Assistenza in mare, Rescue day

ALGHERO – Trecentosessantamila morti per annegamento all’anno su scala mondiale, ventottomila in Europa e quattocento in Italia, un numero, quello della nostra nazione, che si è notevolmente ridotto dal secondo dopoguerra ad oggi, ma che ancora vede la scarsa capacità natatoria di una parte importante della popolazione come un rischio significativo sui nostri 8000 km di coste.

La Sezione Salvamento della Federazione Italiana Nuoto, unico ente nazionale accreditato dalla Federazione Internazionale, da sempre impegnata nella divulgazione della cultura della sicurezza in acqua e nella formazione degli assistenti bagnanti per piscina, laghi, fiumi e mare, indice per i giorni 22 – 23 – 24 marzo 2019, in concomitanza con la giornata mondiale dell’acqua, su tutto il territorio nazionale, il Rescue Day, un evento formativo capace di coniugare l’aggiornamento degli assistenti bagnanti con la diffusione della cultura della sicurezza in acqua. Per la provincia di Sassari il Rescue Day si farà ad Alghero il giorno 23 Marzo 2019  sabato alle ore 10 nella sala riunioni del Hotel Green Alghero.

Nella foto un bagnino

S.I.

Sport, Sumerbeach team al lavoro

ALGHERO – “Il team della Sottorete è in fermento, la macchina organizzatrice del SummerBeach Tour 2019 è in moto. Questo è un anno speciale. L’evento raggiungerà un importante traguardo. Questa sarà la quindicesima edizione. Quindici anni di sport, musica e animazione sulle spiagge di alcune tra le più belle località della Sardegna tra le quali Alghero, Castelsardo, Sorso (Platamona) e Oristano (Torre grande)”, cosi dall’organizzazione della manifestazione sportiva che si svolge nel litorale algherese.

“L’iniziativa è stata notata ed elogiata, fin dai suoi esordi, da alcune amministrazioni comunali, tra cui quella algherese. La politica locale algherese ha incoraggiato e motivato il progetto perché si è resa conto che l’evento rappresenta un’occasione unica e inimitabile per mostrare a tutti la bellezza delle spiagge e della realtà cittadina. Il summerbeach rappresenta un motivo d’orgoglio per la città. E’ un’iniziativa che colma un vuoto importante per le giornate estive della città. Il summerbeach regala una valvola di sfogo e di divertimento per tanti giovani e meno giovani, sia algheresi che turisti che cercano un intrattenimento alternativo alle solite e poche attrattive locali”.

“L’evento è nato ad Alghero con l’obiettivo di promuovere lo sport e il territorio. Un progetto molto impegnativo ma che offre un servizio alla comunità. Questo è cresciuto gradualmente negli anni, grazie all’impegno profuso nell’organizzazione e, sopratutto, nella risposta che è stata data negli anni da tutti coloro che si sono divertiti e hanno passato spensierate serate al Summerbeach. Grazie a questa unità di fattori il Summerbeach è diventato un punto di rifermento nel panorama regionale”.

Quello di quest’anno sarà un programma ricco, ancora in fase di definizione, ma pieno di novità. Il presidente della Sottorete Stefano Ogno ci svela in esclusiva qualche indiscrezione. Quest’anno sarà praticata una nuova disciplina sportiva, il footvolley. Un misto tra beach volley e calcio. Questa è una giovane attività sponsorizzata da alcuni testimonial importanti a livello nazionale e internazionale come Bobo Vieri e Ronaldinho. Coordinata a livello italiano ed europeo da “Play Footvolley” con la collaborazione di “Frederic Salamone”. Inoltre il presidente ci conferma che l’amministrazione comunale di Alghero sta lavorando per installare e allestire una “beach arena” per dare supporto a nuovi eventi come il SummerBeach Tour. Progetto che risale alla proposta di balneari e cittadini rientranti nel gruppo d’azione “spiagge pulite sempre” e che è stato caldeggiato anche da quasi tutta la politica cittadina, associazioni e rappresentanze di categoria.

“La ASD Sottorete rinnova l’invito a tutte le associazioni sportive, scuole di ballo, musica, teatro e di aggregazione sociale in genere a promuovere i loro progetti attraverso il SummerBeach 2019. Un invito che ha fatto nascere tante collaborazioni, tra cui quella con laGymnasium Volley che già dallo scorso anno organizza “Aspettando il SummerBeach”, un progetto dedicato a tutti gli amanti dei beach sports (Beach Volley, Beach Tennis, Footvolley), che nei 20 giorni antecedenti all’evento vero e proprio si potranno allenare e formare in un area allestita con i campi da gioco”.

