamento temporaneo con mandataria l’Aleandri SpA per i lavori dei lotti 1 e 4 della nuova S.S. 291. Si tratta dell’ultimo atto che precede l’avvio definitivo delle opere nei tratti di strada ancora mancanti. “L’intervento che più di tutti, insieme alla nuova circonvallazione di competenza comunale che presto vedrà l’apertura del primo tratto di viabilità (avviati i lavori al Carmine per la nuova rotatoria d’innesto col ramo sud), andrà ad incidere con ricadute positive sulla qualità della vità e la crescita economica degli algheresi e dell’area vasta” sottolinea il sindaco di Alghero, Mario Conoci, che non nasconde la soddisfazione e ringrazia per il costante impegno tutti gli enti coinvolti.

Il Lotto 1 della nuova S.S. 291 ricade interamente nel Comune di Alghero (provincia di Sassari), ha una estensione complessiva di circa 7,6 km. Tale primo lotto è costituito da due tratte di strada principali e dai relativi svincoli di connessione.

Il Lotto 4 rappresenta la bretella per il collegamento veloce di Alghero (in corrispondenza dello svincolo di Mamuntanas) con l’aeroporto di Fertilia. Consiste in un tratto di 3+200 km di strada di tipo “C1” – strada extraurbana secondaria di cui al DM 05/11/2001, con innesto alla S.P. 42 tramite intersezione a rotatoria. Il tracciato della bretella prevede lo scavalco della linea ferroviaria e del “Rio Sassu” attraverso due opere d’arte.

Assemblea Parco senza numeri, “E’ il Presidente che si deve dimettere”

ALGHERO – “La nota inviata dal Cda del Parco in merito alla mancanza di responsabilità da parte dei componenti dell’Assemblea, che a loro dire sarebbero i responsabili della mancanza del numero legale nella seduta che prevedeva la discussione e approvazione del bilancio previsione 2024/2026, merita una attenta riflessione. Il presidente della V commissione consiliare Ambiente e Parco di Porto Conte Christian Mulas non può esimersi dell’esprimere forti perplessità sull’accaduto; risultato, semmai, dell’atteggiamento degli stessi componenti del CDA del Parco, che hanno brillato sistematicamente, soprattutto il Presidente, per ingiustificata assenza nel corso di questo mandato. Da non trascurare poi, la totale mancanza di coinvolgimento e confronto del gruppo politico di riferimento dei componenti del CDA stesso, nel percorso di programmazione ed elaborazione dei progetti di sviluppo dell’Ente. Un fatto, questo, denunciato pubblicamente più volte da più consiglieri comunali. Una situazione che non può dirsi episodica, concretizzatasi nella chiusura totale diventata isolamento. Tutto ciò mentre restano aperte le questioni irrisolte, vedi la vertenza dei pescatori algheresi, da mesi in attesa di un cenno da parte del Cda del Parco che avrebbe dovuto dare risposte con soluzioni atte a preservare la professione e il reddito di molte famiglie. Nonostante gli indirizzi dettati dalla politica, il Parco resta arroccato a Tramariglio, con conseguente allontanamento dalla realtà. Crediamo sia giunta l’ora di una presa d’atto del fallimento della guida dell’Ente, a cominciare dalla Presidenza, che dovrebbe essere conseguente con un gesto di dignità”.

