Rugby, Amatori sconfitta a Milano

ALGHERO – L’Alghero esce sconfitto dallo sconto diretto con il Cus Milano, giocatosi questo pomeriggio sul sintetico del Centro Sportivo Crespi, incontro valevole per il 17° turno del girone 1 di Serie B. 20-18 il risultato con il quale la formazione meneghina ha superato la ormai ex capolista Amatori Rugby Alghero. Una gara che sarebbe potuta terminare invece con un risultato di parità, possibilità svanita dopo una meta di Armani, segnata all’80’ e non trasformata. Una trasferta che lascia l’amaro in bocca ma che ha sottolineato come le formazioni di vertice siano davvero squadre che fino alla fine si giocheranno la vittoria e il conseguente passaggio in Serie A. La classifica è davvero molto corta. Il Biella, grazie alla vittoria sulla penultima Novara, è la nuova “prima della classe” con 71 punti. Segue proprio il Cus Milano con 70 e subito dopo l’Alghero con 68. Grazie alla vittoria sul Piacenza è risalito anche il Monferrato che segue i catalani a -2(66).

Questa la situazione della classifica ma facendo un focus sulla cronaca della gara, il tabellino racconta che i padroni di casa trovano già al 6’ la strada della meta con Cederna. Borzone non sbaglia tra i pali per i primi 7 punti di giornata. Per l’Alghero risponde Anversa che sigla una meta al 15’ ma senza trasformarla ma che con un calcio piazzato, assegnato dall’arbitro al 20’, porta la sua squadra in vantaggio sul 7-8. Cinque minuti più tardi, Borzone è chiamato a calciare un piazzato e mette a segno 3 punti che riportano Milano avanti sul 10-8, punteggio con il quale si è chiusa la prima frazione di gioco.

L’Alghero rientra in campo provando a spingere e trova con Pesapane altri 5 punti, frutto della seconda meta algherese, priva anch’essa della trasformazione. La posta in palio è alta e i milanesi non mollano, anzi, rispondono allo stesso modo(all’11) con un’altra meta, questa volta di Di Chio trasformata dal nuovo entrato Lagoussis che, dieci minuti più tardi, siglerà anche un calcio piazzato per portare a quota 20 il bottino milanese. Quando la gara volgeva al termine, sul punteggio di 20-13, l’Alghero trova una preziosissima meta con Armani ma, senza la trasformazione, i punti guadagnati, ovvero 5, non sono bastati per raggiungere il risultato di parità. La gara si è dunque chiusa sul punteggio di 20-18 per il Cus Milano che ha guadagnato 4 punti mentre l’Alghero 1. Domenica prossima a Maria Pia arriva Piacenza, formazione di metà classifica con 46 punti. Ma sarà anche il turno dello scontro in vetta tra Biella e Cus Milano.

S.I.

ASD CUS MILANO RUGBY ASD – AMATORI RUGBY ALGHERO 20-18 (4-1)

CUS MILANO RUGBY ASD – 15 Cederna E., 14 Dusi(19’st Massimello), 13 Cederna L.(Ghelli), 12 Lagoussis, 11 Jannelli, 10 Borzone(1’st Dunde), 9 Di Chio, 8 Guizzetti, 7 Scalvi, 6 Boggioni, 5 Calzaferri, 4 Mc Allister(14’pt Arbitrio), 3 Givani, 2 D’Urbino(1’st Beretta), 1 Mannucci(1’st Minicucci

A disp. – 16 Minicuci, 17 Romano, 18 Beretta, 19 Arbitrio, 20 Massimello, 21 Ghelli, 22 Dunde;

AMATORI RUGBY ALGHERO – 15 Bortolussi, 14 Francesio, 13 Serra, 12 De Jager(21’st Marrosu), 11 Pesapane 10 Anversa, 9 Armani, 8 Fernandez, 7 Fall(1’st Daga), 6 Ceglia, 5 Tevdoradze, 4 Paco, 3 Prette, 2 Spirito. 1 Salaris;

A disp. – 16 Ilie, 17 Micheletti, 18 Daga, 29 Marrosu, 20 Delrio 21 Madeddu, 22 Sanciu.

