Sant Miquel, presentazione programma

ALGHERO – Domani, venerdì 13 settembre, alle ore 10,30 al Quarter, nella sala conferenze, si terrà la presentazione alla  stampa degli eventi di Sant Miquel 2019. Il calendario degli appuntamenti programmati nell’ambito dei riti religiosi e dei  festeggiamenti del Santo Partono della città di Alghero verrà illustrato dal Sindaco di Alghero Mario Conoci, dall’Assessore alla Cultura e Turismo Marco Di Gangi, dal Presidente della Fondazione Alghero Massimo Cadeddu, con Padre Tore, in rappresentanza della Parrocchia dell’Immacolata Concezione,  alla presenza dei rappresentanti delle associazioni che prendono parte alla manifestazione. 

Cibo e tradizioni, la Sardegna sulla Bbc

CAGLIARI – Negli scorsi giorni è andato in onda il primo episodio una serie di documentari della prima rete inglese. Il grande chef Rick Stein ha attraversato prima la Corsica per poi sbarcare in Sardegna alla scoperta di ricette e tradizioni 

Un viaggio esclusivo nel cuore delle produzione sarde, dal pane carasau al formaggio, dai prosciutti al nostro vino la BBC, la prima rete del servizio pubblico radiotelevisivo nel Regno Unito è il più grande e autorevole editore radiotelevisivo del Regno Unito.

Nel primo episodio della fuga mediterranea di Rick Stein si ripercorrono le vie del “buon cibo che rimane nella memoria a lungo, a volte per sempre”, il conduttore percorre il Mediterraneo, visitando isole e luoghi che irradiano un vibrante senso di individualità attraverso il loro spirito, la storia e il cibo. 

Nella foto un’immagine del programma

S.I.

Rassegna Organistica, concerti ad Alghero

ALGHERO – Due nuovi concerti di alto livello per la XIX Rassegna Internazionale Organistica, ancora ad Alghero, nel Duomo di Santa Maria. Martedì 27 agosto alle 21 ritorna Olimpio Medori, mentre il 29 agosto, sempre alle 21, sarà la volta di Roberto Bonetto. La XIX Rassegna Internazionale Organistica è inserita nel cartellone del Festival del Mediterraneo 2019, organizzato e promosso dall’Associazione Culturale Arte in Musica, con la direzione artistica del maestro Antonio Mura. Tutti gli eventi della kermesse godono del contributo e del patrocinio della Regione Sardegna (Assessorato alla Cultura e Presidenza del Consiglio), delle Fondazioni “di Sardegna” e “Alghero” affiancate dal Comune di Alghero e dalle diocesi di Sassari e Alghero-Bosa.

Il programma del concerto di Olimpio Medori di martedì 27 agosto “Divagazioni organistiche dell’Ottocento in Europa”, inserito nella Rassegna Internazionale Organistica che vede il maestro Ugo Spanu nel ruolo di coordinatore artistico, comprenderà i braniEinleitung und Fuge aus der Kantate “Ich hatte viel Bekümmernis” (da J. S. Bach) e Agnus Dei (dalla “Messa da Requiem” di G. Verdi) di Franz Liszt (1811-1886), Elevazione di Padre Davide da Bergamo [Felice Moretti] (1791-1863), Sonata N°2, Poco Allegro (dalle “4 Sonate per il Vespero”) di Vincenzo Antonio Petrali (1830-1889), Choral prelude Op. 122 n°9: “Herzlich tut mich verlangen” eChoral prelude Op. 122 n°10: “Herzlich tut mich verlangen” di Johannes Brahms (1833-1897) e, infine, Chant de soir Op. 92 Nr. 1 eScherzo op. 49 n°2 di Marco Enrico Bossi (1861-1925).