“Tutto questo, come detto, è possibile grazie al supporto dei numerosi fans che partecipano ogni anno numerosissimi alla manifestazione, ma anche grazie alle amministrazioni locali, in primis quella algherese che negli ultimi anni ha patrocinato l’evento e delle tantissime attività commerciali che sostengono economicamente l’evento”.

“In conclusione, il presidente ci ricorda che Il Summerbeach è un’occasione da non perdere per tutti ; per tutte le persone che amano la Sardegna e che vogliono valorizzarla il più possibile; e che la manifestazione possa lasciare un bellissimo ricordo a tutti coloro che parteciperanno anche quest’anno. Il Summerbeach è un evento che vuole allontanare le persone dalla solita stressante routine e permette di passare delle giornate spensierate in compagnia”.

S.I.

Rugby, Amatori sconfitta a Roma

ALGHERO – Sconfitta in casa della capolista per l’Amatori Rugby Alghero che nonostante non sia riuscita a guadagnare neanche un punto da questa trasferta si è resa autrice di una buona prestazione. 

30-18 il risultato finale di una gara molto tirata, a tratti giocata alla pari, e in altri con la Capitolina che si è dovuta difendere e non poco dagli assalti algheresi. I quattro cartellini gialli per la formazione romana contro l’unico dei catalani, inflitto a Fernandez, ne sono la prova. 

Ma tant’è che la capolista ha fatto valere la sua posizione ma soprattutto il fattore campo contro una squadra, l’Alghero, che sta soffrendo ancora per la non perfetta condizione di diversi suoi giocatori, scesi comunque in campo nonostante non fossero al 100%.

Che non sarebbe stato facile lo si sapeva già alla vigilia. Ma la squadra di Paoletti ha cercato di andare a Roma per far punti e per provare a vendicare la sconfitta che la stessa Capitolina gli inflisse all’andata sul campo di Maria Pia. 

La cronaca racconta che a guidare la gara sono stati sempre i padroni di casa con il primo tempo chiuso sul 22-8. Tre le mete della Capitolina(di cui due trasformate) a firma di Crivellone, Franco e Rampa con la trasformazione di Mazzi, autore anche di un piazzato. Per l’Alghero invece il primo tempo si chiude con i 5 punti della meta di Micheli. 

Nella ripresa l’Alghero ha provato a spingere per rimettere in pari le sorti della gara siglando un parziale di 8-10 che però non è stato sufficiente a colmare il gap. Lorenzo Bombagi e ancora Micheli gli autori delle due mete catalane mentre per i laziali meta di Crivellone e piazzato di Mazzi. 

La gara terminerà così con il punteggio di 30-18 e l’intera posta in palio per la capolista che, con i punti guadagnati oggi, sale a quota 49 e approfitta anche del pareggio tra le due seconde Catania e Prato. Scivola al terzo posto l’Alghero che resta a 38.

Ora il campionato si rifermerà per due settimane, ancora per il Sei Nazioni. Si ritornerà a giocare il 24 Marzo quando a Maria Pia arriverà il temibile Catania. 

TABELLINO UNIONE RUGBY CAPITOLINA  AMATORIRUGBY ALGHERO 

30-18 (5-0)

UNIONE RUGBY CAPITOLINA – Romano,Corvisieri , Iacolucci, Colitti, Crivellone, Mazzi, Vannini, Budini, Maesano, Trapasso, Franco, Cerqua, Herrera(10’st Polioni), Rampa, Montagna(10’st Orabona).

Allenatore Fabio Ianni

AMATORI RUGBY ALGHERO – Bortolussi, Bombagi, Delrio, Serra, Micheli, Oneone, Armani, Fernandez, Sciacca, Ceglia, Fall, Paco, Stefani(5’st Prette), Spirito, Ilie(5’st Salaris)

Allenatore Tino Paoletti

MARCATORI: pt – 4’ m Crivellone Tr Mazzi(7-0); 7’ cp Mazzi(10-0); 12’m Micheli(10-5); 17’m Franco(15-5); 28’ cp Micheli(15-8); 30’ m Rampa Tr Mazzi(22-8); st- 14’ m Bombagi L.(22-13); 17’cp Mazzi(25-13); 22’m Crivellone(30-13); 32’m Micheli(30-18).