MARCATORI – PT 6’ M Cederna L. Tr Borzone(7-0); 15’ M Anversa(7-5); 20’ cp Anversa(7-8); 25’ cp Borzone(10-8);
ST- 8’ M Pesapane(10-13); 11’ M Di Chio Tr Lagoussis(17-13); 21’ cp Lagoussis(20-13); 40’ M Armani(20-18).

Arbitro – Simone Boaretto (RO)

Rugby, l’Amatori a Milano

ALGHERO – L’Alghero Rugby a Milano per difendere, contro il Cus, il primato in classifica. Una gara difficile, un vero e proprio scontro diretto da disputarsi lontano dalle mura amiche ma che vale la vetta, quella di domani, e che gli algheresi sanno di dover portare a casa. Domani, alle 15.30, l’Amatori Rugby Alghero giocherà in trasferta per difendere, contro il Cus Milano, il primato in classifica. Bortolussi e compagni sanno quanto l’impegno di domani sia importante per la graduatoria e per il proseguo del campionato che è giunto alla 17^ giornata e si prepara per la volata finale con 6 gare(compresa quella di domani)da disputare. L’Alghero è reduce dalla vittoria interna con Bergamo mentre il Cus ha avuto la meglio sull’altra inseguitrice Monferrato che è riuscito a battere in casa prima della sosta pasquale. Domani, inoltre, si giocherà su un campo in sintetico.

Insomma il percorso di questo girone B si fa sempre più interessante e difficile così come difendere il primato. Ma le motivazioni e la voglia di centrare l’obiettivo prefissato sono un’importante spinta propulsiva. Guardando gli impegni delle altre due formazioni di vertice, più agevole, almeno sulla carta quello del Biella(66), altra formazione distante solo un punto dall’Alghero, che giocherà contro la penultima della classe Novara. Infine il Monferrato che dopo esser stato sconfitto a domicilio proprio dal Cus Milano, come detto, si ritrova un po’ più distaccato(segue al terzo posto con 61 lunghezze), e domani sarà impegnato in trasferta sul campo del Piacenza. Insomma una giornata di grande rugby tutta da vivere.

Nella foto l’Amatori

S.I.

Green nuoto, medaglia storica

ALGHERO – Arriva da Riccione una medaglia appena sperata e senz’altro tanto desiderata, ma comunque inattesa, con un tempo (26″29 sui 50 stile libero nuovo Record Regionale Sardo) quasi inimmaginabile. Una gara lampo in cui Alice Maggioni è stata vicina all’oro per tutta la durata della distanza, terminando al terzo posto a un solo centesimo dal secondo e ad otto centesimi dal primo. In tutta la Regione solo altri due atleti, Giorgia Meloni (oro nei 100 e 200 rana) ed Enrico Manzoni (bronzo nei 50 rana), sono riusciti a provare la grande emozione di salire sul prestigioso podio dei Criteria Nazionali Giovanili: una enorme soddisfazione per tutto lo staff del Green Alghero, genitori compresi. Probabilmente appagata dal raggiungimento dell’ambizioso traguardo, Alice non si è comprensibilmente ripetuta allo stesso livello nelle altre due gare da lei disputate.

La sua compagna d’avventura, Maddalena Palladino non è purtroppo apparsa eccessivamente brillante nei 50 farfalla e nei 50 dorso, anche a causa di una leggera ma fastidiosa influenza trascinata già da qualche giorno. Si chiude quindi positivamente e definitivamente per il Green Alghero la stagione invernale, mentre atleti e tecnici stanno già per iniziare la preparazione per quella estiva.

Nella foto Alice Maggioni

S.I.

