Matherland, arrivederci Alguer: venerdi gratis

ALGHERO – Matherland saluta e ringrazia la Riviera del Corallo con una giornata dedicata alle famiglie algheresi in programma questo venerdì 10 gennaio, dalle ore 16 alle 19. “Arrivederci Alguer” è il titolo della manifestazione fortemente voluta dal Matherland, uno dei luna park itineranti più grandi in Italia che da oltre settantanni fa tappa in città nel periodo estivo, in collaborazione con la Fondazione Alghero.

Quest’anno, per la seconda volta consecutiva, il parco dei divertimenti ha installato le proprie attrazioni nel porto anche per il periodo natalizio con alcune novità rispetto a quelle presenti d’estate. Tra le più gettonate la pista di pattinaggio sul ghiaccio, attrazione che è diventata un appuntamento fisso del Natale ad Alghero.

Con “Arrivederci Alguer” Matherland distribuirà oltre diecimila biglietti omaggio destinati esclusivamente alle famiglie residenti ad Alghero. Per poter ricevere i coupon omaggio, le famiglie dovranno presentarsi, nel pomeriggio di venerdì, presso il luna park esibendo un documento d’identità presso la cassa dell’autoscontro.

Cap d’Any, grande chiusura con Dario Cassini al Civico

ALGHERO – Dopo un weekend di grande partecipazione agli eventi del Cap d’Any, con le migliaia di persone in piazza per l’Epifania, e un programma molto apprezzato e seguito, si arriva alla conclusione con due appuntamenti in Teatro di rilevanza nazionale. Non prima però di aver ricordato la Serata d’autore di musica algherese, di oggi, Mercoledi 8 gennaio, dalle ore 17 presso la Sala Conferenze de Lo Quarter, organizzata dal Comitato Alghero Sud: sarà questa volta protagonista Antonello Colledanchise con la canzone d’autore algherese, accompagnato da Riccardo Moni (chitarra) e Raffaele Podda (fisarmonica).

Mentre, come detto, il fine settimana che arriva vedrà una chiusura coi fiocchi: Sabato 11 e domenica 12 gennaio, due appuntamenti imperdibili al Teatro Civico. “Spettacolo senza glutine” del comico Dario Cassini, sabato 11, sia alle 18.30 che alle ore 21.00. Domenica 12 doppio show al Civico, con lo spettacolo teatrale “La più meglio gioventu” con Francesco Montanari e Alessandro Bardani nell’ambito della stagione teatrale firmata Cedac. L’ex-Iena racconta, nel suo modo eclettico e ironico, il rapporto col cibo. Questione, oggi, molto sentita da tutti. Dario Cassini ama mangiare, bere e dormire. Come tutti i teatranti si siede a tavola dopo lo spettacolo all’una del mattino, ma quando torna a casa finalmente fa da mangiare. A questo punto, dice l’attore, “Venite a teatro a ridere del cibo, delle diete, cantate insieme a Carlo Cracco, cuocete un cammello ripieno e fate una dieta respiriana. Ridete perché ogni risata leva un chiodo alla bara. Nel massimo rispetto delle scelte alimentari di ognuno, non possiamo non sdrammatizzare sui cibi (cosiddetti della salute)”. Mentre “La più meglio gioventù” è un divertente reading. Rappresenta il lato più leggero e dissacrante della scrittura di Bardani e Montanari, con uno stile che si ispira a film come “Clerks” e “Coffee and cigarettes” e al teatro canzone di Gaber. Non mancano richiami a Woody Allen, Ben Stiller ma anche Pier Paolo Pasolini, Marco Tullio Giordana (“La meglio gioventù”) e a Samuel Beckett (“Aspettando Godot”). Una conclusione di altissimo livello per il programma del Cap d’Any predisposto dall’Amministrazione Comunale, Assessorato al Turismo e Fondazione Alghero.