“I gioielli del barocco italiano” è invece il titolo del concerto dell’organista Roberto Bonetto, in programma giovedì 29 agosto sempre nel Duomo di Alghero alle 21. Saranno eseguiti: di Johann Sebastian Bach (1685-1750) “Nun danket alle Gott” dalla cantata BWV 79e l’Aria dalla cantata di caccia BWV 208; di Georg Friederich Händel (1685-1759) il Concerto in sol minore con l’Ouverture “The Lord is my Light” (dal numero 10 dei Chandos-Hymne), l’Adagio e l’Andante; di Felix Mendelssohn Bartholdy (1809-1847) Preludio e fuga in do min.  Op. 47 n.1; di Gaetano Donizetti (1797-1848) Andante sostenuto dal Concertino per clarinetto (Arr. R. Bonetto); di G. Pierné (1863-1937) Trois pièces op.29.

L’ingresso è libero.

Olimpio Medori. Si è diplomato in Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio di musica “F.Morlacchi” di Perugia con Wijnand Van de Pol e ha conseguito «cum laude» la laurea in Organo, con una tesi dal titolo La produzione organistica di Dieterich Buxtehude a confronto con la tradizione tastieristica italiana (relatore Francesco Tasini) al Conservatorio di musica “G. Frescobaldi” di Ferrara. Parallelamente ha seguito corsi di perfezionamento con T. Koopman, H. Vogel, M. Radulescu, M. Chapuis e J. B. Christensen. Con una borsa di studio assegnata dalla Institución «Fernando el Católico» di Saragozza, ha partecipato ai Cursos de Musica Antigua de Daroca (organo J. L. G. Uriol, clavicembalo W. Jansen) ed ha seguito un corso monografico su J. S. Bach alla Internationalen Sommerakademie für Organisten ad Haarlem con E. Kooiman. Per l’Università di Padova, nell’ambito del progetto «Ars Organi. Seminario di Arte Organaria e Organistica», ha tenuto una conferenza-concerto dal titolo Le forme imitative per strumenti da tasto nel ‘500. La sua attività come concertista l’ha portato a esibirsi come solista nei maggiori paesi d’Europa, in Russia e in Sud America. Regolarmente invitato in importanti festival e rassegne, ha suonato su strumenti di particolare pregio e interesse storico (G. Antegnati, O. Zeffirini, A. Schnitger, B. Sánchez, D. Julián de la Orden, J. G. Fux, K. J. Riepp, Z. Hildebrandt, G. Silbermann, Dom Bedos, T. Puget, A. Cavaillé-Coll, F. Ladegast). Ha realizzato numerose incisioni radiofoniche, televisive e discografiche. Di particolare interesse, sia per la musica eseguita sia per lo splendido strumento utilizzato, l'incisione per la Cornetto-Verlag di Stoccarda in prima registrazione mondiale della Ricercar Tabulatura di J. U. Steigleder sul monumentale organo di Domenico di Lorenzo da Lucca (1509-21) della SS. Annunziata di Firenze; CD molto apprezzato nell’ambiente organistico, ben recensito da importanti riviste organistiche internazionali e trasmesso in alcuni programmi radiofonici e da Radio Vaticana con una trasmissione interamente dedicata. Sempre in prima esecuzione mondiale ha registrato per l’etichetta discografica Tactus; la parte per organo dell’Opera Quarta di Azzolino Bernardino della Ciaia insieme alla clavicembalista Mara Fanelli. La famosa rivista “Early Music” ha assegnato 5 stelle a questo lavoro in tutte le voci. Collabora inoltre con la rivista Arte Organistica e Organaria, con l’Orchestra da Camera Fiorentina. Esperto e studioso dell’arte tastieristica, costruisce per passione clavicordi, clavicembali e spinette ispirati alle varie scuole. È membro della Commissione diocesana per gli organi di Prato e organista nella chiesa di San Filippo Neri a Firenze.