Catalan Baseball, tre neo-acquisti

ALGHERO – Arrivano dal Venezuela i tre atleti ingaggiati dalla Catalana Baseball di Alghero per rendere il proprio organico più competitivo, in vista dell’imminente avvio del campionato di Serie B nazionale il prossimo 7 Aprile (la Catalana giocherà la prima partita il 15 Aprile a Grosseto). I nomi sono ben conosciuti in Italia, avendo preso parte nelle ultime stagioni ai campionati di IBL (ora Serie A1) e IBL2 (ora Serie A2) con squadre blasonate come Nettuno, Parma, Rimini, San Marino e Bollate per citarne alcune. Si tratta dell’esterno Henry Cauteruccio Brito e dei fratelli, entrambi lanciatori, Leonardo e Yovany D’Amico. Il primo, Henry Brito, si occuperà anche di gestire la squadra in supporto al coach Antonio Contini che, dopo la stagione 2017 coronata con la promozione, è stato confermato alla guida del gruppo Seniores algherese. Brito arriva nella Riviera del Corallo dopo l’esperienza di sei anni con il Bollate, in cui si è distinto soprattutto in battuta, classificandosi tra i migliori del campionato di A2. L’italo-venezuelano ha anche un passato negli States nell’organizzazione dei Philadelphia Phillies con cui ha giocato per ben cinque anni.

Leonardo D’Amico ha disputato l’ultimo campionato italiano cinque anni fa vestendo la maglia del San Marino, ma il suo percorso è iniziato nel 2005 con gli Warriors Paternò. Durante questo periodo di nove anni Leonardo è poi passato per i diamanti di Rimini, Grosseto, ancora Paternò e Parma, vincendo il campionato con Rimini nel 2006 e con San Marino nel 2014. Anche Leonardo ha un passato nelle Minors americane, più precisamente nell’organizzazione degli Anaheim Angels dove è rimasto per quattro anni.

L’ultimo inserimento nel roster della Catalana ha il nome del lanciatore Yovany D’Amico, fratello di Leonardo, conosciuto in tutto lo stivale ed oltre per le tante convocazioni nella Nazionale Italiana. Il percorso di Yovany inizia anche per lui negli Stati Uniti, dove ha firmato per sei anni con Kansas City Royals, arrivando sino al Doppio A, con un invito allo spring training MLB. Nell’esperienza americana ha partecipato all’All Star Game in Singolo A, ha vinto il campionato di Rookie League nel 2003 e nel 2004 è stato nominato Pitcher of the year. In Venezuela ha giocato con i Leones de Caracas e i Cardenales de Lara per poi arrivare nove anni fa in Italia e giocare a Grosseto, Nettuno, San Marino, Foggia e Novara l’anno scorso. Nel 2013 ha partecipato con l’Italia al World Baseball Classic, la massima competizione mondiale in cui, nelle Nazionali, giocano le stelle della MLB. Sempre con la Nazionale ha vinto gli Europei nel 2011 e 2013.

«Abbiamo inserito in squadra tre innesti di altissimo livello – commenta il Presidente della Catalana Alghero Salvatore Meloni – che ci permetteranno di affrontare nel migliore dei modi le fortissime compagini del Girone D della Serie B, nel quale la Catalana è inserita. Un ringraziamento particolare va al presidente del Rimini Baseball Simone Pillisio, alla Società Nettuno Baseball City e al suo direttore sportivo Gianluca Faraone che ci ha concesso il prestito di Yovany D’Amico, al manager Andrea D’Auria per l’importante attività di scouting e al Presidente delle Tigri Baseball, Salvatore Cherchi che ha contribuito in modo decisivo all’arrivo dei tre atleti. Un segno di come la collaborazione maturata all’interno del Progetto Alghero continui a portare i suoi frutti». I tre atleti saranno anche impegnati nella crescita sportiva delle squadre dei settori giovanili della Tigri Baseball e della Catalana come allenatori. La Catalana ha inoltre chiuso i prestiti di Francesco Cannas, Claudio Angioni e Simone Puddu con la Vibraf Domusnovas e di Marco Cugia, Emiliano Dettori e Giovanni Zicchittu con la Los Amigos Olmedo che si inseriscono così nella rosa a disposizione dei coach Contini e Brito.

Nella foto gli acquisti della Catalana

S.I.

Rugby, Alghero schiaccia Bergamo

ALGHERO – Prosegue l’imbattibilità in casa e la striscia positiva in campionato per la compagine dell’Alghero Rugby che ora può approfittare delle ferie pasquali per tirare un pochino il fiato e intanto stare a guardare cosa faranno le dirette inseguitrici in questo sedicesimo turno, in programma domani 25 Marzo.

