Cittadinanze ok, no al baratto

ALGHERO – “Non possiamo che essere onorati che importanti persone del mondo del Calcio, Gigi Riva, del basket, Meo Sacchetti, e della televisione, Osvaldo Bevilacqua, possano a breve diventare cittadini onorari algheresi. Però mettiamo subito in chiaro le cose: non siamo disposti a barattare la votazione di questa delibera con altre questioni ancora “in ballo”. Temi che in cinque anni non sono stati ancora definiti e che si vuole portare a compimento a pochi giorni dalla fine del mandato”. Cosi Nunzio Camerada, consigliere comunale di Forza Italia Alghero che mette le cose in chiaro e soprattutto avvisa Bruno riguardo l’approvazione di alcuni atti che richiedono maggioranze ampie e comunque su atti che non possono essere approvati tramite “strappi” e in pochi consiglieri.

“Già nel 2015 fummo costretti a sottostare ad una sorta di “ricatto politico” quando la mozione in difesa del sistema low-cost fu barattata con l’assegnazione della cittadinanze onorarie perché, già dal principio, Bruno non aveva i numeri per governare. Oggi non vorremmo che accadesse la stessa cosa vista l’ancora attuale assenza di una seppur minima maggioranza”.

“Siccome la delibera sulle cittadinanze onorarie va votata all’unanimità, non vorremmo far fare nuove brutte figure a tali illustri personaggi. Se ci fosse questo rischio, diciamo al Sindaco di evitare nuove gaffe e fermarsi, perché noi siamo pronti ad assegnare questi importanti encomi tramite i primi atti della prossima Amministrazione, nelle prime sedute utili del nuovo Consiglio Comunale, dopo il voto di fine maggio.

Nella foto Nunzio Camerada

Prof. di Sassari con 20 kg di droga

SASSARI – Un’insegnante, F. M. Pinna, sassarese di 52 anni, è stato arrestato dopo un inseguimento in auto all’americana, con tanto di speronamento da parte della volante della polizia. Il fatto, riportato dalla Nuova Sardegna, è avvenuto ieri sulla vecchia strada provinciale 63 che collega Ozieri e Mores a Sassari. L’uomo, che non si è fermato all’alt degli agenti e ha tentato inutilmente la fuga, è stato trovato in possesso di 20 chilogrammi di droga tra marijuana e hascisc nascosti sotto una piccola catasta di legna nel bagagliaio della sua Fiat Doblò.

Nella successiva perquisizione domiciliare sono stati trovati mezzo chilo di marijuana e alcuni grammi di cocaina, oltre a materiale per confezionare e pesare la droga. Il prof comparirà oggi davanti al giudice per la convalida dell’arresto.

S.I.

Brochure incompiute: autogol di Bruno

ALGHERO – “Mi è stato appena recapitato questo opuscolo. Lo metterò tra i libri di favole e storielle per bambini. Peccato non vi si legga nessun “e vissero felici e contenti”. Soprattutto per gli algheresi”. Tra il serio e il faceto è il commento del portavoce di Forza Italia Alghero Ferdinando Manconi riguardo l’attesa brochure dell’Amministrazione Bruno che dovrebbe rappresentare “il Bilancio di mandato”. Dopo le polemiche per il costo (erano state previste 30mila euro, pare ne siano state spese intono ai 18mila). “Cifra comunque importante che avrebbe fatto comodo a molte famiglie algheresi oppure per altri interventi attesi dalla cittadinanza, senza considerare anche la qualità dello stesso opuscolo che ci si attendeva, visto anche i costi, fosse sicuramente maggiore, non dico intarsiata d’oro e d’argento, ma quasi e comunque, visto che sono quasi tutte incompiute, questo per Bruno è un vero autogol anche perchè poteva utilizzare il sito istituzionale che aggiornato da personale pagato dal Comune”, commenta anche con una punta di amara ironia Monica Pulina, consigliere comunale di Centrodestra.