Christian Mulas, presidente commissione Ambiente

4 Corsie, “Aggiudicato finalmente l’appalto, ora inizio dei lavori”

ALGHERO – “Aggiudicati finalmente i lavori della Sassari- Alghero, nei lotti 1 e 4. Con atto dell’Anas del 28 febbraio scorso, è stata formalizzata l’aggiudicazione immediatamente efficace a un raggruppamento temporaneo, con impresa mandataria l’Aleandri SpA. Si procederà ora alla stipula del contratto e alla consegna dei lavori. Si tratta dei lavori da Rudas ad Alghero, circonvallazione compresa, e tra il bivio di Olmedo e l’Aeroporto di Alghero-Fertilia, che completano l’arteria stradale a 4 corsie. L’azione instancabile di sollecito, di denuncia e di protesta, attuata con perseveranza negli anni, ha avuto il suo esito, finalmente. Sarà completata una vergognosa incompiuta. Abbiamo reperito le risorse con la legge Sblocca Italia nel 2014, conservate negli anni, superate le resistenze in fase di VIA, ottenute tutte le approvazioni, compreso il parere definitivo del Consiglio dei Ministri che ha avocato a sé ogni decisione nel 2019, stimolato dal territorio. La strada Sassari- Alghero sarà completata, con la circonvallazione e la bretella per l’aeroporto. Ancora un grande grazie a tutti coloro che nelle istituzioni hanno collaborato al risultato. Un grazie sentito alle organizzazioni sociali e sindacali e ai cittadini che sempre hanno fattivamente supportato ogni iniziativa per un’arteria stradale fondamentale per il Nord Sardegna”.

Mario Bruno

Aeroporti Nord Sardegna, “Oltre 5,8milioni di posti nella summer Iata”

ALGHERO – Al via da domenica 31 marzo la stagione Summer 2024 degli aeroporti del Nord Sardegna. A partire dal 31 marzo e fino al 26 ottobre 2024, il network degli aeroporti di Alghero e Olbia verrà ampliato grazie all’aggiunta di quattordici novità, per un totale di centoquarantanove collegamenti, di cui cento internazionali e quarantanove domestici, operati da quaranta compagnie aeree che collegheranno il Nord Sardegna con ventiquattro Paesi.
Nei due scali saranno messi in vendita 5.8 milioni di posti offerti, il 14% in più rispetto allo scorso anno.
Per l’aeroporto di Alghero si prospetta una delle migliori stagioni di sempre, grazie ad una ricca offerta che prevede trentadue collegamenti, di cui quindici nazionali e diciassette internazionali che connetteranno l’aeroporto del Nord Ovest con dodici Paesi in Europa oltre l’Italia.
Il Riviera del Corallo offrirà collegamenti domestici, con i seguenti vettori: Ryanair (Bari, Bergamo, Bologna, Catania, Milano Malpensa, Napoli, Palermo, Pescara, Pisa e Venezia), Aeroitalia (Milano Linate, Roma Fiumicino e Verona), Volotea (Torino e Verona).
Sul fronte internazionale lo scalo di Alghero sarà collegato con: Belgio (Bruxelles), Francia (Bordeaux), Germania (Francoforte -Nuova rotta- e Monaco), Inghilterra (Londra Stansted), Irlanda (Cork e Dublino), Polonia (Katowice), Slovacchia (Bratislava), Spagna (Barcellona e Madrid), Ungheria (Budapest) operati dal vettore Ryanair, mentre la low cost Wizz Air opererà i collegamenti con la Romania (Bucarest) e con l’Ungheria (Budapest). Inoltre, i voli charter per la Danimarca (Copenhaghen) e la Svezia (Stoccolma) saranno operati rispettivamente da JetTime e da Tui.
L’aeroporto di Olbia-Costa Smeralda si arricchirà di tredici nuovi prodotti e di due nuove compagnie aree: la low cost Ryanair, che inaugurerà dieci collegamenti (Bergamo, Bologna, Bruxelles Charleroi, Copenaghen, Cracovia, Londra Stansted, Parigi Beauvais, Trieste e Vienna), la compagnia BA City Flyer, sussidiaria di British Airways, che collegherà Olbia con Edimburgo. Tra le novità, Volotea amplierà l’offerta dei voli con la Francia, aggiungendo Brest e la compagnia tedesca Eurowings attiverà il collegamento con Hannover. Confermato l’operativo di tutti i principali vettori partner del Costa Smeralda, per un’offerta complessiva di centodiciassette collegamenti, di cui novantatré internazionali, per ventidue Paesi e trentacinque compagnie aeree.