A

Cap d’Any, Epifania: folla e festa in piazza ad Alghero

ALGHERO – “Grande successo per l’iniziativa della Nuova Piccola Compagnia con lo spettacolo “Alice nel paese delle meraviglie” e la discesa della Befana dei Vigili del Fuoco. Largo San Francesco e piazza Pino Piras non bastavano a contenere la folla”. E’ l’assessore al Turismo, tramite sociale, a commentare la manifestazione molto partecipata di ieri in Piazza Pino Piras. “Centinaia di bambini hanno atteso con trepidazione la Befana, ma soprattutto le caramelle e i cioccolati distribuiti in grande quantità, ma anche le calze che sono state regalate a qualche decina di fortunati. Ottima organizzazione. Grazie alla Fondazione Alghero e a tutta la Piccola Nuova Compagnia e a Rino Ventura! Grandi!”.

“Non potevamo attenderci maggiore partecipazione per questa giornata e serata di festa dedicata di bambini e anche alle famiglie e in generale agli algheresi e turisti che dalla mattina hanno preso d’assalto il centro di Alghero”, commenta Pierpaolo Carta della Fondazione Alghero e continua “il programma del Cap d’Any si conclude questo weekend con due straordinari appuntamenti al Teatro sabato 11 con Dario Cassini (Le Iene) e domenica 12 con Montanari (serie Romanzo Criminale ndr), per adesso il bilancio è molto positivo e stiamo già lavorando ai prossimi eventi dal Carnevale, Primavera e oltre”.

Nella foto il palco delle manifestazioni di ieri con Carta e Di Gangi

A.M.

Juventus-Cagliari, grande attesa per il match

ALGHERO – L’anno del centenario e del mezzo secolo dallo scudetto comincia con la Juventus. Non proprio una partenza in discesa, come comunicato dall’agenzia Ansa, per un Cagliari che ha lasciato il 2019 con due sconfitte di seguito dopo il filotto che lo aveva proiettato sino al terzo posto. Una gara difficile. Per giunta complicata dagli uomini contati in difesa per l’infortunio di Ceppitelli e la squalifica di Pisacane. Per fermare Ronaldo, Dybala e Higuain, Maran punterà su un 2000, l’under 21 polacco Walukiewicz. Un giovane di belle speranze che però in serie A finora non ha mai giocato. Sarà al centro della retroguardia al fianco di Klavan, uno che tra Liverpool e una ventina di campionati alle spalle un po’ di esperienza ce l’ha.

“Abbiamo studiato qualcosa ma non vogliamo snaturarci”, ha spiegato il tecnico in congferenza. Per resistere c’è anche Olsen, appena tornato dalla maxi squalifica per i fatti di Lecce. E sulla destra c’è di nuovo Nandez, con Simeone e Joao Pedro alla ricerca dei gol. Maran sta provando la strada del “niente è impossibile” per scuotere i suoi. “Contro una squadra come la Juventus – ha detto – serve una partita fuori dal normale. Ma noi, con coraggio e autostima, siamo carichi e pronti a giocarci le nostre carte”.

Cap d’Any, Franca Masu retrò al Teatro

ALGHERO – Domenica 5 gennaio nel Civico Teatro di Alghero si terrà il nuovo spettacolo dal titolo “Cuore Italiano” che vedrà Franca Masu protagonista insieme a uno splendido quartetto. Saranno due concerti quelli offerti dalla Masu, alle 19 e alle 21. Anche questo evento è sostenuto dalla Fondazione Alghero insieme all’Amministrazione della città e rientra nel programma del Cap d’ Any 2020.

Ispirandosi alla grande tradizione musicale italiana, l’artista si è lasciata trasportare da tutti quei ricordi e quei racconti che vengono da lontano e che portano con sé non solo una melodia, ma un soffio di nostalgia, il sapore di un amore lontano, sognato e chissà, magari mai espresso. Con “Cuore Italiano” la sua voce  intesse un omaggio emozionante, quasi un abbraccio sonoro dedicato a un pubblico maturo ma che può allo stesso tempo abbracciare più generazioni; infatti Franca Masu rivisitando un repertorio rétro, sceglie comunque di non perdere di vista anche quel giusto pizzico di ironia sempre utile per divertirsi con la musica e la vita. L’allestimento scenico è a cura di Tonino Serra e Marco Velli.