CARTELLINI: 26’pt giallo Romano(Cap); 32’pt giallo Maesano(Cap);12’st giallo Cerqua(Cap); 15’st giallo Franco(Cap); 16’ giallo Fernandez(Aho)

Arbitro Massimo Salierno (NA)

Calcio, il Cagliari batte l’Inter

CAGLIARI – Boccata d’ossigeno per il Cagliari. I rossoblu hanno battuto l’Inter 2-1 nel primo anticipo della 26/a giornata di serie A, conquistando tre punti importanti in chiave salvezza ma soprattutto offrendo una prestazione importante che fa ben sperare. I nerazzurri, vogliosi di riscossa dopo le polemiche di Firenze e il caso Icardi, deludono le attese e prestano il fianco all’assalto al terzo posto da parte di Milan e Roma, in campo domani. Il Cagliari va in vantaggio per primo con Ceppitelli al 31′, al 38′ Lautaro Martinez pareggia ma prima dell’intervallo, al 42′, Pavoletti riporta avanti i suoi con la sua decima rete stagionale. Nel recupero del secondo tempo, Barella manca il 3-1 mettendo fuori un calcio di rigore.

Nella foto l’esultanza del gol di ieri

S.I.

Rugby, Amatori vince e sale a 38

ALGHERO – Una partita che ha visto entrambe le compagini affrontarsi a viso aperto con gli aquilani che hanno dimostrato di essere quella squadra coriacea e fisica che ci si aspettava alla vigilia. Ma oggi gli algheresi hanno dimostrato un gran carattere e già dai primi minuti di gara hanno imposto il loro gioco e soprattutto nella ripresa, una volta rimasti in 14 per l’espulsione di Fornaca, hanno messo in campo tutto ciò che serviva per difendere il risultato, riuscendo anche a creare un discreto gap con il quale poi hanno chiuso la gara, +23 punti.

La cronaca racconta di tre mete algheresi segnate nel primo tempo con Serra, l’inossidabile Paco e Oneone. Di queste solo una trasformata. Gli avversari sono andati a tabellino con Anderson che ha messo tra i pali un piazzato. I primi quaranta minuti si sono chiusi sul 17-3 per gli algheresi che, come detto, hanno dimostrato da subito di voler portare a casa partita e bonus davanti al pubblico di casa. Nella ripresa gli avversari hanno cercato di utilizzare la fisicità e il buon pacchetto di mischia per accorciare le distanze. Ma dopo la meta di Niro al 2’ e il piazzato di Anderson al 25’, sul tabellino sono finiti solamente nomi algheresi. Micheli su piazzato, Oneone ancora in meta, con trasformazione del numero 0 dell’Alghero e infine la prima meta di Fall, anche questa trasformata da Micheli, hanno consentito ai padroni di casa di conquistare partita e bonus.  

La classifica vede l’Amatori Rugby Alghero salire a quota 38 punti, pari con Catania e Prato Sesto, quest’ultimo vittorioso in casa con la capolista Capitolina. Da ricordare che sia la Capitolina, prossima avversaria degli algheresi, che il Catania hanno una gara in meno. I campionati si fermano ancora, si ritornerà a giocare il prossimo 3 Marzo.

S.I.

TABELLINO GARA:

Alghero, stadio Maria Pia  – Domenica 17 Febbraio 2019Serie A, Girone 3, XII giornata

Amatori Rugby Alghero vs Union Rugby L’Aquila 34-11 (5-0)

Marcatori: p.t. 2’ m Serra Tr OneOne(7-0); 15’ m Paco(12-0); 31’cp Anderson(12-3); 33’m OneOne(17-3); s.t. 2’ m Niro(17-8); 25’ cp Anderson(17-11); 30’cp Micheli(20-11); 36’ m Oneone Tr Micheli(27-11); 40’m Fall Tr Micheli(34-11);

Amatori Rugby Alghero: Bortolussi, Arru(7’st Micheli), Serra, Delrio, Fornaca, OneOne, Armani, Fernandez, Sciacca, Ceglia(37’st Toniolo), Fall, Paco, Stefani, Spirito(10’st Salaris), Ilie(10’st Prette).

All. Tino Paoletti

Union Rugby L’Aquila: Du Toit, Mejia(37’st Cortesi A.), Di Santo, Giampietri, Ciaglia(32’st Pompeo), Anderson, Pietrolati(37’st Valdrappa), Pattuglia, Lofrese(40’st Cucci), Niro(37’st Cortesi L.), Donadio, Fiore, Di Febo(1’st Fiorentini), Alloggia(1’st Ferrara), Milani L(33’pt Milani).  

