Mulas prende le distanze da Di Gangi

ALGHERO – E’ il capogruppo di Fratelli d’Italia, unico rappresentante del partito in Consiglio Comunale, Christian Mulas a prendere la distanze dall’assessore Marco Di Gangi e nello specifico da quanto scritto riguardo la Fondazione Alghero e in particolare del suo presidente Andrea Delogu. Qui di seguito la missiva inviata da Mulas al Sindaco Conoci con la quale, di fatto, viene sancita, conseguentemente all’azione portata avanti da Di Gangi, una (definitiva) rottura tra il consigliere e l’assessore. Adesso la palla (come sempre in questi casi) passa al Sindaco.

Caro Mario,
ho letto con viva sorpresa e stupore una nota inviata ieri dall’assessore Di Gangi che contesta la legittimità della carica di Direttore della Fondazione oggi transitoriamente esercitata dal Presidente Delogu. Debbo mio malgrado comunicarti che non posso condividere tale metodo politico, che pare teso a creare esacerbazioni non costruttive in maggioranza in un momento molto delicato per la vita della città e la funzionalità della Fondazione che specie in questa stagione esercita un ruolo strategico importante. Metodo e merito, tengo a precisare se mai vi fosse bisogno, da me non condivisi preventivamente e dai quali sono costretto a prendere le distanze. Ritengo che in un momento così difficile per la città, per la politica e per la maggioranza sia importante costruire, piuttosto che mettere in discussione i ruoli. Il partito Fratelli d’Italia lavora con abnegazione e sacrificio tutti i giorni per sostenere le istanze dei cittadini e per consolidare la loro fiducia oggi messa a dura prova anche dall’emergenza socio economica sanitaria. Il partito Fratelli d’Italia come tu sai, continua ad essere un alleato importante per questa maggioranza e continua a dare pienamente fiducia al Sindaco che la rappresenta degnamente. Però, ti rappresento che questa presa di posizione dell’assessore Di Gangi, non è stata condivisa e tantomeno concordata con il sottoscritto e certamente non mi trova d’accordo. Ho sempre difeso a spada tratta la linea dell’assessore Di Gangi, qualche volta andando anche contro la linea del partito che oggi mi onoro di rappresentare degnamente in Consiglio Comunale, oggi però la mia posizione si trova in difficoltà. Concludo questa mia missiva, nel ribadire da parte del partito Fratelli d’Italia la piena fiducia a te e alla maggioranza.

Scontro in maggioranza, tanto tuonò che piovve

ALGHERO – Tanto tuonò che piovve. Ed è stata l’ultima goccia a trasformare una pioggerella che si trascina da tempo in un vero e proprio temporale. Non (solo) in Fratelli d’Italia. A scatenare la tempesta è stata la lettera scritta dall’assessore al Turismo Marco Di Gangi, e inviata al Sindaco e anche all’Anticorruzione, dove si evidenzia (in estrema sintesi) che Andrea Delogu (pezzo da 90 forzista e già coordinatore locale degli azzurri) non sia legittimato a presiedere la Fondazione Alghero. Non un fulmine a ciel sereno, perchè, come detto, le nubi si addensano sui cieli della maggioranza già da tempo, però, certamente, è un fatto inedito e forse mai visto in termini di j’accuse nei confronti di un alleato. E non solo locale, ma anche regionale e pure nazionale (nonostante l’attuale posizione della Meloni). Uno strappo che, in condizioni politiche normali, non può non portare a delle conseguenze visto che queste situazioni inficiano (oggettivamente) anche il percorso amministrativo e in uno dei settori strategici per il Comune di Alghero. Sullo sfondo restano delle sfide che si portano avanti da anni e che certamente non fanno bene alla città, questioni non facili da superare. Forse l’unica via e fare delle scelte, anche tranchant, ma che permettano all’attuale coalizione governativa di poter andare avanti e portare a compimento quanto annunciato in campagna elettorale.