“Odissea numero legale, nuovamente anche al Parco salta l’Assemblea: scollamento con la politica”

ALGHERO – “Anche oggi (ieri ndr) la maggioranza non riesce a garantire il numero legale
all’Assemblea del Parco di Porto Conte nonostante la seconda convocazione
gli permetteva con un numero ridotto di consiglieri di portare avanti I
lavori, oggi tra l’altro erano assenti due dei tre componenti del
Direttivo del Parco compreso il Presidente e questo la dice lunga sullo
stato di salute dell’amministrazione del parco e dei suoi amministratori
che neanche in una seduta convocata per la discussione del bilancio si
presentano in aula segno che oramai lo scollamento tra assemblea quindi
parte politica e direttivo nominato è arrivato ad un punto di non
ritorno.
Avevo dichiarato per tempo e I fatti continuano a darmi ragione che
sarebbero state più utili le dimissioni dell’intero direttivo del parco
con un traghettamento di un commissario straordinario per I pochi mesi
che ci separano dalle elezioni di giugno, elezioni utili per dare una
nuova è più chiara linea politica all’Ente piu sensibile ai temi
ambientali più in armonia con il territorio e più vicina ai settori
produttivi agricoltura e pesca in particolare, per quanto riguarda
invece la Direzione del parco aspetto alle prossime assemblee del parco
le risposte ai quesiti evidenziati in precedenza e ci auguriamo che gli
impegni presi In particolare con il settore pesca vengano mantenuti .

Mimmo Pirisi, capogruppo PD

Assemblea del Parco di Porto Conte e AMP, manca il numero legale: forte preoccupazione

ALGHERO – Forte preoccupazione per il mancato raggiungimento del numero legale che ha impedito lo svolgimento della Assemblea del Parco di Porto Conte. La stessa sarà riconvocata fra 5 giorni.

A nome del Consiglio direttivo del Parco, il Vice-Presidente Adriano Grossi esprime forte rammarico e grande preoccupazione per il mancato raggiungimento del numero legale che ha impedito che si svolgesse l’Assemblea del Parco e la discussione per l’approvazione del “Bilancio di Previsione 2024 -2026”.

“Una situazione molto delicata che di fatto paralizza tutta l’attività istituzionale dell’Ente Parco, bloccando diverse importanti progettualità in corso di attuazione, finanziate con stringenti scadenze europee e nazionali e regionali, come quelle del POR Sardegna e del PNRR, e che coinvolgono molti operatori economici del territorio, le scuole, i monitoraggi e le istruttorie ai fini della tutela e salvaguardia di habitat e specie. Ci appelliamo al senso di responsabilità di tutti i Componenti dell’Assemblea, e dunque del Consiglio Comunale, affinchè nella prossima adunanza, che sarà convocata fra cinque giorni da oggi, come previsto dal Regolamento, si possa ricostituire il numero legale per poter procedere alla discussione per l’approvazione della manovra finanziaria 2024-2026, principale strumento di programmazione e autorizzazione delle attività dell’Ente Parco”.

Ecco l’immagine della Setmana Santa a l’Alguer 2024

ALGHERO – Con la Setmana Santa la città di Alghero si prepara a rivivere uno dei momenti più identitari ed intimi della sua storica tradizione, tra le vie della città vecchia ed il calore della sua gente. Ritornano le Processioni e le numerose celebrazioni religiose alla presenza dei fedeli: scelta nei giorni scorsi in collaborazione tra Diocesi Alghero-Bosa, Confraternita della Misericordia, Amministrazione Comunale e Fondazione Alghero l’immagine che affiancherà la comunicazione, grazie al prezioso contributo del Liceo Artistico “F.Costantino” di Alghero con i professori referenti del progetto, Lucia Naitana e Pierluigi Mura.