Una prestazione corale più che positiva per il XV catalano con una menzione speciale oggi per Spirito, uno dei veterani di questa Alghero con i suoi 36 anni, andato a tabellino per due volte con altrettante mete. In totale quelle segnate sono sette. Nei primi quaranta minuti ne sono state siglate quattro a firma di Serra, Armani, Madeddu Raffaele e Spirito. Di queste tre sono state trasformate da Anversa, autore anche di un piazzato. Solo un calcio per il Bergamo con Deretti al 25’. Il primo tempo si è chiuso sul 29-3 per i locali.

Al ritorno in campo poco cambia. L’Alghero fa la partita e trova per altre tre volte la strada della meta, ancora con Spirito e Armani(autore anch’egli di una doppietta)e Micheletti, mete trasformate tutte dall’apertura di Viadana. Per il Bergamo in meta Milinkovic che ha portato a 8 i punti degli ospiti. La gara è terminata con il punteggio di 53-8 con l’Alghero che, come detto, grazie anche al bonus guadagnato mantiene il posto da capolista con 67 punti. Ora pausa per le festività pasquali, si ritornerà in campo il prossimo 8 Aprile quando l’Alghero sarà di scena sul campo del Cus Milano.

Nella foto una mischia del match di ieri

S.I.

RUGBY ALGHERO – ASD RUGBY BERGAMO 1950 53-8 (5-0)

AMATORI RUGBY ALGHERO – 15 Peana(1’st Madeddu L.), 14 Francesio, 13 Serra, 12 Madeddu R(1’st Marrosu)., 11 Delrio, 10 Anversa, 9 Armani, 8 Fernandez, 7 Ceglia(17’ Marrosu), 6 Daga(24’st Piras), 5 Tevdoradze, 17 Micheletti, 3 Prette, 2 Spirito(19’st Ilie), 1 Salaris;

A disp.: 16 Ilie, 4 Paco, 18 Sanciu, 19 Marrosu, 20 Madeddu L., 21 Bortolussi, 22 Piras

Allenatore Marco ANVERSA

ASD RUGBY BERGAMO 1950 – 15 Salvini(24’st Rosa), 14 Deretti(1’st Vallino), 13 Zambelli(19’st Lucido), 12 Tasca, 11 Allas de Beni, 10 Gaffuri Michele, 9 Milinkovic, 8 Parisini(1’st Chiari), 7 Maccacaro, 6 Gaffuri Mario, 5 Gazzaniga(1’st Acerbis), 4 Farina, 3 Ferrari, 2 Plevani(1’st Brignoli), 1 Zinesi(7’st Roselli);

A disp.: 16 Brignoli, 17 Roselli, 18 Chiari, 19 Acerbis, 20 Rosa, 21 Vallino, 22 Lucido.

Allenatore Danilo BERETTA

MARCATORI: PT – 2’ M Serra tr Anversa(7-0); 15’ cp Anversa(10-0); 19’ M Armani tr Anversa(17-0); 25’ cp Deretti(17-3); 29’ M Madeddu(22-3); 33’ M Spirito tr Anversa(29-3);
ST – 10’ cp Anversa(32-3); 15’ M Spirito tr Anversa(39-3); 19’ M Armani tr Anversa(46-3); 21’ M Milinkovic(46-8); 29’ M Micheletti tr Anversa(53-8);