E poi Nunzio Camerada, consigliere comunale di Forza Italia Alghero, che, meno ironicamente, ma toccando il punto cruciale della creazione e diffusione di questa brochure, almeno dal punto di vista dell’opposizione, scrive che “dobbiamo ringraziare l’Amministrazione Bruno per questo grande regalo che ha fatto all’opposizione”, e continua, “questo lavoro di raccolta di tutte le promesse non mantenute fatte in 8 anni, di tutte le incompiute che resteranno un pesante fardello per la prossima Amministrazione che governerà la città”. E chiude l’esponente di Centrodestra, “gli algheresi non hanno l’anello al naso e hanno smesso di credere alle favole, leggeranno bene queste paginette e a maggio faranno capire a Mario Bruno cosa ne pensano”.

Nella foto la brochure con altri libri di favole pubblicata da Ferdinando Manconi

S.I.

Scuole Olmedo, settimana inclusione

ALGHERO – Anche quest’anno scolastico, l’Istituto Comprensivo “E. d’Arborea  in linea con la programmazione inserita nel PTOF, dal 15 al 22 marzo, propone  la “Settimana dell’Inclusione” intitolata: “Passo dopo passo: percorsi dentro l’Inclusione”. Il Dirigente Vincenzo Scanu, le funzioni strumentali Bigi Maria Nicoletta e Cocco Costantina e la commissione composta da Cocco Valentina, Bucci Amalia, Addis Giuliana e Antonella Sanna dell’Istituto comprensivo “E.D’Arborea”, con la collaborazione di tutti gli insegnanti dei tre gradi di scuola hanno predisposto diverse iniziative educativo-formative per la comunità scolastica e non solo, con lo scopo di promuovere l’inserimento attivo nella dimensione sociale e  una cittadinanza più consapevole e matura, per poter così vivere in una società più giusta ed equa che non veda la diversità come un ostacolo, ma un’opportunità per creare contesti inclusivi dove poter includere le differenze di tutti.

La settimana è ricca di eventi e di attività rivolte agli alunni, ai genitori dell’Istituto Comprensivo, al personale della scuola e non solo. Per gli alunni ci saranno laboratori sul tema del bullismo e cyberbulismo a cura del Rotary Club, attività di sensibilizzazione sulla realtà dell’Autismo a cura dell’Associazione “Laboratorio delle strategie”, laboratori della riabilitazione e inclusione sociale attraverso il teatro a cura della Compagnia teatrale “Teatrodinverno”, laboratori di  musica, di arte e sensibilizzazione dei DSA a cura degli insegnanti dell’Istituto.

In particolare per i genitori e insegnanti dell’Istituto Comprensivo sono previste le seguenti iniziative: venerdi convegno “Bullismo e Cyberbullismo “ dalle ore 15:00 alle ore 16:30 presso Scuola Secondaria di Primo Grado Olmedo. Martedi alle ore 17:00, convegnosul Metodo S.V.T.A., relatori: Andrea Cagno, optometrista e Elena Spigno, presidente dell’associazione “Piccoli passi Sardegna”. Il convegno è promosso dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione del comune di Villanova M. in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Eleonora d’Arborea” di Villanova M. presso “Su Palatu, sala Angelo Diez”,giovendiG si terrà il convegno “Passo dopo passo: percorsi dentro l’Inclusione” dalle ore 17:00 alle ore 19:00 presso l’Auditorium comunale di Olmedo.Al convegno interverranno il Dirigente Scolastico Prof. Vincenzo Scanu, i sindaci di Olmedo Dott. Toni Faedda e di Villanova M. e Dott. Quirico Meloni, la Dott.ssa Donatella Pes dell’Associazione AIMUSE, Dott.  Giacomo Crovetti e Dott. Cristiano Depalmas, esperti in materia di cittadinanza globale, la Dott.ssa Stefania Ambroggi, esperta in discipline teatrali,