L’immagine che rappresenta i riti 2024 è “Amor et Passio Domini” di Adriana Caria, frequentante la classe quinta dell’indirizzo di Architettura e Ambiente. Per l’esecuzione del suo elaborato fotografico la giovane studentessa si è ispirata al ciclo di affreschi della Cappella Scrovegni di Padova – opera di Giotto e alla tela di Jacopo Robusti detto il Tintoretto “Lavanda dei piedi”, custodita presso il Museo del Prado di Madrid. L’attenzione si è soffermata al Giovedì di Passione quando Cristo dopo aver celebrato l’Ultima Cena con i suoi discepoli, manifesta loro il suo Amore per mezzo dell’Umiltà che da Maestro lo ha portato a scegliere di diventare Servo dell’Umanità, lasciando a tutti noi un importante insegnamento. La composizione è suddivisa in due livelli: in primo piano l’immagine del catino e del piede parzialmente immerso nell’acqua, avvolto nell’asciugatoio rosso simbolo quest’ultimo di Passione e del Sangue versato da Cristo. Sullo sfondo ad indicare la collocazione geografica dell’evento e di tutte le celebrazioni religiose catalane appare il profilo della cupola e del campanile della Cattedrale di Alghero. Luci e ombre sono un elemento prezioso dell’opera: il nero concerne in sé il presagio di morte cui Nostro Signore consapevolmente va incontro e la luminosità del bianco simboleggia la luce, la salvezza, la speranza trasmessa da Cristo stesso attraverso l’educazione all’amore e all’umiltà.

Secondo e terzo classificato gli studenti Emiliano Bubba, classe 4 Design del Gioiello, con l’immagine fotografica dal titolo “La Fede Eterna” e Flavio Valentino, classe 1 sez A, con l’opera “Vita e Fede”. La Commissione esaminatrice, formata da un rappresentante della Curia Vescovile, da un rappresentante della Confraternita della Misericordia, dell’Amministrazione Comunale, da Fondazione Alghero e dal presidente dell’Istituto d’Istruzione Superiore E. Fermi, ha anche attribuito due menzioni speciali “per originalità degli apporti creativi sorretti dall’impegno nella ricerca di percorsi stilistici innovativi – funzionali e brillanti sul piano espositivo ed estetico” agli studenti: Michele Palomba frequentante la classe 2 C con un esempio di string art dal titolo “Filorosso” e Jessica Sassu, classe 1 A, con l’opera pirografica dal titolo “Cristo è Salvezza”.

“Fede, cultura, tradizione e turismo. I riti della Setmana Santa de l’Alguer costituiscono il momento dell’anno in cui la comunità algherese si riappropria delle sue radici. Un momento religioso e intimo, ma anche un evento dal forte richiamo turistico dove fede cristiana, identità popolare catalana e tradizioni algheresi trovano espressione in un’esperienza unica e decisamente emozionante, dando di fatto il via alla stagione turistica estiva” sottolineano il sindaco Mario Conoci e l’assessore alla Cultura e Turismo della città, Alessandro Cocco.

Thiesi e Ittiri: lavori nelle strutture sanitarie per circa 3 milioni di euro

SASSARI – La Direzione aziendale della Asl di Sassari comunica alla popolazione che dal primo marzo l’ospedale di Thiesi sarà interessato dai lavori di riqualificazione dell’immobile. Un intervento del valore di mezzo milione di euro che interesserà l’intero stabile.

Le lavorazioni riguarderanno l’impianto di rilevazione dei fumi e quello antincendio, oltre all’impianto elettrico: l’inizio dei lavori è previsto per venerdì primo marzo e la conclusione entro l’estate, per un intervento di 510.000 euro.

L’area del cantiere verrà adeguatamente segnalata e sono stati previsti dei percorsi alternativi dedicati all’utenza che frequenta la struttura. L’Azienda sanitaria, nello comunicare l’avvio dei lavori, si scusa anticipatamente con la popolazione per eventuali rallentamenti che si potrebbero generare, ma assicura che l’attività programmata è indispensabile per il miglioramento dell’erogazione dei servizi sanitari.