Incendi, ancora allerta: Di Maio rinvia visita

CAGLIARI – Il Ministro degli Esteri Luigi di Maio e il Presidente della Regione Christian Solinas, preso atto delle condizioni meteoclimatiche critiche previste per domani, che hanno determinato la indicazione di stato di pre-allerta da parte della Protezione Civile Regionale su alcune zone dell’Isola, hanno convenuto concordemente di rinviare la visita del Ministro programmata per domani nelle zone investite dagli incendi dei giorni scorsi. La visita sarà nuovamente programmata quando le condizioni ne consentiranno lo svolgimento.

Gianfranco Russino presente “Don Antonio e Vincenzino” |video

ALGHERO – Sabato 7 agosto ad Alghero nello spazio esterno del museo del Corallo ci sarà la presentazione del secondo romanzo di Gianfranco Russino dal titolo “Don Antonio e Vincenzino”. Un libro, introdotto da Guido Sai e Nicola Nieddu, che in un luogo non definito racconta il rapporto tra generazioni e quanto questo possa essere prezioso, anche se ricco di passaggi non facili che però aiutano a crescere. Anche ahi più grandi.

Notte delle Farfalle alla Butterfly House

OLMEDO – La Butterfly House a Olmedo con Yoga Armonia presentano l’evento della “Notte delle Farfalle” venerdì 30 Luglio. Alle ore 19,00 si inizia con Bagno sonoro armonico a bordo piscina, cena con i sapori di stagione del parco, possibilità di dormire in tenda fornita dall’organizzazione. Alle 8,00 lezione di Yoga del Risveglio con accompagnamento sonoro e a seguire colazione. Possibilità di partecipare alla sola serata del venerdì e di prenotare la visita alla biosfera contattando il 392 6700711 non compresa nell’evento. Per info e prenotazioni 3200362888 Yoga Armonia e 392 6700711 Butterfly House

Lesioni a poliziotto e droga, arresto e denunce

OLBIA – Personale della Polizia di Stato nell’ambito dei servizi istituzionali finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati in generale ha proceduto ad una serie di attività che hanno portato all’arresto di una persona per resistenza e lesioni a un pubblico ufficiale ed alla denuncia in stato di libertà di altre tre, per fatti occorsi in distinte situazioni.
Gli agenti del Commissariato di P.S. di Olbia sono intervenuti in un locale sito in via Vittorio Veneto a Olbia, ove una 31enne di origini ucraine, palesemente in preda ai fumi dell’alcool, dava fastidio agli avventori del locale.

La donna, per nulla intimorita dall’arrivo del personale in divisa, si è scagliata contro i poliziotti proferendo al loro indirizzo insulti di ogni genere e con un porta salviette in metallo presente sui tavolini del bar, ha colpito un agente alla testa.
L’ucraina è stata tratta in arresto e dopo le formalità di rito, come disposto dall’Autorità Giudiziaria è stata condotta presso il carcere di “Bancali” di Sassari per i reati di resistenza e lesioni a un pubblico ufficiale. Altresì una pattuglia delle Volanti, dopo aver notato una macchina di grossa cilindrata, che si aggirava con fare sospetto nel quartiere “Isticadeddu” sito nella periferia di Olbia, ha proceduto al controllo del veicolo, e dopo un’accurata perquisizione, dei due olbiesi un maschio ed una donna, ha rinvenuto un bilancino elettronico e diversi grammi di cocaina.

I due giovani sono stati denunciati in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Infine i poliziotti del Commissariato di Olbia sono intervenuti in un appartamento del centro storico olbiese, dove era stato segnalato un anomalo via vai di persone.
All’interno dell’abitazione, hanno trovato un 28enne venezuelano, che oltre a svolgere attività di meretricio, deteneva diversi grammi di cocaina.
L’uomo, pregiudicato per reati simili e per gravi reati contro la persona, dopo esser stato accompagnato in Commissariato per le formalità di rito, è stato denunciato in stato di libertà alla competente A.G., per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Incendi, Rotary Alghero: raccolta fondi