La Dott.ssa Monica Piredda, Presidente della Commissione Nazionale di Judo e Letizia Mulas laureanda in psicologia , Dott.ssa Angela Sau, esperta in didattica della musica, il Dott.Manolo Cattari, Psicologo dello sport e presidente del progetto AlbatroSS. Parteciperanno anche due genitori, Doriana Caria e Vannina Manca che porteranno la loro testimonianza insieme ad Enrico Postiglione che, in un’intervista parlerà del suo percorso di inclusione. La settimana si concluderà venerdì 22 con il Whorkshop che si terrà presso la scuola primaria di Olmedo. Tra le attività della mattina è previsto anche un laboratorio per genitori intitolato “Le parole del pane” tenuto dall’esperta del metodo Munari, Annalisa Masala. Nella scuola primaria di Villanova i bambini saranno coinvolti in attività ludico-sportive con la partecipazione dell’Associazione “Gruppo Arcobaleno”  .

S.I.

Nuova Regione, settimana prossima

CAGLIARI – Si svolgerà venerdì 22 alle 17 a Villa Devoto il passaggio di consegne tra il presidente uscente Francesco Pigliaru e il neo governatore Christian Solinas. “Da oggi questo non è più il mio luogo di lavoro. Tutto è pronto per accogliere il nuovo Presidente. Buon lavoro a Christian Solinas”, scrive Pigliaru sul suo profilo Facebook. “Dopo 24 giorni esatti dalle elezioni, è stata ufficializzata la proclamazione degli eletti nel Consiglio regionale. Ora tutti al lavoro! Fortza paris!”, osserva, invece, Solinas in un altro post.

Nel frattempo con la proclamazione degli eletti scattano i 20 giorni entro i quali il neo governatore Solinas deve convocare la prima seduta della 16/a legislatura in Consiglio regionale. Secondo prime indiscrezioni potrebbe essere già la settimana prossima. I lavori dell’Aula saranno presieduti dal consigliere più anziano, Giorgio Oppi (Udc), mentre i quattro consiglieri più giovani saranno chiamati ad esercitare le funzioni di segretario.

Subito dopo il giuramento del presidente della Regione e dei Consiglieri si procederà all’elezione del presidente del Consiglio, quindi si dovrebbe passare la parola al governatore che potrebbe già in questa prima seduta nominare gli assessori e il vice presidente della Giunta e illustrare il programma di legislatura. Normalmente questo avviene in una successiva convocazione dell’Aula.

Nella foto il presidente Christian Solinas

S.I.

Lega, assessori pronti. Lunedi tavolo

CAGLIARI – “La squadra degli assessori della Lega e’ gia’ pronta”. Lo ha dichiarato all’Ansa, subito dopo la proclamazione degli eletti, il coordinatore del Carroccio per la Sardegna, Eugenio Zoffili. “Abbiamo gia’ i nomi da proporre a Christian Solinas – ha spiegato il deputato – sono sardi doc e sono i nostri profili migliori per merito. Adesso non vediamo l’ora di metterci al lavoro perche’ c’e’ tanto da fare ed e’ gia’ passato troppo tempo da quando i cittadini sardi il 24 febbraio scorso hanno eletto il loro nuovo presidente”. Anche per questo, ha aggiunto Zoffili, “come Lega chiediamo a Solinas di nominare con urgenza la Giunta che non dovra’ rinchiudersi negli uffici del palazzo di Cagliari ma lavorare sempre tra la gente e per la gente”. Il coordinatore del Carroccio propone che il tavolo del centrodestra sia convocato lunedi’ 25 marzo a Cagliari.

“Oggi – ha sottolineato – e’ un giorno che verra’ ricordato nei libri di storia di questa magnifica terra. La Lega entra per la prima volta nel Consiglio regionale con otto consiglieri nuovi con tanta voglia di lavorare per l’Isola. Ora non c’e’ piu’ tempo da perdere: rimbocchiamoci le maniche”

Nella foto il deputato Zoffili e il presidente Solinas

S.I.