Entro il mese di giugno, sempre al “Civile” di viale Madonna di Seunis, nel mese di giugno, partiranno i lavori di adeguamento dell’edificio per la realizzazione dell’Ospedale di Comunità: in questo caso l’intervento, per un valore di 1.200.000 euro, prevede l’adeguamento dell’impianto elettrico, idraulico, ma anche dell’impianto di condizionamento e meccanico. Oltre al rinnovamento di infissi, pavimenti, rivestimenti. Nel rispetto della normativa sull’accreditamento delle strutture sanitarie, la gara d’appalto prevede anche l’impermeabilizzazione della struttura.

Sono invece in fase di conclusione i lavori di natura edile e impiantistica avviati qualche mese fa nella struttura sanitaria di Ittiri. L’Intervento, iniziato a settembre e la cui conclusione e’ prevista per il 30 marzo prossimo, ha interessato il rifacimento dell’impianto elettrico, realizzazione dell’impianto antincendio e rilevazione fumi, per un impegno di spesa di circa 350 mila euro.

Anche “l’Alivesi” verrà interessato, entro il mese di giugno, dai lavori di adeguamento per la realizzazione dell’Ospedale di Comunità: 800.000 euro di progetto che prevede interventi sia al piano terra che al primo piano.

Domos ripropone gli “Open afternoon”: pomeriggi dedicati a formazione e aggiornamento

ALGHERO – Come rispettare le regole e guadagnare di più gestendo al meglio la propria Domos ripropone gli “Open afternoon”: pomeriggi dedicati alla formazione e all’aggiornamento degli operatori del comparto extralberghiero e delle locazioni turistiche.

La ricettività extralberghiera è uno dei segmenti del comparto turistico che mostra un grande dinamismo ed è diventato per molti una delle poche opportunità capaci di generare occupazione e reddito.
Per questo sempre più persone decidono di mettere a reddito i propri immobili trasformandosi in operatori turistici o, più semplicemente, affittando le proprie unità immobiliari nel mercato delle locazioni turistiche.

Per poterlo fare nel rispetto delle regole e con profitto è però indispensabile acquisire conoscenze e competenze specifiche. L’associazione Domos, che quest’anno compie 14 anni di attività, già dal 2019 ha messo a disposizione di tutti gli operatori, a prescindere dall’iscrizione all’associazione, gli “Open afternoon”- quattro pomeriggi dedicati ad alcuni tra i temi di maggior interesse nel settore.
Gli incontri si svolgeranno nella sala del Polisoccorso Alghero in via Liguria ed inizieranno alle 16:30 con un impegno di circa due ore ad incontro.

Ecco il calendario.
martedì 5 “La prevenzione antincendio diventa obbligatoria nella Ricettività extralberghiera” a cura del consulente Giuseppe Papisca che farà il punto sulle recenti innovazioni in materia di sicurezza imposti a carico delle strutture ricettive extralberghiere e di chi affitta appartamenti turistici.
mercoledì 6 marzo, “Le nuove regole del settore extralberghiero” a cura di Gian Luca Murgia, autore di alcune pubblicazioni in materia, esperto conoscitore dei vari adempimenti relativi al settore.
mercoledì 14, “Prenotazioni dirette, come preparare un’ offerta vincente” con Stefania Salvatore, autrice di alcuni testi in materia ed esperta in marketing e in marketing turistico che fornirà gli strumenti per implementare i ricavi.
giovedì 15 “Home staging ed extralberghiero” con Marina Dionisi, una esperta di Home staging che spiegherà cosa fare per dare maggior valore ai propri immobili migliorandone l’immagine per renderli più competitivi e performanti.
Anche quest’anno Domos ha deciso di estendere la partecipazione ai non associati con l’obiettivo di ampliare la propria rete e dare maggiore forza e incisività alle proprie iniziative.
Poiché la partecipazione è riservata ad un numero limitato di operatori si consiglia di iscriversi in tempo mediante questo link: http://tinyurl.com/4u7hcwwh
Al termine dei quattro incontri ai partecipanti verrà rilasciata un’attestazione di partecipazione.
CHI fosse interessato ad aderire a Domos e/o a partecipare a questa e alle altre iniziative programmate per il 2024 potrà contattare l’associazione al seguente indirizzo: info@domos-alghero.it