Dirigente Polizia dal Sindaco

ALGHERO – Incontro del Sindaco Mario Conoci oggi a Porta Terra con la Dott.ssa Claudia Maria Gallo, dirigente del Commissariato di Alghero. L’incontro è stato occasione per discutere dei temi della sicurezza, della prevenzione e delle attività di promozione della legalità che si stanno portando avanti in  collaborazione tra Amministrazione e Polizia di Stato. 

Il Sindaco e la Dirigente hanno condiviso l’impegno mantenere alto il livello di attenzione, seppure in presenza di dati che non mostrano una vera emergenza sicurezza ad Alghero. Comune di Alghero e Commissariato di Pubblica Sicurezza si ritroveranno presto, il 29 settembre,  per i festeggiamenti di Sant Miquel, patrono della città di Alghero e della Polizia.

Nella foto l’incontro a Porta Terra tra la dirigente Gallo e il Sindaco Conoci

S.I.

Peru verso Toti, Cambiamo in Sardegna

ALGHERO – “Si stanno formando tanti gruppi regionali. Nel Lazio è già nato, poi toccherà alla Liguria e alla Lombardia. Ma stiamo lavorando anche in Veneto, Sardegna. Vogliamo creare gruppi anche in tutti i comuni d’Italia”. Lo ha detto ieri Giovanni Toti, governatore della Liguria e leader della nuova formazione di Centrodestra “Cambiamo” e cosi ha fatto. Almeno questo rappresenta l’immagine, non a caso, pubblicata su Facebook da Antonello Peru, consigliere regionale eletto con Forza Italia.

“Ieri insieme all’amico Giovanni Toti. Con lui, come sempre, un bel confronto” e poi l’hashtag “cresciamo insieme”. Oramai è chiaro che il politico di Sorso. tra i record man della Sardegna di voti, lascerà il partito di Berlusconi per abbracciare il progetto del Presidente della Regione ligure. E non sarà l’unico. Infatti si vocifera su altri nomi pronti a passare da Forza Italia a Cambiamo. Sicuramente nasceranno dei riferimenti locali, presumibilmente, tra Sassari (visto Peru) e Cagliari.

Questa accelerazione fa presumere che, come si mormora, si voti a livello nazionale a fine maggio. Il Governo Conte di Sinistra (Pd. Leu e 5 Stelle) difficilmente sopravviverà allo scossone che a ottobre arriverà dalla Leopolda quando Renzi, quasi sicuramente, annuncerà la nascita di un nuovo partito. A questo potrebbero guardare in molti in casa degli azzurri e soprattutto centristi che sono contrari all’alleanza con Lega e Fratelli d’Italia. La politica, mai come questi ultimi mesi, è fluida. Nel frattempo, come Toti, c’è chi si organizza, ma lo stesso farà Forza Italia con un congresso nei prossimi mesi che dovrebbe sancire la rinascita del partito .

Nella foto Peru e Toti

S.I.

Festa del volontariato al Matherland

ALGHERO – Domani, Giovedì 12 settembre dalle ore 17,30 alle ore 20,30, in occasione della festa del volontariato, promossa dalla consulta del volontariato algherese, il parco Matherland offrirà una serata di svago alla città di Alghero. Saranno presenti i gazebo promozionali delle associazioni che forniranno un braccialetto rosso a chi avrà piacere di aderire a questa importante iniziativa. Sono stati invitati anche gli anziani ospiti del Centro residenziale anziani di Fertilia.

“Cra, mala gestione scorsa Amministrazione”

ALGHERO – “Abbiamo visto con i nostri occhi lo stato di decadenza e di abbandono dell’ ex Centro residenziale anziani sito in viale della Resistenza. Abbiamo provato un grande senso di dispiacere nel vedere l’abbandono di quei locali e il grave danno economico che si è perpetrato non garantendo la giusta sorveglianza a quel luogo”. Cosi i consiglieri di Centrodestra di Noi con Alghero, Maurizio Pirisi, Antonello Muroni e Alessandro Loi, che ritornano su una delle questioni centrali della vita sociale di Alghero ovvero il “Centro anziani”, oramai ex, di viale della Resistenza.