CARTELLINI GIALLI – 8’ st Tevdoradze; 14’st Tasca; 39’st Roselli

ARBITRO Signor Matteo Bertocchi

Amatori in casa, under a Noceto

ALGHERO – Ad una settimana esatta dall’ultimo successo in casa con il Lumezzane, l’Amatori Rugby Alghero si prepara per un altro anticipo casalingo. Domani alle 15.00 a Maria Pia, per la sedicesima giornata del campionato nazionale di Serie B, Girone 1, Anversa e i suoi ospiteranno il Bergamo 1950. Una partita che sulla carta non dovrebbe essere proibitiva per il quindici catalano con ambizioni di promozione, la compagine bergamasca occupa l’ultima casella della classifica, e che quindi è chiamato a vincere da qui e fino alla fine della stagione regolare. La vittoria dello scorso turno con i bresciani e i concomitanti risultati delle altre inseguitrici ha permesso all’Alghero di prendersi il primo posto in solitaria. Sarà un turno interessante anche per quanto riguarda gli altri incontri delle inseguitrici. Ricordiamo che dietro l’Amatori Alghero(62), staccate di un punto, si trovano Monferrato, Cus Milano e Biella(61). E proprio le prime due si affronteranno, domenica 25, in uno scontro diretto in casa dei piemontesi mentre il Biella ospiterà il Capoterra.

Ma questo fine settimana è importante per tutto il rugby algherese perché una rappresentanza delle nostre giovanili partirà domani(sabato 24 Marzo) per partecipare, per la seconda volta, al 24 “Colla de Sensi” prestigioso torneo di mini rugby, organizzato dal Rugby Noceto e dedicato alle categorie Under dalla 6 alla 12. Un appuntamento di prestigio che prevede la partecipazione di ben 26 società tra le più prestigiose d’Italia e tra queste anche l’Alghero Rugby. Il gruppo algherese sarà accompagnato dal vice presidente Alessandro Pesapane, dal dirigente Luigi Mortello e naturalmente dal tecnico Max Zancuoghi. Non mancheranno alcuni genitori al seguito.

Nella foto gli under in azione

S.I.

Secondo trofeo per Futsal Alghero

ALGHERO – Secondo trofeo stagionale nel PGS per la Futsal Alghero che ha vinto il campionato di Apertura Masterseries 2017/18. 5-2 nella finale disputata nella palestra Ipia contro l’Alguer 2009. Match combattuto, soprattutto nel primo tempo, finito 2-2 (per i giallorossi in gol Sechi e Porceddu). Nella ripresa è venuta fuori la squadra di Fabio Cossu che, grazie anche ad alcune pregevoli giocate, è andata a segno altre tre volte. Sugli scudi, in particolare, Sechi e Todde, entrambi autori di una doppietta. Ma tutta la squadra, anche chi ha trovato meno spazio, va elogiata per la prestazione nella finalissima e per il cammino nel campionato di Apertura, con dieci vittorie su dieci, 74 gol fatti e 25 subiti.

“Abbiamo giocato bene in una partita combattuta, contro una squadra tra le più preparate dal punto di vista tecnico” ha dichiarato l’allenatore Fabio Cossu, commentando la finale vinta contro l’Alguer 2009. “Ora però guardiamo avanti, lavoreremo per migliorare ulteriormente, disputando anche qualche amichevole di un certo spessore”. A tal proposito, la scorsa settimana la Futsal Alghero ha affrontato l’Happy Fitness (formazione militante nella C2 regionale) in un test disputato a Porto Torres. Al di là del risultato (5-5), un bel banco di prova per i giallorossi, che si apprestano ad affacciarsi alle competizioni Figc.

S.I.

Green nuoto, ottimi risultati

ALGHERO – Ottimi risultati per i giovanissimi atleti del Green Alghero alle Finali Invernali dei Campionali Regionali Sardi: spicca su tutti Salvatore Ciancilla con un argento nei 100 farfalla, un quarto posto, a pochi decimi dal bronzo, nei 200 farfalla in cui migliora il suo primato di ben 4 secondi così come nei 400 misti. Molto bene le dorsiste Carola Cucchi e Francesca Pittalis sia nei 100 che nei 200, gare in cui entrambe si migliorano ampiamente dimostrando di aver acquisito, già alla loro età un’ottima tecnica di nuotata.

Bene anche nei 100 misti Lorenzo Sanna, che non soddisfa però completamente nel dorso. Un sorprendente Fabrizio Lupino conquista l’accesso alla finale dei 100 rana dopo uno spareggio vinto con grande determinazione nell’ultima vasca. Anche i tre staffettisti, Gaia Mulas nei 100 rana e 100 stile libero, Monia Pinna nei 100 delfino e 100 stile libero, Lorenzo Saba nei 100 stile libero, affrontano le loro rispettive frazioni con impegno e serietà, esprimendosi ai propri massimi livelli tecnici. Una squadra Esordienti, purtroppo poco numerosa, ma in continua, rapida crescita.