Soldi “Rete”, scelte di Bruno bocciate

ALGHERO – “C’è da restare meravigliati, per non dire sconcertati, dal fatto che un Comune come Sorso, con tutto rispetto per il centro della Romangia abbia indirizzato al meglio i lauti fondi derivanti dalla Rete Metropolitana, mentre Alghero, per scelte dell’amministrazione Bruno, non abbia fatto altrettanto, a parte le solite promesse e conferenze stampa intrise di propaganda”. Cosi Elena Bilardi dal direttivo di Forza Italia Alghero riguardo le scelte in merito ai fondi derivanti dall’organismo che racchiude i maggiori comuni del Nord-Ovest della Sardegna.

“E quando diciamo al meglio, intendiamo verso quella che è l’unica e reale fonte di approvvigionamento economico della nostra città ovvero il Turismo. “Sorso sorride e accoglie con grande entusiasmo la notizia dell’arrivo di sei milioni di euro destinati ai maggiori poli di attrazione turistica e culturale del paese. Un finanziamento importante che giunge al termine delle sessioni di lavoro che hanno visto interessati gli 8 comuni del nord ovest della Sardegna che fanno parte della rete metropolitana e che hanno riguardato i fondi della Programmazione 2014-2020”, cosi scrivono i media sull’azzeccata scelta da parte dell’Amministrazione Morghen, mentre ad Alghero lo stesso finanziamento, per scelte totalmente errate e connesse anch’esse unicamente alla solita necessità di fare propaganda, è stato indirizzato a realizzare una nuova “Casa di riposo” a Fertilia”.

“A parte il fatto, già piuttosto eloquente dell’improvvisazione del Centrosinistra locale, che quel terreno fa capo ad una cooperativa con la finalità di realizzazione di case ad edilizia agevolata, ma solo il fatto di pensare di usare un importante bottino derivante dalla Rete Metropolitana e destinato per creare crescita, sviluppo e lavoro, per creare un nuovo Cra, ha dell’assurdo. Tutto questo a pochissimo tempo dalla fine del mandato e soprattutto con una struttura storica e di grande valore patrimoniale e architettonico che invece avrebbe meritato un un intervento immediato di riqualificazione e che invece è in totale abbandono”.

“Senza considerare quanto sarebbero stati utili quei soldi della Rete Metropolitana, ad esempio, per riqualificare il Palazzo dei Congressi (struttura e area esterna), attivare insieme alla Sogeaal diversi nuovi voli soprattutto in bassa stagione, connettere al meglio la città col sistema del trasporto navale, realizzare servizi per intrattenimento e manifestazioni, sostenere la nautica, aiutare le società sportive con qualche grosso evento, implementare la promozione nei mercati in cui Alghero è collegata e tanto altro”.

“Dunque, ancora un esempio di quella che è la differenza tra chi vuole creare un futuro di benessere gli algheresi, turisti, famiglie e giovani e chi, invece, tramite un’azione totalmente volta ad auto promuoversi, conquistare qualche titolo e illudere tanta gente che, invece, attende risposte serie da mesi e, anzi, oramai anni. Almeno cinque più due di stretta emanazione dell’attuale peggior sindaco che Alghero abbia mai avuto.

Nella foto da sinistra Elena Bilardi, Ferdinando Manconi e Giovanni Caria (Forza Italia Alghero)

S.I.

Assistenza in mare, Rescue day

ALGHERO – Trecentosessantamila morti per annegamento all’anno su scala mondiale, ventottomila in Europa e quattocento in Italia, un numero, quello della nostra nazione, che si è notevolmente ridotto dal secondo dopoguerra ad oggi, ma che ancora vede la scarsa capacità natatoria di una parte importante della popolazione come un rischio significativo sui nostri 8000 km di coste.

La Sezione Salvamento della Federazione Italiana Nuoto, unico ente nazionale accreditato dalla Federazione Internazionale, da sempre impegnata nella divulgazione della cultura della sicurezza in acqua e nella formazione degli assistenti bagnanti per piscina, laghi, fiumi e mare, indice per i giorni 22 – 23 – 24 marzo 2019, in concomitanza con la giornata mondiale dell’acqua, su tutto il territorio nazionale, il Rescue Day, un evento formativo capace di coniugare l’aggiornamento degli assistenti bagnanti con la diffusione della cultura della sicurezza in acqua. Per la provincia di Sassari il Rescue Day si farà ad Alghero il giorno 23 Marzo 2019  sabato alle ore 10 nella sala riunioni del Hotel Green Alghero.