All. Luigi Milani

Arb. Stefano Roscini(MI)

AA1 Deidda (CA)AA2 Uccheddu(CA)

Cartellini: al 10’ st rosso per Fornaca(Alghero);

Calciatori: OneOne 1/3; Micheli 3/3 (AHO); Anderson 2/2 (AQ)

Man of the Match: Ousman Fall – Alghero

Note: giornata di sole e temperatura mite. Spettatori presenti 400 circa

Punti conquistati in classifica: Amatori Rugby Alghero 5, Aquila 0

Volley, vince ancora WebProject

ALGHERO – Ancora una lapalissiana vittoria  per la WebProject Sottorete Alghero che torna a casa dalla trasferta di Porto Torres con l’intero bottino, vincendo per tre set a zero contro la Pol. Quadrifoglio. I catalani di mister Pitzolu non partono benissimo e senza neanche rendersene conto si trovano a giocare il set punto a punto. I giovani guidati dal mister Nuvoli ce la mettono tutta, e dimostrano di essere un gruppo dalle grandi prospettive, ben strutturati, dotati e ordinati in campo. Per gran parte del set, la squadra guidata l’immarcescibile capitan Castaldi appare contratta e poco lucida, commettendo errori su errori e sbagliando anche l’approccio alla gara. Solo sul finale del set, costretti a ridimensionare gli equilibri, con dei cambi obbligati e incidendo di più sul servizio, si riesce a dare la zampata per aggiudicarsi il parziale col risultato di 25-22.

Ristabilita la calma in casa Sottorete, il secondo set vola via in un battibaleno col parziale di 25 a 11.Nel terzo set, tronfi della propria forza, i perniciosi algheresi, si rilassano nuovamente cedendo un po’ troppi punti agli avversari, andando a chiudere set e partita col punteggio di 25-21. Unico aspetto a risentirne il quoziente punti, troppi, lasciati in camPi come questo, punti che potrebbero fare la differenza per la promozione diretta in serie D. La settimana prossima i ragazzi del presidente Stefano Ogno osserveranno un turno di riposo, e poi nuovamente in campo contro la temuta Silvio Pellico di Sassari, gara importante per rimanere in corsa per il massimo obiettivo della stagione.

S.I.

Rugby, Amatori ritrova il successo

ALGHERO – Una partita tirata su un campo reso pesante dalla pioggia caduta nei giorni precedenti e sul quale si sono affrontate due compagini che avevano davvero voglia di guadagnare l’intera posta in palio. Entrambe infatti erano reduci da due sconfitte. Sicuramente, alla vigilia, per gli algheresi risultava più difficile l’impegno, dovendo giocare in trasferta e su un campo ostico. Ma, al contrario di quanto visto sette giorni fa, la formazione catalana ha mostrato coraggio, determinazione e una grinta che le ha permesso di centrare l’obiettivo.

La cronaca della gara racconta di una metà dei padroni di casa con Notariello già al 4’ del primo tempo. La risposta della squadra algherese, autrice di un buon primo tempo, è stata firmata da Anversa e Pesapane. Il primo autore di due piazzati (al 24’ e 34’) e l’altro, autore dell’unica meta di giornata per gli algheresi arrivata al 25’, come sempre bravo a chiudere azioni corali. I primi 40’ si sono chiusi dunque in favore dell’Alghero che è andata al riposo sul 5-11. Ma al rientro in campo i sanniti non ci stanno e cercano di riacciuffare gli ospiti trovando la supremazia nella mischia che gli è anche valsa una meta tecnica (ben sette punti). E’ ancora Anversa a calciare tra i pali tre piazzati(8’, 23’ 37’), totalizzando i nove punti algheresi nel secondo tempo. 12 saranno invece i punti segnati dai sanniti che dopo essersi visti assegnare la meta tecnica dall’arbitro al 21’, sono andati in meta anche al 30’ con Petrone. Ma nonostante il parziale, è l’Alghero ad avere la meglio.

“Una vittoria che serviva soprattutto per il morale, dopo la partita interna con il Perugia – a parlare nel dopo gara è il coach Tino Paoletti. “ Vincere a Benenvento non è mai semplice e oggi anche le condizioni del campo potevano penalizzarci. Sono soddisfatto  dei ragazzi – ha poi proseguito -che nel primo tempo hanno imposto il loro gioco e anche se nella ripresa il Benevento ha cercato di metterci sotto, utilizzando la supremazia in mischia, oggi non abbiamo mai mollato e siamo così riusciti a portare a casa risultato e 4 punti per la classifica. Adesso pausa per il Sei Nazioni, importante per recuperare forze, forma e qualche acciacco. Dobbiamo farci trovare pronti per la ripresa del campionato il prossimo 17 febbraio, quando a Maria Pia arriverà l’Aquila”.