Roberto Bonetto. Ha iniziato giovanissimo lo studio del pianoforte e successivamente quello dell’organo, diplomandosi presso il Conservatorio di Musica di Padova in organo e composizione organistica con il massimo dei voti sotto la guida del M° Renzo Buja. Ha ottenuto in seguito il diploma in clavicembalo presso il Conservatorio di musica di Verona con il M° Danilo Costantini ed ha contemporaneamente proseguito gli studi di composizione con il M° Antonio Zanon, portando a termine il corso di contrappunto e fuga.

Ha partecipato a corsi di perfezionamento tenuti da celebri docenti quali Jean Langlais, Gaston Litaize, Daniel Roth, Ton Koopman, Emilia Fadini, approfondendo, in seguito, lo studio del repertorio romantico francese a Parigi con il Naji Hakim. Svolge un’intensa attività concertistica con numerose esibizioni solistiche in Italia, Austria (Statdpfarrkirche Graz, St. Blasius Salzburg), Germania (Kreutzkirche Bonn, Landsberger Orgelkonzerte Stadtpfarrkirche Maria Himmelfart, Ingolstadt, Münchner Philharmonia, Berliner Philharmonia, Kölner Philharmonia), Francia (Chatédral de Bourges, St. Eustache, Bordeaux, Alpe d’Huez), Svizzera (Chatédral de Lausanne, St. Peter und Paul Zürich), Danimarca (Helligaandskirken Copenaghen), Svezia (Linköpings Orgel Festival), Polonia (Arcicattedrale di Varsavia, Danzica), Spagna (Bergara, Paesi Baschi, Tenerife), Portogallo (PORTO – International Organ Festival) e Giappone (International Organ Festival in Japan, Yokohama, Tokyo).Come camerista ha lavorato con diverse compagini strumentali e corali, tenendo numerosi concerti soprattutto in duo e con il quartetto di ottoni “Organa et Bucinae”. Nel 2007 è stato – ed è tutt’ora – uno degli otto organisti che, assieme a Jean Guillou, hanno interpretato la prima esecuzione mondiale de “La Révolte des Orgues”, composta dallo stesso Guillou per 9 organi e percussioni. Ha effettuato inoltre registrazioni discografiche per l’etichetta “Rainbow” e per emittenti radiofoniche e televisive. È organista titolare al grande organo restaurato dell’Abbazia di Isola della Scala (VR). È stato docente presso i conservatori di Adria, Alessandria, Cagliari e Bolzano. Attualmente è, quale vincitore di concorso, titolare della cattedra di Armonia complementare e di Armonia ed Analisi presso il Conservatorio di Verona

Elettronica, Sassari: festival con 11 dj

SASSARI – “A sei mesi dalla nascita di “Behind the Store”, vorremmo condividere con voi ciò che è alla base del nostro progetto: la musica. Musica che in questi sei mesi ha riunito professionisti in un concetto di condivisione , amore e passione per quello che ognuno dei protagonisti ha espresso nel proprio video”, cosi il gruppo di dj, organizzatori e promoter che, uniti da Stefano Piseddu, ha messo su un progetto originale, quello di realizzare e riprende con video dei dj set in posti a dir poco inusuali (negozi, attività, fabbriche, mercati, etc), ha deciso di realizzare un primo evento tutti insieme.

Un fatto più uni che raro in un territorio dove contano più le divisioni che l’unità, ma forse, vista la condizione critica del settore dell’intrattenimento sempre più caratterizzato da offerte fuori dal tempo, per non dire altro, ha trovato finalmente terreno fertile quando prodigato dai quelli con più anni alle spalle ovvero che, ancora di più in questa fase, solo unendo vari progetti di musica e arte non convenzionale e non dozzinale si può riuscire a fare massa critica e creare qualche progetto duraturo di qualità al passo coi tempi.