ALGHERO – Il Rotary Club Alghero ha aperto un Conto Corrente dedicato alla raccolta di fondi per aiutare le popolazioni colpite dai recenti incendi in Sardegna. In sinergia con gli altri Rotary Club del territorio verranno individuate le persone e le aziende che hanno necessità di aiuti concreti per l’acquisto di bestiame, fieno e attrezzature da lavoro e quant’altro. Il Rotary Club di Alghero provvederà direttamente all’acquisto di quanto necessario e consegnerà personalmente i beni ai diretti beneficiari al fine di evitare che i fondi raccolti vengano destinati ad altri fini. Si invitano pertanto coloro i quali volessero contribuire, con il loro apporto, all’iniziativa a versare il loro contributo sul C/C dedicato intestato “Rotary Club Alghero pro emergenza incendi Sardegna” con il seguente IBAN: IT27 W061 7584 8930 0000 0742 280 presso Banca Carige fil. Alghero via Sassari, 13 oppure recarsi personalmente presso l’ufficio del tesoriere Nanni Moscatelli sito in via Mazzini 45, mail moscatelli57@virgilio.it

Fondazione, ancora un weekend ricco di appuntamenti

ALGHERO – Ultimo weekend di luglio ricco di appuntamenti ad Alghero grazie al calendario predisposto dalla Fondazione Alghero e dall’Amministrazione Comunale per l’estate 2021. Da Venerdì 30 luglio e fino all’8 agosto in mostra i manufatti “I colori dell’Ail” nella Torre Sulis. Doppio appuntamento per il Festival Delle Terre del Mare: alle 18.30 itinerario di cineturismo a cura di Nadia Rondello, mentre alle 21 nella libreria Cryrano ci sarà la “Isla bonita, amori, bugie e colpi di tacco” di Nicola Muscas che dialoga con Emiliano Di Nolfo. Sempre alle 21, nel complesso Nuragico Palmavera, prenderà forma “Troba Amor” il concerto dell’Ensemble Laborintus.

Sabato 31 luglio nella chiesa di San Michele alle 20.30 ci sarà il concerto finale degli allievi della Masterclass di flauto traverso dell’associazione Musicale Mordenti. Alle 21 nello splendido Mirador Giuni Russo (colle del Balaguer) per il Festival Delle Terre del Mare verrà proposta una performance tra teatro, danza e cinema dal nome “Dreaming Mugoni, segreti e fantasmi”, una produzione “Senza confini di pelle” con la Società Umanitaria. Nella stessa location e per il medesimo festival, ma alle 22.30 ci sarà la proiezione del film “Druk, un altro giro” Thomas Vinterberg. Sempre sabato (ore 21.30) nel piazzale del Quarter ritorna JazzAlguer col concerto dell’Andrea Pozza Trio. Domenica 1 agosto l’atteso spettacolo teatrale “Frammenti Rosa” che prenderà forma al Civico Teatro Gavì Ballero grazie ad una produzione di Bocheteatro a cura della Compagnia Teatro d’Inverno. Maggiori dettagli sugli eventi in programma sono consultabili sul portale www.algheroturismo.it e le pagine social collegate.

Guardia Costiera, salvataggio in mare

BOSA – Giornata impegnativa per i militari della Guardia Costiera diBosa, già impegnati da quattro giorni nella vigilanza sullo sgombero dello specchio acqueo tra Bosa Marina e Porto Alabe, zona interessata dal prelievo di acqua da parte dei canadair impegnati nella lotta all’incendio nel Montiferru. Nella mattinata odierna una coppia di turisti romani ha avuto una avaria al motore del proprio gommone mentre navigava nei pressi di S’Abba Druche, il provvidenziale intervento del battello GC-A63, che si trovava già in mare per vigilare sull’interdizione del tratto di mare antistante Tresnuraghes, ha impedito che il gommone finisse sugli scogli, salvando i due malcapitati. Nel pomeriggio di oggi invece la motovedetta SAR CP 835 è intervenuta in località Tentizzos Torre Argentina mettendo in salvo un 36enne turista francese precipitato in mare dalla scogliera a picco da una altezza di circa sei metri, riportando una frattura scomposta del femore e diverse ed estese escoriazioni.