Nella foto i finalisti dei campionati regionali

S.I.

Mura, navigatore estremo

ALGHERO – La magia dei suoni degli oceani del sud, tra i luoghi più inospitali del pianeta, registrati dal navigatore Gaetano Mura in condizioni estreme mentre tentava il giro del mondo in solitario, senza scalo e senza assistenza in barca a vela. E’ solo uno degli episodi del racconto “Gaetano Mura Solo” che andrà in scena venerdì 23 marzo, alle 19.30, nella sala conferenze Lo Quarter ad Alghero.

L’iniziativa, in collaborazione con l’Amministrazione comunale e la Fondazione Alghero, vede nel ricco programma la proiezione di un docu-film che documenta le tappe principali dell’impresa del navigatore sardo, di origini algheresi, nell’orizzonte infinito degli oceani del sud. Il navigatore racconterà come si prepara e si affronta un’impresa estrema navigando in spazi sconfinati e lontano giorni e giorni dalla terraferma. Alla serata sarà presente il giovane velista algherese Domenico Caparrotti che parlerà del suo sogno oceanico.

La serata si concluderà con un buffet per sostenere il giovane velista nel suo tentativo di qualificazione alla Mini Transat, regata transoceanica in partenza da la Rochelle ad ottobre 2019. É possibile prenotare al numero +39 3332604061. Gli inviti possono essere ritirati anche da Catta in via G. Ferret e da Onda Blu, ulteriori informazioni possono essere richieste presso l’InfoAlghero. In allegato uno scatto di Gaetano Mura.

Nella foto Gaetano Mura

S.I.

Simula presidente del Panathlon

ALGHERO – Nei giorni scorsi si è svolto il passaggio delle consegne al vertice del Panathlon Club Alghero fra il Presidente uscente, Peppinetto Musu, e il Presidente neo eletto, Lelle Simula. L’evento ha avuto luogo nell’ambito di una piacevole serata conviviale, alla presenza del Sindaco Mario Bruno, dell’assessora Gabriella Esposito, dei Soci e di numerosi e graditi ospiti.

Il presidente uscente Musu ha ripercorso le principali tappe dell’ultimo biennio e ha espresso i ringraziamenti al consiglio direttivo uscente per il lavoro svolto. Il neoeletto presidente Simula, dopo aver ringraziato i soci del club per la fiducia accordatagli, ha voluto soprattutto richiamare e ribadire le finalità e i principi istituzionali del Pantheon, con particolare riferimento al fair play, all’inserimento dei disabili nello sport, al maggior coinvolgimento dei giovani nella lotta contro il doping e contro la violenza nelle competizioni sportive.

Principi che, per germogliare e crescere, debbono essere presenti nella famiglia, che diventa quindi un tema caro alla filosofia panathletica. Il neo presidente ha fatto cenno alla prossima attività programmatica del club di Alghero, che anche quest’anno vede, fra tante iniziative, l’assegnazione delle borse di studio “Panathlon” per le scuole medie e quelle intitolate a “Luca e Franco Manchia” per le superiori, oltre che l’assegnazione dell’ambito premio “Panathlon Città di Alghero”. Nel corso della serata sono stati presentati anche due nuovi soci, Michele Serra e Marco Ciccarella.

Graditissima ospite della serata è stata Monica Placchi, capitano della Torres femminile dal 1990 al 2008, l’atleta più titolata in Italia con ben 22 trofei vinti. Il consiglio direttivo che, con il prezioso contributo di Francesco Sanna, socio e vice Governatore, supporterà il presidente Simula per il biennio 2018/2020 è composto da Ninni Sias, Tullio Sanna, Oscar Cappellazzo, Nanni Peana, GianFranco Burruni, Francesca Dimarco, Franco Sotgiu, Peppinetto Musu.

Nella foto Simula e Placchi

S.I.