L’appuntamento è con “Open Air Festival”, in collaborazione con Behind the store, Versatile, Discovery, Sound Beer, Pik Nik, il 31 agosto 2019 nel locale di Sassari “Relè” che si trova all’ingresso di Predda Niedda (dietro il ristorante Sakura). La line-up è tra le migliori che possa offrire il panorama del clubbing regionale con la ciliegina di Domenico Rosa, dj e produttore di Benevento che suona spesso a Berlino ed è del “giro” della nouvelle vague di elettronica alternativa, che si rifà alla straordinaria scena rumena, capitanata da Francesco Del Garda. L’ingresso è a pagamento per tutte le info c’è la pagina facebook dell’evento (https://www.facebook.com/events/892219327820926/)

Line-up dell’Open Air Festival di sabato 31 agosto nel locale Relè:

Domenico Rosa
Francesco Oliva
Kabaret Maker
Max Scanu
Oslav
Rora Nagasaky
Sickboy
Simone Lindiri
Siko
SKNT
Street Preacher

Cinema in lutto, Delle Piane addio

ALGHERO – È morto l’attore Carlo Delle Piane, aveva 83 anni: lo ha comunicato la moglie, la cantante Anna Crispino. Delle Piane, che aveva iniziato a lavorare nel cinema già da adolescente, aveva recitato in più di 100 film. Negli anni, lavorò con Totò, Alberto Sordi, Vittorio Gassman, Vittorio De Sica, Aldo Fabrizi e Mario Monicelli. “Gran brutta nottata, oggi, e la colpa è la tua. Ciao amico Carlo, mi manchi già”, così il regista algherese Cesare Furesi con cui ha lavorato Delle Piane nel noto e apprezzato film “Chi salverà le rose?”.

Nella foto Furesi e Delle Puane

S.I.

Aldaia e Alghero, saluti a Palazzo Civico

ALGHERO – Saluto a Palazzo Civico ieri da parte del sindaco Mario Conoci  alla corale Orfeó di Aldaia, comune della Comunità Valenciana, in questi giorni ad Alghero per una serie di concerti. Il Sindaco ha salutato i componenti del gruppo canoro che stasera si esibirà in Cattedrale alle 21,00, insieme al Coro Matilde Salvador, con cui l’Orfeó ha avviato un legame culturale.

Con Mario Conoci, ad accogliere i cantanti, c’erano il Vicesindaco Giovanna Caria  e l’Assessore alla Cultura Marco di Gangi. Tra i componenti della corale, l’Assessore alla cultura del Comune di Aldaia, nonché consigliere della Diputació de Valencia, Empar Folgado Ros e l’Assessore all’Urbanistica, Mónica Trujillo Adrià.  

Nella foto il coro e il Sindaco

S.I.
— 

Ferragosto all’Agua, programma

ALGHERO – Arriva il Ferragosto ad Alghero e l’ormai famoso “Club Agua” propone, come ogni anno, una settimana caldissima ad arricchire la programmazione estiva cittadina. Ormai punto di ritrovo di giovani di tutte le età il “Club Agua”, recentemente ristrutturato, presenta il calendario eventi per la settimana piu calda della stagione: una non-stop quotidiana che prevede musica dal vivo e balli dal dopocena fino alle prime luci dell’alba dal lunedi 12 agosto fino alla domenica dopo Ferragosto.

“Il giorno del 15 – spiegano i titolari Marco e Claudio Cassitta – l’appuntamento è fronte mare dove si esibiranno vari Dj su due sale dallo spettacolo pirotecnico fino all’alba con tantissime sorprese. Ammirevole come, nonostante una stagione estiva con un notevole calo di turisti, specialmente sul target giovanile per la movida”.

“Attività private come L’Agua fanno il possibile per offrire un servizio ad una destinazione ormai in uno stato di abbandono dal punto di vista dell’intrattenimento, siamo gia in contatto con i vertici della nuova Giunta Comunale – spiegano i fratelli Cassitta – e confidiamo in loro per una programmazione congiunta con noi operatori per dare una netta svolta all’intrattenimento e alla movida cittadina” .