“Il cumulo di macerie rappresenta sicuramente un grave mala gestione della scorsa amministrazione. Oggi si deve correre ai ripari ripristinando con urgenza la messa in sicurezza della struttura”

L’investimento di circa otto milioni di euro, riporterà il centro residenziale anziani di Alghero alla sua vera vocazione sociale.Vista l’ampiezza degli spazi disponibili, si potrà ripensare ai numerosi servizi alla persona di cui tutt’oggi l nostro città è carente, soprattutto valorizzando progetti ludico ricreativi dedicati agli anziani della nostra città”.

L’ area anziani dev’essere riorganizzata in previsione del progressivo invecchiamento della popolazione, restituendo la massima attenzione dell’amministrazione a questa fascia di popolazione particolarmente fragile”.

Nella foto i consiglieri di Noi con Alghero

S.I.

4 corsie, Consiglio unito: plauso di Conoci

ALGHERO – Approvazione all’unanimità della mozione sulla 4 corsie, il Sindaco Mario Conoci esprime “grande soddisfazione per la capacità avuta dall’intero Consiglio comunale, maggioranza e opposizioni, di unirsi per affrontare insieme il problema del completamento della 4 corsie lasciando da parte le diverse visioni che ognuno ha della vicenda”.  Il consiglio comunale sarà coinvolto in ogni fase evolutiva di questa opera pubblica. “Uno dei nostri grandi obiettivi, cioè quello di unire tutte le forze politiche e sociali, attorno a battaglie che riguardano lo sviluppo della nostra città e del territorio, ieri sera in Consiglio  si è concretizzato. Tutti vogliamo il completamento dell’opera senza riduzioni di dimensione e percorsi”.

Quindi 4 corsie e circonvallazione nord, circonvallazione urbana. “Anche Con l’assessore Regionale Roberto Frongia -spiega Mario Conoci –  abbiamo condiviso la posizione da tenere nei confronti del governo nazionale e il nostro coordinamento sarà certamente un elemento di forza, sostenuto anche dal commissario della Provincia di Sassari Pietrino Fois.  Analogo coordinamento e condivisione ho avuto, sin dal mio insediamento, con l’on Paola Deiana che voglio ringraziare pubblicamente per il lavoro che sta portando avanti anche su questo problema vitale per Alghero. La battaglia è tutt’altro che vinta  – avverte – ma l’unità di tutti i rappresentanti istituzionali del territorio per raggiungere un obiettivo chiaro e condiviso è un elemento imprescindibile e necessario per affrontarla con la possibilità di vedere realizzato quello che è un vero e proprio diritto della città e del territorio”.

“Oggi peraltro non esiste parte politica che non abbia, nelle istituzioni che vanno dal comune sino al nuovo governo nazionale 5Stelle-Pd, un ruolo nella soluzione di questo problema. Ciò che conta e che potrà essere determinante è quindi l’unità di tutti nella difesa del territorio al di là delle diverse appartenenze politiche”.

Nella foto il Sindaco Conoci

S.I.

Behind the store, riecco il clubbing di qualità

ALGHERO – Grande successo per il compleanno di “Behind the store”. Progetto ideato e nato grazie all’intuizione in primis di un gruppo di amici e dj ovvero Stefano Piseddu, Simone Lindiri, Omar Schintu e l’ottico, appassionato di clubbing, Renato Granieri, che insieme ad altri rappresentanti del mondo della musica, elettronica e non solo, hanno dato vita anche all’Open air festival di sabato scorso.

A Sassari, nel locale Relé di Predda Niedda, si sono esibiti una decina di dj, tra i migliori del panorama sardo con l’ospite campano Domenico Rosa, anche produttore e rappresentante di una nuova scena che vede da qualche tempo Francesco Del Garda come maggiore artefice. Dunque, musica per ballare, dance, elettronica, come dir si voglia, ma di estrema qualità, ma piacevole a tutti. Tanto è vero che lo spazio, o meglio il “dancefloor”, si è riempito di persone di ogni età con pure una nutrita rappresentanza femminile, ma soprattutto ciò che è da sottolineare è l’orario.