Il turista, inizialmente assistito da alcuni bagnanti locali che sono riusciti a issarlo su un materassino, è stato prontamente soccorso dai militari della Guardia Costiera e dopo essere stato issato a bordo della motovedetta è stato condotto presso il porto fluviale di Bosa dove è stato affidato alle cure del personale sanitario del 118 nel frattempo intervenuto presso la banchina fluviale, per poi essere trasportato presso l’ospedale di Nuoro. Si rammenta che da quattro giorni è in corso il rilancio di avviso urgente ai naviganti nonché una ordinanza di interdizione del traffico marittimo nella zona compresa tra Bosa Marina e Porto Alabe nel tratto di mare compreso tra i 200 ed i 1000 metri dalla costa, in quanto in tale area sta tuttora avvenendo il prelievo di acqua da parte degli elicotteri e dei velivoli impegnati da giorni nella lotta all’incendio nel Montiferru. La presenza di diportisti in tali aree interdette, in violazione dell’ordinanza della Guardia Costiera di Bosa, oltre a costituire illecito amministrativamente rilevante, provoca notevoli difficoltà alla catena dei soccorsi, pertanto l’utenza marittima locale è invitata al rispetto delle misure attualmente vigenti in considerazione della grave emergenza in atto.

Incendi, Banco di Sardegna: prestiti agevolati per 100milioni

SASSARI – In relazione ai pesantissimi danni causati dagli incendi che hanno colpito la Sardegna, con particolare gravità in numerosi comuni del Montiferru, della Planargia, della Marmilla e dell’Alto Campidano, il Banco di Sardegna scende in campo da subito con un’iniziativa di carattere straordinario denominata “Sardegna Fronte Comune – Incendi”, stanziando un plafond di 100 milioni di euro da destinare, con istruttorie di pochi giorni, a finanziamenti a breve termine a tasso e costi zero e/o sino a 10 anni ad un tasso dell’1% fino a due anni di preammortamento – per fronteggiare esigenze di liquidità immediata o interventi di ricostruzione o di riavvio attività. Per tutte le categorie contemplate viene altresì prevista – su richiesta – la sospensione delle rate, la cosiddetta moratoria, sui finanziamenti in essere.

Gli interventi di sostegno finanziario potranno essere richiesti già a partire da lunedì 2 agosto p.v. presso le 319 filiali del Banco sul Territorio e riguardano tutti i settori produttivi e tutte le categorie rappresentate – dai privati ai liberi professionisti, artigiani, commercianti, allevatori, coltivatori diretti e tutto il mondo della campagna, PMI, imprese di maggiori dimensioni e altri operatori economici. I richiedenti dovranno essere residenti nei territori colpiti dagli incendi e in tal senso specificatamente identificati dalla Regione.

Per ridurre al minimo i tempi di istruttoria e consentire una pronta ripartenza delle attività, verrà unicamente acquisita – per i già clienti – una semplice autocertificazione del danno subito e la richiesta del finanziamento per ripararlo. Nel caso di richiedenti non clienti, si dovrà in aggiunta procedere al censimento e alla raccolta della documentazione di base.

Il modulo di autocertificazione è disponibile presso ogni filiale o direttamente scaricabile dal sito internet del Banco, dove sono anche indicate in maggior dettaglio le caratteristiche dell’iniziativa in oggetto.

Per il comparto delle attività produttive sono contemplati: l’affidamento in conto corrente sino a 30.000 euro a tasso zero per 12 mesi rimborsabile alla scadenza o eventualmente da convertire entro la scadenza in prestito aziendale della durata massima di 60 mesi, al tasso dell’1%; finanziamenti chirografari fino a 50.000 euro – con durata massima di 120 mesi di cui 24 di preammortamento – a tasso zero per il periodo di preammortamento e 1% per gli anni successivi – senza spese di istruttoria e penali per estinzione anticipata. In presenza di imprese di maggiori dimensioni, sono previsti interventi di taglio diverso commisurato al fatturato.

Nei riguardi delle famiglie e dei liberi professionisti, sono stati previsti interventi sino a euro 20.000, nella forma di un affidamento in conto corrente a un anno, rimborsabile alla scadenza o trasformabile in un prestito personale a 60 mesi; anche in questo caso, tasso zero per il primo anno e nessuna spesa. Nel caso di trasformazione in prestito personale, il tasso sarà pari all’1%. Sono inoltre previsti finanziamenti fino a 30.000 euro per investimenti, per la durata massima di 120 mesi, sempre al tasso agevolato dell’1%, comprensivi di un periodo di preammortamento massimo di 24 mesi a tasso zero.