Summerbeach continua fino a Ferragosto

ALGHERO – Venerdì 9 agosto si è svolto infatti un elettrizzante spettacolo di cabaret. Con la presentazione di Enzo Polidoro e Nicola Nieddu si sono esibiti il giovane ed esilarante Nicola Virdis e il ruggente veterano Giuseppe Masia. Il coro dei cabarettisti ha portato il numeroso pubblico, assai numeroso, a delle risate fragorose e a degli applausi scroscianti e sinceri. Ad accompagnare le esibizioni del SummerBeach Live Show i Pirati & Panadas Funk, la band Algherese che ha intrattenuto e deliziato il pubblico con la loro bravura e la loro presenza scenica.


A seguire sabato 10 e domenica 11 abbiamo assistito alle partite della Web Project cup di beachvolley maschile e femminile con ben 42 squadre, che determinerà il 15 agosto il King e la Queen del SummerBeach Tour. Lo spettacolo è stato esaltante come spesso accade in questa disciplina fatta di colpi di genio ma anche di tanta strategia.   Si è svolto anche il torneo nazionale di BeachTennis, una disciplina poco nota nella nostra città, ma che ha dimostrato di essere una bellissima realtà sportiva da tenere in forte considerazione.  Il SummerBeach è fatto così: vuole sempre rinnovarsi e riuscire a stupire gli spettatori. Anche in questa quindicesima edizione sta raggiungendo il suo obiettivo. 


Ora è arrivato al rush finale e, a detta dell’organizzazione, ci aspetterà un ferragosto col botto.Infatti la polisportiva Sottorete ha organizzato una serata unica, con la premiazione del Re e la Regina del SummeBeach 2019, la premiazione alla società pugilistica amici del pugilato Tore Burruni dal 1947 e il conseguimento del premio al pugile Marcello Manca per il suo rientro nella boxe sia dilettantistica che professionistica. E dopo i fuochi di Ferragosto la serata prosegue con la musica di Nanni Groove in trio e i Dj What Tha Bounce già ben noti al SummerBeach State sempre collegati e attenti perché con il SummerBeach Tour le sorprese non finiscono mai.

Leo di Caprio, relaxing days in Sardegna

ARZACHENA – Parata di vip in Costa Smeralda o meglio nella costa est della Sardegna. Ovviamente attratti dalla straordinaria ed eccelsa organizzazione dei privati che gestiscono alberghi e altre strutture ricettive, sono giunti in Sardegna personaggi del calibro di Beyonce e soprattutto Leonardo di Caprio. In particolare quest’ultimo ha postato sul suo profilo ufficiale Instagram le foto che lo vedono in mare sul suo mega-yacht davanti la costa di Baunei. Appaiono le acque cristalline di Cala Goritzè alle spalle del suo viso, oggi, barbuto e che ha interpretato alcuni dei personaggi più noti del cinema contemporaneo.

Personaggi del genere, se anche coinvolti dagli enti pubblici preposti, potrebbero fare un ulteriore salto in avanti alla Sardegna implementando notevolmente il proprio marketing turistico. Ma, come in altri settori, pure in questo, c’è ancora molta approssimazione e poca volontà di rendere l’Isola un vero attrattore turistico mondiale. Come del resto era negli anni ’60.

Nella foto Di Caprio in Sardegna

S.I.

Comici al Summerbeach

ALGHERO – Venerdì 9 Agosto dalle ore 21 SummerBeach Live Cabaret con un spettacolo unico nel suo genere. Grandi risate al SummerBeach di Alghero, dove sulla spiaggia di San Giovanni si terrà uno spettacolo di Cabaret unico nel suo genere, con due campioni della risata come, Giuseppe Masia e Nicola Virdis da Italia’s Got talent, presentati e accompagnati dall’estrosità di Enzo Polidoro  che condurrà la serata assieme a Nicola Nieddu e l’accompagnamento musicale dalla band più irriverente della Sardegna I Pirati e la Panadas Funk. Lo spettacolo sarà aperto a tutti, con un piccolo contributo per chi vorrà godersi lo spettacolo comodamente seduto in platea.Per informazioni sul sito SummerBeach.org oppure tel e wzp 340 739 3114.