Gli organizzatori in collaborazione con l’importante realtà che è il Versatile e supportati anche da Discovery, Pik Nic eletronik e altre valide realtà, hanno scelto di far iniziare la musica presto. Fatto più unico che raro già alle 22 (dieci di sera!) la gente già ballava. Questo per arrivare ad una chiusura alle 4.00 e non oltre con tutto che è filato liscio senza alcun tipo di problema. Un modo nuovo e moderno di fare clubbing. Più maturo e nato dal mix di novità ed esperienza che rappresenta questo progetto che, come confermato dagli stessi organizzatori, troverà altri momenti per realizzare delle serate a partire da fine ottobre e poi nel periodo di fine anno.

Insomma qualcosa di bello sta nascendo o meglio rinascendo. In un periodo di estrema difficoltà, questo non può che rappresentare uno grande stimolo per andare avanti e ridare dignità al clubbing di qualità, per tutti e basato soprattutto sul divertimento e appagamento musicale che tagli nettamente rispetto a passate esperienze dove la musica non era più la protagonista, ora si cambia.

A.M.

Piano agro, borgate allarmate: urge deadline

ALGHERO – “Le recenti dichiarazioni rilasciate a Catalan TV dal neo Assessore all’Urbanistica Emiliano Piras hanno messo in allarme i cittadini delle borgate in quanto non è stato fatto alcun cenno alla pubblicazione sul Buras del Piano di Conservazione e Valorizzazione della Bonifica di Alghero”. Cosi Tonina Desogos – Presidente Comitato di Borgata di Maristella, Antonio Zidda – Presidente Comitato di Borgata di Sa Segada – Tanca Farrà e Angelo Sanna – Presidente Comitato di Borgata di Guardia Grande – Corea riguardo l’atteso provvedimento per l’agro.

Si tratta di uno “strumento atteso da molti anni dalle imprese agricole locali per poter aggiornare e migliorare le proprie dotazioni infrastrutturali. Con determina del 15 luglio 2019 la direzione generale della pianificazione urbanistica territoriale e della vigilanza edilizia della Regione Sardegna ha inoltrato al Comune di Alghero la Verifica di coerenza che prevede da parte dei tecnici redattori del Piano la modifica di alcuni dettagli prima della pubblicazione sul BURAS”.

“Come Comitati di Borgata abbiamo avuto modo di parlare più volte con l’assessore che ci ha assicurato la massima disponibilità e la volontà di chiudere questa partita al più presto. Abbiamo parlato inoltre con tecnici di nostra fiducia che hanno definito di semplice risoluzione i rilievi posti dagli uffici regionali. Abbiamo invitato quindi l’assessore a farsi dare dal tecnico incaricato al Piano, Ing. Zoagli, una deadline imprescindibile di chiusura pratica in modo da responsabilizzarlo ed evitare rinvii che una pratica semplice ma fondamentale come questa non può più avere. In più occasioni ci è stata confermata come data ultima la fine del mese di settembre. Auspichiamo tutti che tale data possa essere rispettata perché gli investimenti delle aziende agricole algheresi non possono più attendere oltre”.

Nella foto l’agro algherese

S.I.

Vento de l’Alguer, memorial Freschi

ALGHERO – Giuseppe Freschi ci ha lasciato troppo presto 3 anni fa; l’associazione culturale a lui intitolata ha deciso di ricordarlo sponsorizzando una tappa del Campionato Vento de l’Alguer,  perché Giuseppe amava il mare , la vela e la musica, moltissimo.  Pertanto la premiazione della regata avverrà nel corso di una serata presso la sede della Lega Navale Italiana sezione di Alghero che prevede la cena cui seguirà un intrattenimento musicale con il gruppo pop-rock “Attenti a quei tre”,  e la spensieratezza della giornata trascorsa nello sport, nella natura e nella musica sarà senz’altro il modo migliore per sentirlo ancora tra noi.
  