TABELLINO IVPC BENEVENTO – AMATORI RUGBY ALGHERO  17-20 (1-4)

11^ GIORNTATA, GIRONE 3 SERIE A (II ANDATA)

IVPC BENEVENTO – Fragnito, Izzo(30’pt Ricco), Moncada, Vallone(50’ st Ciarla), Petrone, Nel, Caporaso(60’st Botticella M.), Casillo, Russo, Luciani, Giangregorio, Valente, Notariello, Botticella L., Tretola.

All. Alessandro Gramazio

AMATORI RUGBY ALGHERO – Micheli, Arru, Serra, Delrio, Pesapane(30’st Fornaca), Anversa, Armani, Fernandez, Sciacca, Ceglia, Fall, Paco, Stefani(5’st Salaris), Spirito(22’st rietra Ilie), Ilie(5’ st Prette)

All. Tino Paoletti

MARCATORI – pt 4’ m Notariello(5-0); 24’cp Anversa(5-3); 25’m Pesapane (5-8); 34’cp Anversa(5-11);

st 8’ cp Anversa(5-14); 21’ m tecnica per Benevento(12-14); 23’ cp Anversa(12-17); 30’m Petrone(17-17); 37’ cp Anversa(17-20).

CARTELLINI 19’ st giallo a Marco Prette (Alghero)

Arbitro Antonino Nobile (FR)

Rugby, Amatori sconfitta in casa

ALGHERO – Una partita che già dai minuti iniziali si è dimostrata essere più difficile del previsto per i padroni di casa che oggi non sono partiti con il piglio giusto. E se in altre gare si è vista grinta e determinazione, oggi non è stato così. Il campo allentato e reso pesante dalla pioggia ha contribuito a sottolineare la giornata no della formazione di casa, apparsa a tratti intermittente. Di contro un avversario che ha giocato e si è difeso bene  ed è riuscito a portare a casa ben 4 punti. Il Perugia è giunto in Sardegna da penultimo della classe e con questa vittoria sale a 23 punti.

Mentre l’Alghero, a secco, resta a quota 29 in attesa di vedere cosa succederà nella giornata di domani con la disputa di tutte le altre gare.Tornando alla cronaca della partita, i perugini si portano sul 12-0 in otto minuti. Al 18’ risponde Micheli per l’Alghero e sigla tre punti con un piazzato per il 12-3. Ma il numero 10 ospite, Masilla, con due piazzati di fila chiude il primo tempo sul 3-18 per i suoi. Al rientro in campo Micheli accorcia le distanza con un altro calcio per il 6-18. Ma il Perugia approfitta e con una meta di Peter Rios prima e con un piazzato di Masilla poi allunga fino al 6-26. La gara si chiude con l’unica meta algherese, quella di Guglielmo Delrio, trasformata da Micheli. Non c’è più tempo, la gara termina così. Il prossimo impegno per l’Alghero è in trasferta sul campo del Benevento.

Alghero, stadio Maria Pia  – Sabato 19 Gennaio 2019Serie A, Girone 3, X giornata

Amatori Rugby Alghero vs RugbyPerugia (0-4)

Marcatori: p.t. m Wood tr Masilla(0-7); 8’ m Sonini(0-12); 18’ cp Micheli(3-12); 23’cp Masilla(3-15); 35’ cp Masilla(3-18); s.t. 3’cp Micheli(6-18); 15’ m Peter Rios(6-23); 40’ cp Masilla(6-26); 42’m Delrio tr Micheli(13-26).

Amatori Rugby Alghero: Micheli, Arru(13’st Anversa), Serra, Delrio, Pesapane(26’st Fornaca), Oneone, Armani, Fernandez, Sciacca, Ceglia, Fall, Tesu(22’st Paco) , Stefani(9’st Prette), Spirito(13’st Salaris), Ilie

All. Tino Paoletti

Rugby Perugia: Sportolari(37’st Bellezza), Milizia, Fortunato, Crotti(41’st , Vizioli, Masilla, Paoletti, Balucani, Mazzanti, Sonini(22’st Zualdi), Peter Rios(33’st Milizia), Wood, Pettirossi, Alunni, Gatti

All. Alessandro Speziali

Arb. Dario Merli (AN)