Accompagnata da un ben consolidato ensemble formato da Luca Falomi alle chitarre, Salvatore Maltana al contrabbasso, Massimo Russino alla batteria e Fausto Beccalossi all’accordeon, ha scelto di cantare quel repertorio che riecheggia ancora dei passi di danza, delle storie e dell’immaginario delle generazioni tra gli anni ’40 e i primi del ‘60. Sono storie che parlavano di sentimenti profondi e desideri talvolta impronunciabili, di teneri timori ma anche di quelle tante speranze che  risuonavano misteriosamente alla radio, attraversando il vissuto di un’Italia che dopo la guerra non avrebbe smesso di sognare la rinascita, non solo con l’illusione ma con l’impegno fattivo del giorno dopo giorno. In quelle melodie e in quelle parole, si può ritrovare l’anima di un intero paese e la cronaca del quotidiano elevata a poesia popolare. Sono ancora disponibili biglietti al botteghino del teatro aperto mattina e sera. Il costo è di 8 euro.

Nella foto Franca Masu

Nit de Cap d’Any, ottima musica e grande festa |foto

ALGHERO – Grande folla per il Capodanno di Alghero. Ad aprire le danze della lunga notte il dj di M2O Val S che, tra elettronica e reggaeton, ha iniziato a scaldare il pubblico. Subito dopo una marea umana ha accompagnato il concerto di Emis Killa che dalle 23 ha infiammato la platea con tutte le sue maggiori hit tra cui Tijuana e Rollercoster. Il trapper lombardo, già giudice del programma musicale The Voice, non ha tradito le attese facendo cantare e saltare tutti i presenti. Festeggiamenti sul palco per la mezzanotte alla presenza del Sindaco Mario Conoci, del presidente della Fondazione Alghero Andrea Delogu e rappresentanti dell’amministrazione comunale.

Ad illuminare il cielo sulla Riviera del Corallo ci ha pensato l’atteso spettacolo pirotecnico che ha colorato la notte nei primi minuti del 2020. Roy Paci con la sua straordinaria band, in particolare la sezione fiati composta da Massimo Marcer e Vito Scavo, ha reso ancora più allegri i festeggiamenti con la sua proposta che sprizza “joia e beleza” da ogni nota. Ska, reggae e rocksteady i generi proposti ad un ritmo incalzante grazie ad una band in ottima forma e capace di regalare un concerto di grande caratura musicale oltre che adatto per la “piazza” di fine anno che ha salutato il 2019 e accolto il 2020. Anno che sarà anche segnato da diverse novità per quanto riguarda proposte e progetti realizzati dalla Fondazione Alghero.

“Siamo soddisfatti del Capodanno e del lungo periodo di eventi, Alghero ancora una volta risponde e resta riferimento regionale per questo tipo di manifestazioni e in particolare del Cap d’Any”, ha detto il presidente della Fondazione Alghero, Andrea Delogu. Intanto continua il programma: domenica 5 il doppio spettacolo di Franca Masu al Teatro Civico e lunedi i festeggiamenti in Largo San Francesco e Piazza Pino Piras per la Befana.

Cap d’Any, grande successo: in migliaia al Porto

ALGHERO – Grande successo per il Cap d’Any di Alghero, il “Capodanno di Sardegna”. Il bilancio nettamente positivo dei festeggiamenti del Cap d’Any di Alghero è merito di un grande lavoro di squadra che ha viste coinvolte tante componenti impegnate sia nella fase di preparazione che nella fase organizzativa. “È stato un grande successo che conferma Alghero protagonista del Capodanno di Sardegna” commenta il Sindaco Mario Conoci.