Nella foto un bagnino

S.I.

Regione, gli eletti. Pais unico algherese

CAGLIARI – A circa un mese dalle elezioni regionali del 24 febbraio, la Corte d’Appello di Cagliari ha proclamato eletti i 60 consiglieri regionali, compreso il governatore Christian Solinas, che faranno parte della nuova Assemblea sarda. L’ufficio giudiziario ha completato le operazione di scrutinio e verifica dei voti espressi. I verbali sono stati consegnati al Consiglio regionale e all’ufficio di presidenza della Regione in viale Trento. Subito dopo verrà convocata la prima seduta dell’Aula.

Sno ottole donne elette nel nuovo Consiglio regionale della Sardegna: Alessandra Zedda (Fi), Laura Caddeo (Noi la Sardegna con Massimo Zedda), Maria Laura Orrù (Sardegna in Comune con Massimo Zedda), Sara Canu e Annalisa Mele della Lega, Carla Cuccu, Elena Fancello e Desirè Manca del M5s. Le più votate sono state Alessandra Zedda con 3.321 voti e Desirè Manca con 2.752: risultano in classifica all’undicesimo e diciassettesimo posto. Per trovare una terza donna si deve scendere fino al quarantunesimo posto, dove compare Maria Laura Orrù.

Quanto ai seggi in bilico, restano fuori dall’Assemblea Ivan Piras (Fi), che perde lo scranno guadagnato da Alfonso Marras (Riformatori) a Oristano, Gianluigi Rubiu (Fdi), Antonio Solinas (Pd) e Maria Assunta Argiolas (Lega). Risultano poi eletti, oltre a Marras, Francesco Mura (Fdi), Salvatore Corrias (Pd) e Ignazio Manca (Lega). L’ex-sindaco di Alghero Marco Tedde, primo dei non eletti nel collegio di Sassari per Forza Italia, potrebbe andare a ricoprire il ruolo di assessore. Intanto l’insediamento, pur avendo 20 giovani a disposizione il presidente Solinas, avverrà la prossima settimana.

Nella foto Saiu, Giagoni e Pais della Lega

S.I.

“Abbanoa maltratta i sardi”

CAGLIARI – “La direzione di Abbanoa non smetterà di stupirci. Riesce a contrabbandare come chiuso a suo favore un procedimento istruttorio aperto dall’Antitrust e ancora in corso.” Così il consigliere regionale di FI Marco Tedde commenta la notizia data da Abbanoa di una sua vittoria in un procedimento avviato nei suoi confronti dall’Antitrust per pratiche scorrette e aggressive contro consumatori e piccole imprese sarde poste in essere nel periodo novembre 2017 – novembre 2018.

“Abbanoa bara sapendo di barare –precisa Tedde-. L’Antitrust ha solo archiviato un procedimento incidentale cautelare, ma prosegue quello principale avviato il 12 dicembre 2018 per pratiche aggressive nei confronti dei sardi che vedrà la conclusione della fase istruttoria il 2 aprile 2019, per poi essere rimesso al Collegio per l’adozione del provvedimento sanzionatorio finale.”

Tedde sottolinea che le violazioni contestate sono sempre lo stesse: mancato accoglimento di istanze di riconoscimento prescrizione e minacce di slaccio; mancata rettifica di fatture a seguito di perdite occulte; rifiuto di allacci individuali in presenza di utenze condominiali per ottenere il pagamento di morosità di altri condomini. “Anche se -precisa il consigliere regionale-, limitatamente alle eccezione di prescrizione non accolte, Abbanoa sostiene di avere adottato a febbraio di quest’anno una nuova procedura in tema di prescrizione. Cosa che conferma che in questi anni Abbanoa ha preso solenni cantonate e ha maltrattato i sardi -chiude Tedde-.”

Nella foto Marco Tedde

S.I.