AA1 Dedidda(Cagliari) AA2 Uccheddu (Cagliari)
 


Cartellini: al 20’ pt giallo per Alunni(Perugia); 40’ pt giallo per Ilie(Alghero);

Calciatori: Micheli(Alghero)1/1 trasformazione meta,  2/3 cp; Masilla(Perugia) 2/3 trasformazione meta, 2/3 cp

Note: giornata fredda e piovosa, campo pesante allentato per la pioggia,  spettatori intorno ai 300.
Punti conquistati in classifica: Amatori Rugby Alghero 0, Perugia 4

Bando sport, Cavazzuti va avanti

Alghero, 15 gennaio 2019 – Bandi per la concessione del servizio di gestione e riqualificazione degli impianti sportivi cittadini, ammodernamento, potenziamento e miglioramento dei servizi per le strutture sportive cittadine. Dall’amministrazione Bruno fanno sapere che “arrivano regole chiare per tutti e si introducono i criteri di sostenibilità energetica ed ambientale, finalizzati al risparmio energetico, all’utilizzo di energie alternative. Gli impianti interessati sono la Palestra Vittorio Corbia, lo Stadio Mariotti, Palestra Mariotti, la Palestra Luca Manchia, il Campo sportivo da calcio La Taulera, l’Impianto Rugby  e l’Impianto polivalente atletica”.  

“La durata della concessione è stimata in 6 anni, previsti investimenti nell’impiantistica e adeguamenti normativi, servizi aggiuntivi di aggregazione Sociale e Sportiva. La città di Alghero si dota finalmente di un quadro di regole condivise per lo sviluppo dello sport in totale sicurezza e attuando un programma di interventi finora inattuati attraverso progetti di riqualificazione mirati. Ieri, su richiesta di diverse associazioni sportive cittadine, si è tenuto un incontro a Porta Terra tra il Segretario Generale Luca Canessa e i tecnici della struttura. Un incontro partecipato, nel corso del quale  i rappresentanti delle società sportive cittadine hanno avuto modo di avere tutti i chiarimenti sui diversi aspetti dei bandi e   illustrazioni nel dettaglio della finalità dell’Amministrazione. Si è chiarito, inoltre, ogni termine alla base del programma di affidamento degli impianti”.

“E’ emersa infine la ragionevolezza con cui è stato strutturato ogni bando ( per impianti di rilevanza economica e privi di rilevanza economica) che garantisce la remunerazione del capitale investito. L’Amministrazione, con la struttura guidata dal segretario generale Luca Canessa, resta a disposizione per ulteriori chiarimenti da parte di operatori del settore interessati.  Intanto  prosegue il programma di investimenti avviato dall’Assessorato allo Sport guidato da Angela Cavazzuti sull’impiantistica sportiva, che con un primo pacchetto di interventi prevede la spendita complessiva di circa 1.000.000 di euro. Lavori previsti nell’impianto di atletica di Maria Pia, allo stadio Mariotti, nel terreno di gioco del campo di calcio di Maristella,  oltre a diversi altri interventi”.

Nella foto la palestra del Mariotti

S.I. 

WebProject Sottorete: buona la prima

ALGHERO – La WebProject Sottorete, squadra militante nel campionato FIPAV di prima divisione Maschile, oggi rappresentante della massima espressione del volley maschile catalano, vince la prima gara in casa per 3 set a 1 contro la New volley Ozieri. Una gara che i padroni i di casa vincono in quattro set, cedendo agli avversari solo il secondo parziale, in una partita dove le belle giocate si son alternate a musica e divertimento. Ma lo spirito dell’associazione si fa più forte nel dopo gara con il terzo tempo, aggregando in palestra avversari e pubblico in un momento di convivialità e di celebrazione dello sport.  


La Web Project Sottorete è un gruppo formato di gran parte da “vecchie” glorie, come si definiscono loro gli “esperti” tra cui Massimo Castaldi, Sandro Vattioni, Mondino Demartis ed altri, con l’innesto di qualche giovane dotato e promettente. Il presidente della polisportiva Sottorete Stefano Ogno sottolinea: l’obiettivo della società è quello di divertirsi e stare insieme facendo sport. Dobbiamo dare la massima attenzione alla crescita delle giovani reclute per una speranza di un futuro di crescita del movimento. Il nostro sogno? Riportare la pallavolo algherese ad alti livelli come in passato dove la Pallavolo Alghero è arrivata a competere nel campionato nazionale di serie B2.

Nella foto la squadra Web Project

S.I.