L’appuntamento per barche ed equipaggi è al briefing delle ore 10 di domenica 25 Agosto. La partenza in mare alle 12; un occhio al vento e alle boe, l’altro alla classifica generale per l’ultimo assalto possibile. In Crociera Regata i risultati delle prime prove rendono quasi certo il primato di Corto Maltese, ma restano contendibili il secondo e terzo gradino del podio tra Surprise e Luna Storta.

Meno definita è la classifica in classe Gran Crociera, dove le tre barche ( Vitamina, L’altra luna e Picka II) con distanze di solo 1 punto combatteranno fino alla fine.Anche nella Veleggiata Rating FIV le prime posizioni delle due categorie ( rispettivamente Mau One e Datenandi) sembrano abbastanza inattaccabili mentre i giochi sono ancora aperti per le altre posizioni del podio. Per tutti i concorrenti, in ogni caso, la conquista del trofeo Memorial Giuseppe Freschi rappresenta un obiettivo primario. Iscrizioni via WEB e segreteria della Lega Navale di Alghero aperta sabato 24 dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 20.

Nella foto Giuseppe Freschi

S.I.

Zonale, collaborazione fattiva importante

ALGHERO – “Condividiamo le parole dell’amministrazione comunale incontrata ieri mattina con cui abbiamo avviato già dai primi giorni dall’insediamento un rapporto di fattiva collaborazione per la risoluzione dei problemi urgenti e pianificato azioni a lungo termine”. Cosi Tiziana Lai, presidente del Comitato Zonale della Nurra riguardo i rapporti con l’Amministrazione Conoci.

“Le modalità di collaborazione proposte ci trovano d’accordo e a tal proposito invitiamo i cittadini a collaborare con noi per rendere ancora più fluida la comunicazione con l’amministrazione comunale e facilitare così la risoluzione delle tante questioni aperte”.

“Ricordiamo che sul sito internet del Comune di Alghero sono disponibili tutti gli indirizzi mail e i numeri di telefono sia degli Assessori che degli uffici per tutte le segnalazioni che si rendessero necessarie”.

“Invitiamo i cittadini a rivolgersi ai membri del direttivo del nostro comitato per qualsiasi difficoltà o segnalazione anche attraverso il nostro indirizzo mail comitatozonalenurra@gmail.com e a seguire gli aggiornamenti delle attività sulla nostra pagina facebook al link https://www.facebook.com/comitatozonale/

S.I.

Furti sabbia, Pais: più controlli e sanzioni

CAGLIARI – “Più controlli, divieti e sanzioni per tutelare l’enorme patrimonio naturalistico della Sardegna” . Li sollecita il Presidente del Consiglio regionale Michele Pais in una lettera al Presidente della commissione consiliare competente Giuseppe Talanas.

“Dopo i recenti fatti di cronaca relativi al furto di sabbia e conchiglie, indebitamente prelevati dai litorali isolani, é urgente che siano predisposte azioni più adeguate per porre fine ad atti come questi che mettono a rischio non solo il nostro ambiente ma la nostra cultura. Il patrimonio naturalistico -continua il Presidente Pais – rappresenta un vero e proprio valore da mantenere intatto e da proteggere. Per noi sardi, in particolare, esso assume anche un connotato identitario di grande rilievo in quanto, con le sue pregevoli peculiarità, contribuisce ad arricchire la singolarità della nostra Isola, della sua cultura e della sua storia”.

Michele Pais chiede anche di avviare una imponente campagna informativa rivolta ai turisti e ai residenti nonché alle scuole, in modo che anche le nuove generazioni vengano fin da subito educate al senso di responsabilità nei confronti del territorio che le ospita. Nella lettera inviata al Presidente della commissione Ambiente, il Presidente Pais sollecita un immediato inserimento dell’argomento all’ordine del giorno del parlamentino e chiede a Talanas di valutare la possibilità di sentire in audizione l’assessore  dell’Ambiente e il Comandante del Corpo Forestale e di Vigilanza ambientale, per predisporre una disciplina regionale maggiormente incisiva per tutelare il nostro territorio.

Nella foto il presidente Pais

S.I.