“Tre serate di grande musica, un successo che ieri ha raccolto in piazza il clou con migliaia e migliaia di persone per i festeggiamenti che si sono svolti nel migliore dei modi – aggiunge – merito delle misure adottate per quanto riguarda l’ordine pubblico, del lavoro dei nostri vigili urbani, di polizia, carabinieri, guardia di finanza, guardia costiera, volontari del 118, che hanno ha contribuito in maniera determinante alla totale assenza di tutti quegli episodi che rappresentano l’aspetto negativo delle manifestazioni con grande richiamo di folla”.

Il Sindaco Mario Conoci e l’Amministrazione ringraziano inoltre, “per la puntualità e per la precisione del servizio, la società che si occupa del servizio di igiene urbana. Già dalle prime ore del mattino le operazioni di pulizia si sono concentrate nei siti del porto, del Centro Storico e del Lungomare, luoghi in cui si sono radunate la gran parte delle presenze, restituendo pulizia e normalità. Grazie a tutti”.

Nella foto di Andrea Manca l’organizzazione Unconventional, il Sindaco Conoci, Roy Paci e il consigliere Camerada

Alghero, Capodanno di Sardegna: tutto pronto

ALGHERO – Tutto pronto per la serata del Capodanno di Sardegna e si mette in moto la macchina organizzativa del Comune di Alghero in stretto contatto con le forze dell’ordine. Al lavoro nella notte del 31 nell’area portuale e nel centro storico di Alghero, dove dalle 22.00 inizia lo spettacolo con la musica di Emis Killa, stella del trap e pop, e poi con il re del rocksteady e ska italiano Roy Paci & Aretuska e con il dj set di Val S direttamente dalla radio nazionale M2O. A segnare l’arrivo del 2020, alla mezzanotte, i tradizionali fuochi pirotecnici.  

Per ragioni di sicurezza, fino alle ore 07.00 del 01 gennaio 2020, in via Catalogna, via Eleonora d’Arborea, via La Marmora nel tratto compreso tra via Garibaldi e via Vittorio Emanuele, Piazza Civica, Bastioni Magellano e via Garibaldi, sarà vietato   il consumo itinerante di qualsiasi tipo di bevanda in contenitori di vetro e in lattine. A tutti i titolari di pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, agli operatori su area pubblica, ai titolari di esercizi commerciali in sede fissa e di attività artigianali è altresì vietata la somministrazione e la vendita per asporto su area pubblica di qualunque bevanda, anche analcolica, in lattine e contenitori di vetro, consentendone la vendita e la somministrazione per asporto esclusivamente in bicchieri di plastica o di carta. In vigore, inoltre, fino al 7 gennaio 2020,  il divieto di far esplodere fuochi d’artificio, petardi, “botti” di qualsiasi tipo su tutto il territorio comunale.

Dalle 21 del 31 dicembre e sino a cessate esigenze è istituito del divieto di transito per tutti i veicoli –  con esclusione dei veicoli in servizio di polizia, soccorso ed emergenza  in Porta a Mare e banchina Dogana –  in via Cagliari, nel tratto compreso tra via Vittorio Emanuele e via Catalogna, via  Catalogna, nel tratto compreso tra via La Marmora e via Cagliari; via Garibaldi, nel tratto compreso tra via La Marmora e Scalo Tarantiello. In corrispondenza di Via La Marmora il flusso veicolare proveniente dal litorale sarà deviato verso via Vittorio Emanuele. Le chiusure al traffico delle carreggiate che immettono verso l’area della manifestazione, saranno attuate mediante l’istituzione di opportuni blocchi stradali da realizzarsi con l’impiego delle autovetture di servizio e di transenne opportunamente segnalate (con strisce oblique rifrangenti o altro sistema idoneo) dotate di idonea cartellonistica. Presenti nell’area portuale gli agenti della Polizia Municipale, macchine di servizio e motociclisti coordinati dal Comandante Carmelo Pais. Tutti i testi delle ordinanze sono reperibili nel sito istituzionale dell’Ente – Albo pretorio/ordinanze.

Parcheggi aperti e gratuiti da oggi e fino al 1 gennaio   nel multipiano di Piazza dei Mercati, in considerazione del prevedibile  afflusso  di visitatori che si riverseranno nel centro città, impegnando le strade principali e le vie limitrofe alle aree dove si svolgeranno gli appuntamenti di spettacolo. Consigliabile, tuttavia, raggiungere l’area portuale a piedi, anche lasciando le auto più distanti possibile dalla zona degli spettacoli.

Arcafè e Agua, Lungomare Dante pronto al Capodanno

ALGHERO – Anche i locali del Lungomare Dante, grazie anche al Comitato da loro stessi creato, si preparano per la notte del Capodanno. Arcafè e Agua, oltre che lo storico ristorante Steak House, sono pronti ad accogliere le migliaia di persone che solitamente prendono d’assalto anche questa zona della Riviera del Corallo durante l’ultima notte dell’anno. Il locale di Luca Barbagallo offrirà il classico cenone a buffet e subito dopo la musica di due tra i migliori dj dell’Isola: Ennio Carusillo e Alexskin ovvero Sandrino Schintu. Entrambi si alterneranno alla consolle proponendo una selezione di ottima musica house, techno, elettronica, ma niente commerciale.

Anche l’Agua scalda i motori. La terrazza sul mare più famosa della città è pronta ad offrire a tutti gli ospiti il solito spettacolo di divertimento e musica. Accompagnati dalle ottime sonorità dei dj Alessio Serra, Frabo e Xaby e dal classico intrattenimento la discoteca Agua conta ormai le ore all’evento di fine anno. Ormai 4 anni che si conferma una costante, capace di richiamare migliaia di giovani da tutta la Sardegna non solo l’estate. Un importante esempio di come l’impresa privata possa collaborare per dare lustro e attrazione all’immagine della città.

Eventi del Lungomare Dante che quest’anno vedranno chiusa per una notte la via che costeggia il Golfo di Alghero. Proprio come in estate sarà una Ztl provvisoria, per tutta la notte del 31. Un importante scelta quella del Sindaco Conoci e del Comandante Pais, che con l’ordinanza 531 del 27/12/19 disciplinano la chiusura temporanea della circolazione veicolare nel tratto del LungoMare Dante interessato dall’evento, per garantire la sicurezza per tutti i cittadini e i visitatori che decideranno di festeggiare il Capodanno tra le vie della nostra città.

Nella foto lo scorso Capodanno all’Agua

Cresce l’attesa per la notte del Cap d’Any

ALGHERO – Cresce l’attesa per il concertone di Capodanno. Dopo il successo di ieri della prima serata con Siki, Chichimeca e Tazenda, continua oggi l’Insula Music Festival sempre nella medesima location al Porto (Banchina Dogana) dalle ore 18.00, con Apollo Beat, Istentales e Beppe Dettori Band. Grande partecipazione, nel weekend appena trascorso, anche per la Musica dei Balconi e Birralguer che si confermano due appuntamenti di richiamo per la Riviera del Corallo. Ma l’attesa maggiore, come detto, è per i festeggiamenti del nuovo anno che si terranno come sempre nella fantastica location del porto nel centro storico di Alghero.

Dalle 22.00 gli storici bastioni faranno da cornice alla musica di Emis Killa, stella del trap e pop, a seguire il re del rocksteady e ska italiano Roy Paci & Aretuska. Prima e dopo i live ci sarà l’elettronica del dj set di Val S direttamente dalla radio nazionale M2O. Ovviamente, come da tradizione, ad accompagnare l’arrivo del 2020, sempre da porto (Molo di Sopraflutto) prenderà il via dalla mezzanotte lo straordinario spettacolo pirotecnico. Ma il Cap d’Any de l’Alguer non si ferma domani, anzi. Mercoledi mattina, primo di gennaio, tradizionale concerto in stile viennese al Teatro. Il giorno dopo, sempre al Civico, ci sarà il concerto di Enzo Favata, mentre domenica 5 spetterà a Franca Masu cantare “Cuore Italiano”.